Home Eventi A MESSINA SUGGESTIVA LA CERIMONIA DI MAIDEN CALL A BORDO DI MSC...

A MESSINA SUGGESTIVA LA CERIMONIA DI MAIDEN CALL A BORDO DI MSC SEAVIEW

0 359

Messina - Si è svolta il 12 giugno presso il porto di Messina, la cerimonia di Maiden Call di MSC Seaview con scambio di crest tra le Autorità civili e militari ed il comandante della Nave. MSC Seaview, la nuova ammiraglia di MSC Crociere dedicata all’Italia e progettata per navigare il Mediterraneo, è stata battezzata a Genova il 9 giugno. La costruzione della nave nello stabilimento Fincantieri di Monfalcone ha impegnato un team di 4.000 persone che ha lavorato nella cura di ritocchi e dettagli. In una elegante Haven Lounge sita al ponte 7 si è tenuta la cerimonia di Maiden Call. Dopo i saluti del Comandante della Msc Seaview Pier Paolo Scala, è intervenuto il country manager Italia MSC Crociere Leonardo Massa che ha presentato la quindicesima nuova ammiraglia della flotta Msc che vanta interni rifiniti nei minimi dettagli e di lusso, con grandi spazi dedicati a grandi, piccoli, relax, shopping e beauty. Gemella della Seaside si presenta ha affermato Massa, come la nave più grande mai fabbricata in Italia con una lunghezza di oltre 323 metri, larghezza di 41 e altezza di ben 72 metri. Ponti illuminati con balaustre affacciate sull’atrio, scalinate trasparenti e illuminate, casinò di bordo, l’Odeon theatre, lo champagne bar, il simulatore di Formula 1, il cinema XD e una pista da bowling regolamentare a due corsie, negozi, una gioielleria ma anche, la palestra attrezzata da Technogym e l’area spa wellness. La nave consta di 10 ristoranti, dei quali sei tematici, due buffet, 20 bar e sale lounge, con due punti della Venchi, il chocolate bar e la gelateria-creperia, ascensori panoramici in vetro a poppa, con vista sul mare aperto e sulla piscina dell’area Sunset beach. Emozionante il video proiettato all’inizio del Maiden call, che ha ripercorso le tappe della nascita di Msc, leader mondiale nel settore della navigazione commerciale prima e croceristica dopo. Ad intervenire alla cerimonia per il tradizionale scambio di crest, il Questore di Messina dott. Mario Finocchiaro, l’Assessore uscente allo sviluppo economico ed alle politiche del comune di Messina dott. Guido Signorino, il Segretario Generale dell’Autorità portuale di Messina dott. Ettore Gentile, il Comandante della Brigata Meccanizzata Aosta Generale Marco Buscemi, il Comandante in seconda della Capitaneria di Porto di Messina Rosario Marchese, il Comandante del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Messina Col. Cristino Alemanno, il Maggiore Andrea Pancaldo Trifirò in rappresentanza del Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Messina, il comandante del Gruppo della Guardia di Finanza di Messina Maggiore Giuseppe Siligato, il Comandante del Supporto Logistico della Marina Militare di Messina Capitano di Vascello Santi Giacomo Legrottaglie, il Dirigente della Polizia di frontiera dott. Antonio Muscolino, il Tenente Michele Landi del Centro di formazione VTMIS Messina, il Capo Reparto supporto navale e centro di formazione VTMIS e attività operative Antonio Zanghì, il Comandante della Corporazione dei piloti dello Stretto Capo pilota Letterio Donato, il Direttore dell’Ufficio delle Dogane di Messina dott. Ivan Santi Spina, la dott.ssa Erminia De Francesco dell’ufficio dogane di Messina, il Presidente della Camera di commercio di Messina dott. Ivo Blandina, il Direttore Amministrativo di Msc Sicilia dott. William Munzone, il coordinatore del corso di laurea in turismo e spettacolo dell’Università di Messina prof. Josè Gambino. Una targa in argento della prestigiosa azienda Sear, con la riproduzione della Madonnina del Porto di Messina è stata donata, infine, dall’avv. Silvana Paratore delegata dell’Associazione ItaliAmerica, nel cui intervento applauditissimo, ha espresso fervida riconoscenza ad MSC per aver contribuito ad affermare l’immagine dell’Italia nel Mondo.  

Foto di gruppo con le autorità intervenute

Foto di gruppo con le autorità intervenute

Lo scambio dei Gresti tra Silvana Paratore e Pier Paolo Scala comandante della MSC SeaView

Lo scambio dei Grest tra Silvana Paratore e Pier Paolo Scala comandante della MSC SeaView

Il Grest della MSC Seaview

Il Grest della MSC Seaview

  • Print
Computer Hope