Home Non solo SicilIa News A Torino il prof. Elviro Langella presenta la mostra d’Arte di Alessandra...

A Torino il prof. Elviro Langella presenta la mostra d’Arte di Alessandra Silvia De Simone

0 758

La Danza dei Fili

REGIA a cura di

Alessandra Silvia De Simone

Il prof. Elviro Langella apprezzato Critico e Storico dell’Arte già docente al Liceo Scientifico C. Caminiti di Giardini Naxos, sarà protagonista il 6 Maggio a Torino in occasione della inaugurazione  di una interessante mostra d’Arte di Alessandra Silvia De Simone che si svolgerà al Teatro Concordia di Venaria Reale di Torino. Il prof. Langella, autorevole esperto d’arte,  presenterà la mostra. A seguire il famoso spettacolo itinerante di fama internazionale “La Danza dei Fili” che vedrà tra i protagonisti anche Virginia Di Carlo  la famosa ballerina-insegnate di ballo spastica che ha commosso il mondo per la sua straordinaria storia umana e professionale.

 

Alessandra Silvia De Simone

Alessandra Silvia De Simone

Alessandra Silvia De Simone

Alessandra Silvia De Simone

 

 

5 Elviro Langella

Il prof. Elviro Langella

 

Alessandra, Sergio Chiamparino,Virginia e Stefania Ressia

Alessandra, Sergio Chiamparino,Virginia e Stefania Ressia

La Locandina dell'Evento

La Locandina dell’Evento

 

Spettacolo Teatrale – Teatro CONCORDIA di VENARIA REALE Torino
Con Inaugurazione della Mostra d’Arte di Alessandra Silvia De Simone
Apertura alla Mostra d’Arte 6 Maggio ore 18.30 – Sede: Foyer del Teatro Concordia di Venaria Reale Torino –
Presentazione della Mostra ore 19.30 a cura di: Prof. Elviro Langella (Critico e Storico dell’Arte)
Inizio Spettacolo “La Danza dei Fili” ore 20.30 - Durata dello Spettacolo
100 minuti
Regia – Sceneggiatura, maschere, costumi, scelte musicali, video, coreografia di elementi e azioni
a cura di Alessandra Silvia De Simone

Collaborazioni Scelte per “La Danza dei Fili” a Torino:
• Eko Dance International Project /School – Pompea Santoro per la Sezione Danza
Neoclassica
• A.S.D. Enjoy Latin Dance Studio di Grugliasco – Stefania Ressia e Giorgio Bocca
Sezione Danze Caraibiche
• Associazione CEPIM – TORINO Centro Persone Down
• Valentina Tesio – Sezione Canto
• Sezione Costumi alati e alberi a cura di Mahogany Carnival Londra UK
• Associazione AACSD “Special Angels” Presidente Virginia Di Carlo – Sezione Danza
per persone con disabilità
• Liceo Cottini – Preside Antonio Balestra Sezione Teatro Direttrice Artistica gruppo Teatro
al Cottini Prof.ssa Nadia Cervellera – Regista del Teatro al Cottini Ettore Michele Lalli
• Coreografia della Farfalla Madre e degli Uccelli a cura di Alice Serra
Produzione a cura di: ENJOY LATIN DANCE STUDIO / GRUGLIASCO Torino
Partnership:
• SANES ONLUS San Camillo Roma
• Ladri di Carrozzelle – Roma
• MUSEO Ugo Guidi – Forte dei Marmi (Lu)
Serata dedicata a Virginia Di Carlo (campionessa Nazionale di Danza paralimpica e
Presidente dell’Associazione AACSD Special Angels Grugliasco – To)
Motivazione della Serata dedicata a Virginia Di Carlo:
Virginia è una ragazza di ventiquattro anni che è stata colpita da asfissia neonatale, paralisi cerebrale, tetraparesi
spastica a causa di un errore medico. I medici avevano detto che la sua vita sarebbe durata al massimo 18 anni.
Alessandra Silvia De Simone (regista) ha scelto la città di Torino come sede dello spettacolo 2017, perché ritiene
Virginia Di Carlo testimonianza viva della lotta del bene sul male, forza e rappresentazione del coraggio dell’audacia,
della fede, della dedizione, dell’amore verso il prossimo poiché, nonostante tutto, oggi Virginia insegna danza per
bambini e ragazzi affetti dalla sua stessa patologia con serietà, puntualità ed amore.

