LUGLIO 2019
Home Tags Posts tagged with "cittadinanza attiva"

cittadinanza attiva

0 769

Messina – Con una solenne cerimonia svoltasi al Tribunale di Messina è stato inaugurato il nuovo Anno Giudiziario. Alla cerimonia inaugurale è intervenuta anche l’Associazione CittadinanzAttiva Sicilia Onlus presieduta da Giuseppe Pracanica, movimento di partecipazione civica che opera in Italia ed in Europa per la promozione  e tutela dei diritti dei cittadini e dei consumatori, a partire dal bene primario della salute, con il Tribunale dei diritti del Malato.

L’intervento durante la cerimonia è stato curato dall’avv. Silvana Paratore, volontaria dell’associazione punto di riferimento per le persone con disabilità o con disagio sociale,  che ha illustrato il risultato delle diverse segnalazioni raccolte dal centro di ascolto sulla giustizia di Cittadinanzattiva (PiT giustizia).  Per noi di CittadinanzAttiva Sicilia Onlus, ha affermato la Paratore,  il Tribunale è come un altare perché ad esso ci si rivolge per ottenere ristoro delle ingiustizie subite. Umiltà, saggezza, attenzione agli atti processuali, autonomia, libertà e serenità di giudizio scevro da qualsiasi tipo e genere di condizionamento è quello che si desidera dai Magistrati nell’esercizio delle loro funzioni ha affermato la Paratore riportandosi alle parole del magistrato Pino Borre’, fondatore di Magistratura democratica.  Accrescere la fiducia dei cittadini per la giustizia rientra negli obiettivi di CittadinanzAttiva sicilia . Coniugare efficienza, qualità e garanzie ed eliminare quelle incompatibilità che possono suscitare sospetti : è questo che viene richiesto  ai protagonisti dell’amministrazione della Giustizia (condizione essenziale affinchè i cittadini possano ad essi rivolgersi fiduciosi che i loro bisogni e i loro diritti troveranno il pronto e giusto riconoscimento). Come CittadinanzAttiva Sicilia onlus, ha concluso l’avv. Silvana Paratore che presta la sua attività a titolo gratuito nell’associazione,  siamo disponibili a promuovere e condividere possibili azioni e interventi di miglioramento con chi esercita un ruolo di responsabilità e di governo del Tribunale, con magistrati, avvocati ed operatori quotidianamente coinvolti nella gestione delle attività giudiziarie….in un’ottica di collaborazione – e non di contrapposizione – con chi  svolge il proprio impegno professionale. Appassionato il ringraziamento della Paratore alle Autorità  militari ed alle Forze di Polizia  per l’impegno profuso ed al Presidente Galluccio per aver dato voce al volontariato sociale nella Cerimonia di inaugurazione dell’ anno giudiziario.

L'intervento dell'Avv. Silvana Paratore

L’intervento dell’Avv. Silvana Paratore

L'intervento dell'Avv. Silvana Paratore in rappresentanza di Cittadinanza Attiva

L’intervento dell’Avv. Silvana Paratore in rappresentanza di Cittadinanza Attiva

0 504

Messina - Hanno partecipato in tanti all’Assemblea provinciale di CittadinanzAttiva svoltasi al Salone degli Specchi della Città  metropolitana di Messina. Dopo i saluti del Coordinatore Provinciale Giuseppe Pracanica che ha indicato le proposte avanzate per individuare i responsabili provinciali delle Reti, la parola è  passata ad Angela Rizzo responsabile regionale di CittadinanzAttiva Messina dei rapporti con gli enti locali .
Momenti di riflessione collettiva nel Dibattito coordinato dall’ avv. Silvana Paratore che ha sostenuto la necessita’ per i cittadini di conoscere per farli valere i loro diritti e ricevere le forme di tutela previste soprattutto nell’ambito dei servizi pubblici locali. Diverse le mamme intervenute per denunciare carenze di assistenza ai figli affetti da spettro autistico, sordi o in  condizioni di disabilita’ fisica e/o psichica. Sul ruolo della coscienza civile si è  soffermato Nino Quartarone militante di CittadinanzAttiva che con tenacia ha espresso la necessità  di fare rete e Unione. Condiviso il contributo di Marco Bonanno Presidente dell’ associazione bimbi speciali che ha evidenziato le problematicità della frequenza scolastica dei bimbi autistici spesso impedita a causa della mancanza di personale di sostegno e della comunicazione nei plessi di istruzione. Sul concetto di formare ed informare si è  concentrato il dott. Concetto Trifilo’ componente della segreteria regionale di CittadinanzAttiva. Reale, concreto il discorso del prof. Filippo Livio direttore del Dismet che facendo riferimento alla situazione esistente in altre città  d’Europa ha denunciato la mancata disponibilità  di immobili da adibire alla cura dello spettro autistico. A seguire interventi del dott. Materia, di Nino Bonanno e del Responsabile dell’ Assemblea di Milazzo. CittadinanzAttiva è  stato ribadito a conclusione dei lavori, cerca di dare voce a chi non ce l’ ha in una Regione dove lo stato di diritto a volte è  un illustre sconosciuto.

