GENNAIO 2018
Home Tags Posts tagged with "Giardini Naxos"

Giardini Naxos

0 210

Giardini Naxos (Me) – Il Consiglio Comunale ha approvato nella seduta del 18 dicembre 2017 il Piano di Azione sull’Energia Sostenibile (PAES) del Comune di Giardini Naxos, presentato con la proposta di Deliberazione del Consiglio Comunale n. 55 del 31/10/2017. Il Vice Sindaco Carmelo Giardina assessore alle Politiche Energetiche ha espresso ampia soddisfazione per l’approvazione del PAES. A tal proposito ha dichiarato: “L’approvazione  del Piano di Azione sull’Energia Sostenibile da parte del Consiglio Comunale nella seduta del 18 dicembre, rappresenta un passo importante per la città ed un impegno preciso dell’Amministrazione sul fronte del risparmio energetico, dell’efficienza energetica e tutela dell’ambiente. L’approvazione è avvenuta con sei voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza e tre astenuti da parte dei consiglieri di minoranza i quali hanno mantenuto il numero legale affinché la votazione avesse luogo, dimostrando anche loro senso di responsabilità per la rilevanza del documento. L’approvazione del PAES è solo l’inizio di un percorso, malgrado siamo in ritardo, in quanto il documento doveva essere redatto ed approvato entro un anno dall’adesione del Comune al “Patto dei Sindaci-Covenant of Mayors” avvenuta nel 2013 con deliberazione di CC n.14 del 22.04.2013. Il Piano sarà immediatamente inviato al JRC (Joint Research Centre) a Bruxelles, organo tecnico della Commissione Europea, dove sarà valutato per l’approvazione finale. Il documento, redatto  e sviluppato da professionista esterno in ottemperanza a quanto previsto dalle Linee Guida How to Develop a Sustanaible Energy Action Plan (SEAP) elaborate dal JRC, è composto da due pubblicazioni: il BEI ed il PAES. Il BEI (Baseline Emission Inventory-Inventario delle emissioni di base) delinea il profilo energetico del Comune in cui sono tracciate le emissioni annue di CO2 relative agli usi energetici del territorio comunale ed evidenzia gli ambiti in cui è necessario intervenire per ridurre le stesse emissioni. Il PAES, invece riporta dettagliatamente le varie azioni che il Comune di Giardini Naxos intende adottare per raggiungere l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 del 20% , incrementare del 20% la produzione da fonti energetiche rinnovabili e produrre un risparmio energetico del 20% entro il 2020. Le risorse pubbliche stimate per il raggiungimento degli obiettivi prefissati nel PAES del Comune , ammontano a circa € 6.550.000,00. Il PAES inoltre è documento essenziale per poter partecipare ai bandi di finanziamento europeo. Essendo il documento un Piano dinamico, verrà continuato il processo di concertazione e comunicazione pubblica volto a condividere la proposta elaborata dal Comune con tutti gli attori del territorio, Enti Locali, privati, portatori di interessi ecc.

     ROSARIO  MESSINA

Il Vicesindaco Carmelo Giardina

Il Vicesindaco Carmelo Giardina

Il Comune di Giardini Naxos

Il Comune di Giardini Naxos

PAES

PAES

0 27

Giardini Naxos (Me) – Il Sistema Dibawatt installato sull’impianto di illuminazione pubblica del Comune di Giardini Naxos ha compiuto un anno. A fare un bilancio sui risultati e sui risparmi ottenuti nei dodici mesi è il Vicesindaco Carmelo Giardina, assessore alle Politiche Energetiche il quale dice: “Il sistema Dibawatt, ad un anno dall’installazione sull’impianto dell’ illuminazione pubblica, ha prodotto un consistente risparmio economico alla cassa del Comune di Giardini Naxos.  Siamo lieti di comunicare alla cittadinanza che, in esito al controllo effettuato sui consumi dell’energia elettrica dell’impianto di illuminazione pubblica da marzo 2016 (data di completamento dell’impianto Dibawatt) a marzo 2017, si è rilevato un considerevole risparmio sui consumi e sui costi della pubblica illuminazione, in aderenza a quanto dichiarato nel 2015, durante la prima fase dei lavori. Come affermato dall’ufficio ragioneria, in esito alla verifica annuale effettuata sulle bollette prima (da marzo 2013 a marzo 2014) e dopo l’intervento Dibawatt, il consumo dell’energia si è ridotto di un valore pari a KWh 209.268, che tradotto in termini economici vale euro 131.623,21. I’importante risparmio sul consumo e sui costi si è ottenuto principalmente grazie all’uso di una nuova tecnologia, e senza alcun investimento da parte del Comune, installando su 1.748 pali dell’illuminazione pubblica un innovativo alimentatore elettronico (Dibawatt). Del risparmio annuo conseguito in bolletta, una parte verrà impiegato, per cinque anni, quale soluzione di finanziamento leasing, mentre la parte restante confluirà nelle casse comunali. Dopo i cinque anni di leasing, tutto il risparmio sarà a totale appannaggio del Comune, quindi l’investimento si pagherà in cinque anni esclusivamente col risparmio in bolletta. Siamo soddisfatti di questo investimento, il cui merito principale va al dirigente pro tempore dell’UTC che ha iniziato il progetto. Inoltre, desideriamo portare a conoscenza che tale soluzione, stiamo generando un contributo fattivo alle politiche ambientali (risparmio di tonnellate di CO2) e notevoli benefici immediati e duraturi sul bilancio comunale (con minori impegni sulla voce di spesa corrente per circa 15 anni).

