Home Eventi XV EDIZIONE DEL PREMIO BUONA SANITÀ : conferiti Premi a chi ha...

XV EDIZIONE DEL PREMIO BUONA SANITÀ : conferiti Premi a chi ha rappresentato un esempio di buona sanità ed una Menzione speciale

0 52

MESSINA – Si è svolta al Teatro dell’ Istituto Don Bosco, alla presenza di Autorità militari e civili, la cerimonia di consegna del Premio Buona Sanità 2022 ideato dal dott. Giovanni Caminiti direttore del Centro Studi La Fenice con l’ obiettivo di sostenere e valorizzare l’attività di chi è impegnato sul fronte sanitario.

La manifestazione patrocinata dall ‘Azienda sanitaria provinciale di Messina  dall’ Università degli Studi di Messina, dal Centro Neurolesi Bonino Pulejo IRCCS Messina, dall’ A. O. U. Gaetano Martino di Messina e dalla Feder SPEV, giunta alla sua XV edizione, si è aperta con l’ interpretazione magistrale della sua poesia ” Non sono un soldato” da parte di Rossanna Lisitano co-conduttrice dell’ evento.

Dopo i saluti della Direttrice dell’ Istituto Don Bosco Suor Mara Concetta Ventura che ha illustrato le attività formative, i metodi, le strategie didattiche portate avanti in istituto per accompagnare, sulle orme del fondatore, i giovani della scuola dell’ infanzia, primaria, secondaria di 1 grado e i bimbi del baby care, nel loro cammino di crescita culturale, educativo e spirituale, si è proceduto alla consegna del Premio di Poesia Buona Sanità 2022 assegnato a Graziella Lo Presti autrice della poesia in vernacolo “U beddu misteri” a cui è stata data lettura. A consegnarLe il riconoscimento la dott. Ssa Luisa Barbaro presente in teatro. Ha suscitato emozione e commozione la performance teatrale di Rossana Lisitano dal titolo ” Fra le tue braccia”. Non sono mancati momenti musicali con l’ apprezzato duo Jennifer David Padul E Andrew Garcia e con i giovanissimi Giovanni e Gabriele Scarfi’ che hanno incantato il pubblico presente con i brani “Donna”, “Musica che resta” e Lucevan le Stelle.

A seguire la consegna di una Menzione Speciale all’ Avv. Silvana Paratore, per l’ impegno profuso da anni nel coordinamento e nella promozione di iniziative di prevenzione sanitaria e nelle campagne di donazione del sangue delle Forze Armate e dell’ Ordine. Queste ultime coordinate dalla Paratore d’ intesa con lo Stato Maggiore della Difesa e il sostegno del Prefetto di Messina. Questa menzione ha dichiarato la Paratore sancisce l’ importanza di tutta una serie di attività sanitarie, di screening e controlli gratuiti che hanno lo scopo di avvicinare e sensibilizzare le persone più fragili alle diagnosi precoci e di conseguenza a cure appropriate. Il mio, ha concluso, è un impegno civile, di dedizione al bene comune e di testimonianza dei valori repubblicani perché la tutela della salute è un diritto fondamentale ed anche un impegno per il singolo e per la collettività. A consegnarLe il riconoscimento l’ Assessore alle politiche sociali Alessandra Calafiore  che ha ribadito l’ impegno dell’ amministrazione comunale a proseguire nel cammino intrapreso da tempo a tutela della collettività. Momento molto atteso la consegna dei Premi Buona Sanità assegnati quest’ anno.

Due premi rispettivamente al professor Alessandro Arco responsabile dell’ Unità di neonatologia del Policlinico Universitario di Messina ed al dr. Francesco De Luca della cardiologia pediatrica i quali hanno illustrato i loro progetti “Gala Blud” (banca del latte donato) e “Eliseo” (istruzione delle metodiche salvavita di rianimazione per i bambini) ; alla dottoressa oncoematologa Maria Concetta Ingemi della Villa Salus per la sua professionalità ed il contatto con i pazienti; al prof. Antonino Iannello primario dell’Urologia dell’ Ospedale Piemonte per l’ampio plauso ricevuto da parte di innumerevoli pazienti provenienti anche dall’estero.

Un premio congiunto è andato a due reparti dell’Osp. Barone Romeo di Patti: al reparto di Ginecologie e Ostetricia, diretto dalla dr.ssa Lili Klein, ed al reparto di Pediatria, diretto dalla dr.ssa Caterina Cacace, per la mole e la qualità del lavoro svolto.

Infine, all’ U. O. S. D. Medicina Riabilitativa per pazienti Amputati rappresentata dal dr. Roberto Trifirò che è stato accompagnato da tutta la equipe dell’Unità Operativa.  .

Alla Cerimonia presenti  il Capitano Debora Basile della Brigata Meccanizzata Aosta, il Sergente Maggiore Stefano Oteri del 24° RGT Artiglieria Terrestre Peloritani e gli Artiglieri Vfp1 Benfatta Piersimone e Dall’ Aglio Giovanni, il Presidente di FEDERSPEV Dott. Antonino Arcoraci. Apprezzate dal pubblico presente le opere  delll’artista messinese Angela Alibrandi che espone anche a Louvre .

La foto di gruppo

La foto di gruppo

Una delle candidate premiate

Una delle candidate premiate

Premiati

Premiati

Un momento della cerimonia

Un momento della cerimonia

  • Print
Computer Hope