Uno dei relatori

Uno dei relatori

Il tavolo dei relatori

Il tavolo dei relatori

I relatori

I relatori

IMG_6792

L'Avv. Silvana Paratore

L’Avv. Silvana Paratore

L'Assemblea

L’Assemblea

0 449

Messina - Si è svolto all’Istituto Antonello di Messina il convegno di CittadinanAttiva “I Cittadini e la Salute, nella riorganizzazione delle S.S.R.” Si è tenuto all’ Auditorium dell’ istituto Antonello l’incontro promosso da CittadinanzAttiva Sicilia Onlus su “I Cittadini e la Salute nella riorganizzazione del Servizio Sanitario Regionale”. La tavola rotonda è stata moderata dall’ avv. Silvana Paratore. Dopo l’intervento iniziale di Giuseppe Pracanica, Presidente di CittadinanzAttiva Sicilia Onlus, che ha lanciato alcuni argomenti trattati dal convegno dichiarando: “Si doveva calare il decreto Balduzzi nella nostra realtà, con la maggior attenzione possibile alle esigenze delle collettività locali, invece il tutto è passato sulle nostre teste, senza che nessuno sentisse l’esigenza di consultare i cittadini o, quanto meno, i rappresentanti delle autonomie locali. Tra l’altro si sono cancellate due strutture ospedaliere che dovevano essere complementari, Milazzo e Barcellona, e si è tolto qualsiasi significativo ruolo all’ospedale Papardo. Questi sono argomenti che CittadinanzAttiva Sicilia segue da tempo, con passione e su cui non abbasserà mai la guardia“. Dopo i saluti della Docente dell’ Istituto Antonello la prof. Antonella Rigano, sono seguiti i seguenti relatori: Andrea Supporta, Domenico Runci, Vincemzo Terzi e Antonio Giardina. Andrea Supporta, coordinatore regionale del Tribunale dei diritti del malato, il quale si è soffermato sulla Riorganizzazione del P.I.T. in Sicilia. Domenico Runci, responsabile della Gestione Clinica ed Organizzativa della C. A. 118 di Messina e Provincia, che ha parlato delle “Reti tempo – dipendenti nella macro area di Messina e Provincia” ed ha documentato quali sono state le ripercussioni sulla rete del 118 delle scelte regionali. Sono stati proiettati inoltre gli interventi effettuati dal 118 nel corso del 2016 divisi in : Codici Rossi, Codici Gialli e Codici verdi. Antonio Giardina, ha sollevato problemi di metodo e di strategia alla riorganizzazione della Rete Ospedaliera e dei servizi territoriali. A seguire Vincenzo Terzi, che ha delineato la storia del mancato avvio del Centro Oncologico di eccellenza “Papardo” di Messina. I lavori sono stati conclusi dall’intervento di Tonino Aceti, Coordinatore nazionale del TDM Tribunale Diritti del Malato, il quale ha ringraziato la dirigenza siciliana di CittadinanzAttiva, “vi posso assicurare che voi siciliani siete unici nel vostro impegno, oggi voglio diffondere questo messaggio che pochi conoscono, riguardante la Sanità Pubblica, il “Non ce lo possiamo permettere”, non esiste perché la Corte dei Conti ha accertato che la Sanità Pubblica è in attivo da tre anni e la cosa grave è che gli utili non si rinvestono nella Sanità Pubblica, ma vengono distratti a soddisfare altre esigenze di minore interesse per la collettività, ed è ancora più grave il fatto che i media non ne parlano”. Al dibattito ha preso parte il Commissario Michele Vullo, il prof. Giuseppe Sobbrio ed altri. Il commissario Vullo, si è soffermato sui veri nodi del Servizio Sanitario Siciliano, che deve guardare con lungimiranza in prospettiva seguendo l’evolversi del tempo, per stare collegati con ciò che ci circonda e alle reali esigenze della Sanità Pubblica”. Il prof. Sobbrio, ha evidenziato il fatto che ci sono troppi interessi di parte, che limitano e tutelano gli interessi di pochi a discapito della Sanità regionale. In conclusione il Segretario di CittadinanzAttiva Sicilia Giuseppe Greco, che ha presieduto i lavori, ha confermato un cambiamento in atto della strategia nell’impegno sociale in Sicilia: “stiamo affinando con l’aiuto di tutti le nostre azioni per cercare di centrare gli obiettivi, con qualità e rapidità d’azione