          ROSARIO MESSINA

Il Vicesindaco Carmelo Giardina

Il Vicesindaco Carmelo Giardina

Pubblica illuminazione sul lungomare di Giardini Naxos

Pubblica illuminazione sul lungomare di Giardini Naxos

Il congegno del DibaWatt installato sulle lampade della pubblica illuminazione

Il congegno del DibaWatt installato sulle lampade della pubblica illuminazione

Il Comune di Giardini Naxos

Il Comune di Giardini Naxos

0 8219

GIARDINI La nostra pagina dedicata ai nomi che danno lustro alla nostra terra in questo inizio anno è dedicata al Maestro di Arti Marziali Orazio Barbagallo il quale di recente è stato scelto  per ricevere il premio “SportE/E’ Cultura”.  E’ stata una cerimonia carica di emozione quella che ha caratterizzato la seconda edizione del Premio “SportE/E’ Cultura”, un Memorial organizzato nel ricordo del compianto sportivo Tanino Brunetto. Quest’anno il Premio è andato, per meriti sportivi, al Maestro di Arti Marziali e Bastone Siciliano Orazio Barbagallo. Nelle seconda edizione della kermesse sono state assegnate anche menzioni d’onore: all’avvocato Francesco Del Zoppo per l’impegno per la legalità per la manifestazione scolastica “Corri con Noi” nell’ambito dello sport e della educazione Civica. ; al prof. Salvino Risitano, una vita dedicata allo sport da educatore; alla prof.ssa Marta Roccamo nell’ambito della tematica “donne  e sport” e al giornalista Saro Laganà per la tematica “Sport e Comunicazione.

Protagonista della serata è stato l’istruttore di Bastone Siciliano e maestro di Arti Marziali Orazio Barbagallo originario di Riposto ma naturalizzato a Giardini Naxos dove vive da parecchi anni, il quale ha collezionato l’ennesimo prestigioso riconoscimento che ha dato ancora una volta lustro e notorietà alla sua lunga carriera di sportivo e soprattutto al ricco medagliere che ha meritatamente conquistato negli anni.

La manifestazione sportiva organizzata dalla professoressa Fulvia Toscano direttore artistico e fondatore della kermesse culturale “Naxos Legge” e da Giuseppe Leotta presidente dell’associazione culturale “Idee in movimento” si è svolta nell’auditorium del liceo  Scientifico-Linguistico “C. Caminiti-Trimarchi” di Giardini Naxos alla presenza di numerosi sportivi e autorità civili e militari. L’inizio della serata è stato aperto dall’intervento della preside dell’istituto, la dott.ssa Lipari. Il trofeo assegnato al maestro Barbagallo è stato consegnato dalla vedova del compianto Tanino Brunetto ricordato per il suo esemplare impegno sportivo come presidente di sodalizi di calcio ed educatore sportivo di generazioni di bambini e calciatori.

