Home Eventi A Giardini Naxos il Concerto di Natale con il Gruppo Folk Naxos

A Giardini Naxos il Concerto di Natale con il Gruppo Folk Naxos

0 108

Giardini Naxos (Me) –  Natale all’insegna della cultura popolare grazie alla ricerca dei suoni, delle atmosfere e delle emozioni evocate dalla rivisitazione delle antiche tradizioni di quella che era e rimane la festa principale dell’anno. Il maestro Nino Buda con il suo Gruppo Folk Naxos è riuscito a far rivivere tutto ciò con l’atteso concerto natalizio tenuto, rispettando le più severe regole anticovid, nella chiesa madre S. Maria Raccomandata sotto l’egida del Comune naxiota.   Un piacevole appuntamento che ha coinvolto lo storico Canzoniere di Naxos, i piccoli Canterini e i ragazzi dell’Azione Cattolica locale in una suggestiva carrellata di novene, nenie, filastrocche, canti di questua appartenenti alla tradizione del Natale siciliano. “E’ stato un Natale diverso da quello di oggi, ormai sempre più votato al consumismo,  meno carico di luci e scintillii ma più ricco di semplicità, di amore e di poesia”  ha spiegato Nino Buda  nel corso della presentazione della serata.  Sono canti raccolti dallo storico Gruppo Folk Naxos in oltre mezzo secolo di attività con un paziente lavoro di ricerca effettuato sul campo registrando dalla viva voce “ nannareddi” e “nuvineddari” o attraverso vecchi testi etnomusicologici . In apertura della serata Sergio Visconti, con il solito garbo, ha dato il benvenuto al Gruppo musicale sottolineando il valore etnologico dell’evento culturale.  Il maestro Buda ha quindi ringraziato l’amministrazione comunale nella persona del sindaco di Giardini  per credere nel valore della cultura popolare e l’assessore alla cultura Ariana Talio per essere intervenuta alla serata e per aver elogiato il lavoro svolto dal Gruppo in tutti questi anni. Il numeroso e attento pubblico ha seguito con interesse le varie fasi dello spettacolo applaudendo i valenti interpreti del Canzoniere, autentici artisti che hanno confermato l’alto livello di bravura raggiunto: Francesco Egitto (fisarmonica) Concetto Stracuzzi (voce e tamburo), Marcello Cacciola (chitarra mandola e organetto), Maria Raneri (voce solista e nacchere), lo stesso direttore Nino Buda (voce narrante e tamorra) e la giovane Giordana Arce che ha declamato con temperamento le poesie che aprivano le varie sequenze musicali. Il  pubblico è andato in visibilio quando sono apparsi i pulcini appartenenti alla ACR della Parrocchia e i Piccoli canterini di Naxos organizzati da Roberta Buda, (fra cui ce ne erano di appena tre anni).I giovani interpreti guidati e diretti dall’infaticabile Carla Buda, hanno cantato le antiche novene natalizie, commovendo il numeroso (fisarmonica), Carmelo Maieli (Chitarra, flauto traverso e “friscalettu”), Gaetano D’Angi (tamburo) nati nel Gruppo Naxos con il giovane chitarrista Damiano Gualtieri, si sono ritrovati ad accompagnare i più piccoli, tra cui molti erano figli e nipoti, in una sorta di aggregazione generazionale di grande impatto emotivo.

I musicanti del Gruppo Folk Naxos con il Maestro Nino Buda

Gli interpreti del Canzoniere del Gruppo Folk Naxos con il Maestro Nino Buda

I piccoli interpreti del Canzoniere

I piccoli canterini di Naxos

 

  • Print
Computer Hope