A destra l'avv. Silvana Paratore

A destra l’avv. Silvana Paratore

I partecipanti al convegno

I partecipanti al convegno

Relatori

Relatori

0 1084

Cittadini contro la contraffazione e per la tutela della proprietà intellettuale

Giardini Naxos (Me). Si chiama “Io Sono Originale” il progetto intrapreso da un cartello di associazioni di consumatori attive su tutto il territorio nazionale per informare i cittadini sui rischi legati alla contraffazione, sulle modalità per riconoscere e denunciare il fenomeno e per contribuire alla tutela della proprietà intellettuale. Da un anno l’iniziativa vede uno sportello virtuale, una linea telefonica dedicata e sei sportelli attivi in altrettante città da nord a sud dello stivale, tra cui Catania, dove il servizio è realizzato da Cittadinanzattiva.
Per questa campagna di comunicazione nazionale, “Io Sono Originale” sta giarando l’Italia con un coinvolgente road show. Una delle tappe in programma è stata quella di Giardini Naxos (ME) svoltasi nella piazza San Pancrazio. Oltre ai rappresentanti locali di Cittadinanzattiva ed una delegazione nazionale del movimento, in ogni tappa è presente un attore direttamente ingaggiato dal MISE per la divulgazione dei contenuti di sensibilizzazione. Le modalità di coinvolgimento dei cittadini prevedono anche brevi interventi teatrali, giochi di memoria a tema, spettacoli per bambini, proiezioni di video, grazie alla struttura mobile e itinerante composta da gazebo, totem e pick-up personalizzato.
A Giardini Naxos la campagna è stata introdotta con un breve incontro, alla presenza delle diverse istituzioni impegnate nella lotta alla contraffazione sul territorio. Per l’occasione sono intervenuti il segretario di Cittadinanzattiva Sicilia, Giuseppe Greco, la coordinatrice dell’Assemblea territoriale di Taormina e Giardini di Cittadinanzattiva, Tina Polonia, il presidente della Coldiretti Messina Giuseppe Piccolo, il vice presidente vicario della CIA (Confederazione Italiana Agricoltori) di Catania, Giosuè Catania, la responsabile delle Politiche dei Consumatori di Cittadinanzattiva, Tina Napoli. “L’obiettivo di questa campagna” spiega Tina Polonia “è arrivare dritto al cuore e alla mente delle persone con un importante messaggio: la contraffazione è un fenomeno che va combattuto, fa male alla nostra economia e alla nostra salute, scegliere prodotti originali è invece sinonimo di sicurezza e garanzia.”
La campagna “Io Sono Originale” è realizzata dalle associazioni dei consumatori del CNCU con il sostegno del Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.
Ad essa aderiscono le seguenti organizzazioni: ACU, Adiconsum, Adoc, Adusbef, Asso-consum, Assoutenti, Altroconsumo, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del Cittadino, Unione Nazionale Consumatori, Utenti Radio Televisivi.

RIMANI IN CONTATTO