            Il Maestro Orazio Barbagallo è stato premiato “Per meriti sportivi e per avere recuperato e trasformato in uno sport, quella che era un tempo l’antica arte contadina del bastone siciliano, oggi riconosciuta dalle più importanti federazioni italiane”. Una bella soddisfazione per il sessantaduenne sportivo giardinese che ha avuto il merito di avere trasformato questa tradizione risalente al 1200, in una disciplina sportiva riconosciuta anche dal Coni che in futuro potrebbe avere anche la sua federazione nazionale (Fib). Un “arte marziale tutta italiana” era questo il sogno del giovane Orazio, un obiettivo che  a tappe forzate sembra essere arrivato in dirittura d’arrivo. L’affascinante viaggio attraverso le nostre tradizioni inizia quando Barbagallo esperto di arti marziali cinesi (Wushu)  crea il gruppo dei “Dragoni di Naxos” con la quale condivide le emozioni e le suggestioni delle tecniche orientali. Insegna i segreti del Wushu, della sciabola, del Tai Chi ecc. ma all’insaputa di tutti ha un sogno del cassetto: quello di recuperare trasformandola in uno sport  quell’arte di “armeggiare” un bastone di legno attraverso dei rituali tramandati da secoli da padre in figlio, che solo pochi anziani conoscono. I ricordi di bambino lo portano a contattare famosi cultori di bastone della sua città natale, Riposto, che spesso organizzavano tornei e sfide dal sapore antico. Con pazienza e determinazione circa dieci anni fa inizia al lavorare su questo progetto: convince  i maestri di bastone a collaborare, codifica le regole dei vari stili (ruotato, fiorato, corto, lungo ecc.) organizza i primi tornei, istruisce centinaia di ragazzi e ragazze, e, da lo scorso anno, da vita ad i primi corsi di istruttore. Oggi ha raggiunto il suo sogno e, l’ennesimo premio ricevuto è la meritata conferma.

                         ROSARIO  MESSINA

 

 

Al centro il maestro Barbagallo assieme ai premiati

Al centro il maestro Barbagallo assieme ai premiati

IL PRESTIGIOSO CURRICULUM SPORTIVO  DEL MAESTRO ORAZIO BARBAGALLO

Orazio Barbagallo nato a Riposto (Ct) sessantadue anni fà,  è Maestro di Bastone Siciliano: Lungo, Medio, Corto, tradizionale e moderno (Arte Marziale completa, tipica della regione Sicilia). E’ anche  Maestro di WUSHU: tradizionale e moderno (Arte Marziale Cinese).

In Sicilia esistono cinque differenti stili di Bastone Siciliano, che ha codificato, stilandone anche il regolamento Nazionale Riconosciuto dal CSAIN  nel 1988, dal MSP Italia nel 1991, dal A.S.A.M.I.R. nel 2003, dalla Cina nel 2004, e dal 2013 dalla WTKA

Qui di seguito, sono riportate le tappe salienti della prestigiosa carriera sportiva di Orazio Barbagallo:

– Nel 1964, a Riposto (CT) Italia, ha iniziato la pratica del Bastone Siciliano Lungo Tradizionale dello stile Ruotato con il Mastro Franco Mille, e il Bastone Siciliano Ruotato Corto da strada “scerra” ( senza regole).

– Dal 1979 al 1982 ha praticato in Germania il Ring ( lotta Greco-Romana ) ed il Wushu Tradizionale dello stile Hung Gar.

– Nel 1981 ha partecipato al campionato regionale di Kick-Boxing (Full Contact) Lombardia-1°Class.

– Nel 1986 ha conseguito il diploma di istruttore nel Centro Studi Kung-Fu di Giarre  ( CT ).

– Nel 1988 ha iniziato l’attività di istruttore di Arti Marziali presso la palestra “PolaTalassa” di Giardini Naxos ( ME ).

– Nel 1988, a Milano, ha partecipato al Corso tenuto dal Maestro Cao Wei Min  (Direttore Tecnico dello Shangai Wushu Center) seguendo  tutti i suoi corsi fino al 1991.

– Nel 1989 fonda l’associazione sportiva Dilettantistica “I Dragoni di Giardini Naxos” dopo aver partecipato a vari tornei, campionati regionali, nazionali e internazionali con ottimi risultati.

– Nel 1991 organizza il “1° Trofeo Intercontinental Giardini Naxos” dove , per la prima volta, riunisce tutte le Arti Marziali da combattimento e non, con Atleti, Campioni, Maestri, Ass.Sportive e Federazioni di altissimo livello, Nel contempo  inserisce in campo internazionale anche il Bastone Siciliano come Arte Marziale emergente.

– Dal 1991 al 2003 insegna nella sede del Ass. Sport. Dilettantistica  “I Dragoni di Giardini Naxos”, organizza gare, campionati,   stages e seminari, per far conoscere l’Arte Marziale Siciliana.

– Nel 2003  costituisce l’Associazione Sportiva  Dilettantistica “A.S.A.M.I.R.” (Associazioni Sportive Arti Marziali Italiane Riunite), nella quale riunisce numerose associazioni sportive e culturali del sud Italia.

