Home Eventi “ASPETTANDO LA RASSEGNA DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA”, A GIARDINI NAXOS UNA GIORNATA DI...

“ASPETTANDO LA RASSEGNA DI ARCHEOLOGIA SUBACQUEA”, A GIARDINI NAXOS UNA GIORNATA DI STUDI DEDICATA AL PATRIMONIO CULTURALE SOMMERSO

0 79

L’appuntamento è per mercoledì 12 settembre, a partire dalle 10, all’Hotel Palladio. L’obiettivo dell’assessore regionale Sebastiano Tusa, del soprintendente del mare Adriana Fresina, del direttore del Parco Vera Greco è di riportare entro il prossimo anno a Naxos la rassegna internazionale interrotta nel 2001

Esperti e studiosi di archeologia subacquea mercoledì 12 settembre, a partire dalle 10, saranno all’Hotel Palladio di Giardini Naxos per partecipare al convegno “Aspettando la rassegna di archeologia subacquea” organizzato dall’assessorato regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, dal Parco archeologico di Naxos-Taormina, dalla Soprintendenza del Mare e dal comune di Giardini Naxos. «Una giornata di studi dedicata al patrimonio culturale sommerso -spiega il direttore del Parco, Vera Greco – in attesa del gradito ritorno a Naxos della ‘Rassegna di archeologia subacquea’ interrotta nel 2001.  Già a partire dal prossimo anno, insieme all’assessore regionale Sebastiano Tusa, vogliamo rifondare e riorganizzare in quella che è stata la prima colonia greca di Sicilia l’appuntamento internazionale con i grandi nomi dell’archeologia subacquea».

Dopo i saluti istituzionali dell’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana Sebastiano Tusa, del soprintendente del mare Adriana Fresina, del direttore del Parco archeologico di Naxos-Taormina Vera Greco e del sindaco di Giardini Naxos, Pancrazio Lo Turco la giornata si articolerà in tre diversi momenti. Nella prima parte il focus sarà su “Le navi lapidarie romane”. Interverranno: Sebastiano Tusa assessore regionale ed ex soprintendente del mare, Carlo Beltrame dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, Lorenzo Lazzarini dell’Università Iuav di Venezia, Patrizio Pensabene dell’Università La Sapienza di Roma. Il pomeriggio sarà dedicato alle “Storie sopra e sotto il mare di Sicilia” con vari interventi sulle attività condotte dalla Soprintendenza del Mare nei fondali attorno all’isola. Parteciperanno: il soprintendente del Mare, Adriana Fresina, Francesca Oliveri, Antonino Testa, Claudio Di Franco, Roberto La Rocca, Nicola Bruno, Marica Costanza Lentini e Giuseppe Simeone. La terza parte intitolata “Vedere il mare” sarà dedicata alla visione di due documentari sulla tutela e la valorizzazione del patrimonio cultuale sommerso. Nella piazza del Municipio di Giardini Naxos, a partire dalle 21.30, verranno proiettati: “Sopmare story – Il passato riemerso” di Salvo Emma, prodotto dalla Soprintendenza del Mare della Regione siciliana, e “Il porto egiziano nascosto. Un mito che riemerge” di Jan Tenhaven. La proiezione è a cura della Rassegna del Documentario e della Comunicazione Archeologica di Licodia Eubea. Interverranno Alessandra Cillio, direttore artistico del festival “Cinema archeologico subacqueo”, e Fulvia Toscano, presidente dell’Archeolclub Naxos Taormina.

La Locandina

La Locandina

Nei fondali della Baia di Naxos

Nei fondali della Baia di Naxos

  • Print
Computer Hope