 

LA DANZA  DEI FILI

Un progetto Teatrale che fonda le sue radici nella simbologia dell’Arte
Il Significato: La Danza dei Fili è una favola teatrale che nasce dall’idea di una connessione tra il mondo antico e la società
moderna, mediante rappresentazione scenica di un racconto avvolto simbolicamente da fili immaginari che collegano
l’intera umanità. I sentimenti umani raccontati attraverso i fili di connessione tra popoli, famiglie, amici, nemici, persone:
il dolore, la gioia, la rabbia, la speranza, il tormento o la passione. È un invito alla tolleranza, all’amore, alla pace,
all’uguaglianza, alla solidarietà e al rispetto del diverso e guarda ad una dimensione divina, spirituale che quasi non fa
più parte della nostra quotidianità.
La Sceneggiatura: La vita, la morte, l’amore, il sole in rapporto alla società contemporanea internazionale sono gli
elementi di base dell’intero spettacolo teatrale che concerne un dialogo tra forze divine: rappresentate da un angelo;
forze della natura: animali, fiori, farfalle, uccelli, scimmia, madre natura, lupi, che simboleggiano i capi di tutte le
religioni del mondo e forze cosmiche: stelle , pianeti, sole, luna, terra, universo, venere, in un continuo confronto con
l’intera umanità, rappresentata a sua volta da due figure: la marionetta (la società) e la bambola (la politica
internazionale).
La Danza dei Fili nel mondo è uno spettacolo itinerante scritto da Alessandra Silvia De Simone nel 2011 a Londra. Nel
2012 viene realizzato in Italia (SP), nel 2013 è a Firenze, San Terenzo/La Spezia e Forte dei Marmi/Lucca. Nel 2014 a
Portovenere (SP), Teatro Civico (SP). Il 21 dicembre 2015 viene promosso presso il Palazzo dell’UNESCO di Parigi. La
regista viene invitata a presentarne la sceneggiatura CID UNESCO di San Pietroburgo, Russia, Vancouver in Canada,
Miami/FL, USA. È proprio negli Stati Uniti d’America che lo spettacolo vede il coinvolgimento di ballerini di Italia, Brasile,
India, Ecuador, Argentina e USA. Il 28 aprile del 2016 la regista riceve un invito dal Governo Brasiliano e lo spettacolo
viene realizzato a San Paolo, in Brasile presso il Teatro Castro Mendes. Il 10 luglio 2016 La Danza dei Fili apre la serata
di gala della Coppa del Mondo della Danza a Montreal in Canada presso il Dance World Cup evento sponsorizzato dal
Cirque du Soleil. E oggi approda a Torino / Italia presso il Teatro Concordia di Venaria Reale.
Lo scopo: La Danza dei Fili ha lo scopo di diffondere un messaggio di pace, uguaglianza e solidarietà a livello
internazionale e divulgare la molteplicità di valori spirituali, morali, sociali dell’arte Italiana attraverso il coinvolgimento
di nuove generazioni di tutti gli angoli del mondo.
I ruoli: Marionetta, Bambola, Vita, Morte, Amore, Angelo, Sole, Luna, Stella di Sirio, Notte, Madre Natura, Cielo, la
piccola farfalla, la Farfalla madre, Universo, Venere, Pianeta Terra, Scimmietta, Pianeti, Stelle, Astri, Uccelli, e Lupi e
Alberi Sacri. Ci sono sedici ruoli solisti e diversi gruppi separati. Tutti i partecipanti provengono da varie realtà, condizioni
e paesi diversi.

Il regista: Alessandra Silvia De Simone nasce a Milano, ha studiato tra Napoli e Cremona e vive all’estero. Laureata
all’Università di Napoli, presso l’Istituto Suor Orsola Benincasa in “Conservazione dei Beni Culturali”. All’età di 23 anni
si è specializzata in Restauro di Dipinti Murali e Doratura. Per anni ha collaborato con Ditte di Restauro per importanti
recuperi del patrimonio artistico nazionale come la Sala del Trono della Reggia di Caserta ed altri. Dopo un Master in
Marketing Settore Arte & Cultura nel 2002, ha vinto il Primo Posto come “Miglior idea di Impresa Culturale promosso
dalla Regione Toscana”. Dal 2011 è entrata nel Dipartimento di Educazione del British Museum di Londra per progetti
artistici-educativi. Collabora poi con musei internazionali come V&A , National Gallery e Estorick Collection of Modern
Italian Art di Londra. Ha scritto la sceneggiatura per La Danza dei Fili dopo oltre quaranta progetti educativi con lo scopo
di avvicinare le nuove generazioni ai valori dell’arte Italiana nel mondo. Ha curato varie pubblicazioni ed è oggi regista
teatrale e direttore artistico del suo spettacolo. Disegna e dipinge fin da bambina. È Membro del CID Unesco dal 2015.
Info su:
Alessandra Silvia De Simone, La Danza dei Fili
FB, Twitter, Instagram

Una scena dello spettacolo

Una scena dello spettacolo

  • Print
Computer Hope