– Nel 2004 si reca in Cina per presentare alla Patria delle Arti Marziali il Bastone Siciliano. Si esibisce in due dimostrazioni, una a Pechino e una a Shangai. RitornA in Sicilia con un attestato firmato dal governatore dello sport e del turismo, dove si legge che il Bastone Siciliano A.S.A.M.I.R., dimostrato dal Maestro Orazio Barbagallo, è di pari livello del Bastone Tradizionale Cinese.

– Nel 2005 viene contattato da alcuni maestri di Arti Marziali Tedeschi, per verificare l’efficacia della tecnica del Bastone Siciliano nei combattimenti contro le altre discipline di arti marziali. Dopo l’esito dell’incontro andato a buon fine diventata il loro punto di riferimento. Periodicamente li incontra in Germania o in Sicilia per gli aggiornamenti. Agli incontri  partecipano anche i Maestri di altre nazionalità.

– Dal 2010 partecipa annualmente con i suoi atleti al torneo internazionale di Arti Marziali che si svolge a Massa Carrara in Toscana collezionando numerose medaglie.

– Nel 2015 torna alla ribalta delle cronache sportive per aver conquistato con i suoi atleti ben tredici medaglie nel prestigioso torneo mondiale di Arti Marziali svoltosi a Benidorm in Spagna. La località si trova nei pressi di Valencia.

 

– Nel 2017 il Kung-Fu Wuschu a livello globale ha visto per l’ennesima volta la città di Giardini Naxos  con il Team sportivo A.S.A.M.I.R. una delle principali protagoniste al Campionato Mondiale di Arti Marziali svoltosi a Marina di Massa Carrara. Il campionato mondiale, alla quale hanno partecipato gli atleti delle maggiori federazioni di Arti Marziali di tutto il Mondo, come ormai accade da parecchi anni è stato organizzato dalla  WTKA alla quale è affiliata l’Asamir. Nell’ambito del prestigioso torneo internazionale il Maestro Orazio Barbagallo ha conquistato con i suoi giovani allievi ben dodici medaglie. Lo stesso maestro Orazio Barbagallo  nella categoria maestri over 41 ha conquistato diverse medaglie ed è stato uno dei protagonisti assoluti del campionato che ha dato lustro all’Italia ed in particolar modo alla Sicilia. Il maestro Barbagallo non e nuovo a queste imprese, ed anche quest’anno ha confermato l’ottima preparazione dei suoi atleti del team A.S.A.M.I.R. i quali si sono presentati iscrivendosi nelle specialità del WSHU-Moderno e  WUSHU-Tradizionale ( KUNG-FU) e precisamente nelle forme cinesi della Sciabola del Sud (Nan-Dao), Bastone del Sud (Nan-Kun), e Pugno del Sud(Nan-Quan).

Ad oggi continua a divulgare al vasto pubblico dello sport in generale i principi del bastone siciliano e delle Arti Marziali (cinesi). Ha conseguito numerosi attestati di merito anche in Cina Patria delle arti Marziali, ha formato numerosi atleti che hanno vinto campionati Mondiali come l’“Unified World Championships”. Gli istruttori che ha formato fino ad oggi operano in molti stati europei e, oltre ad insegnare lo stile della loro disciplina sportiva, insegnano ai loro atleti ad amare la cultura siciliana nella sua interezza.

E non finisce qui! Il Maestro Barbagallo ha in porto altri prestigiosi progetti sportivi che avremo modo di apprezzare in un prossimo futuro.

Il medagliere dei tre atleti dell'ASAMIR

Il medagliere degli atleti dell’ASAMIR al torneo di Massa Carrara del 2017

Riscaldamento del maestro Orazio Barbagalo

Riscaldamento del maestro Orazio Barbagalo

Barbagallo e i suoi giovani atleti con il medagliere conquistato in Spagna

Barbagallo e i suoi giovani atleti con il medagliere conquistato in Spagna

0 402

Giardini Naxos (Me) – Dopo il successo dell’evento di Natale 2016 denominato “Vuoi conoscere Babbo Natale ” la dott.ssa Rachele Michela Gassani presidente dell’Associazione Culturale “I love Naxos” è nuovamente protagonista delle manifestazioni Natalizie 2017-2018 con un nuovo evento: “La Befana Vien dal Mare”  che si terrà sul lungomare Tisandros  il 6 gennaio 2018 a partire dalle ore 15.00. Sarà una grande festa per i bambini i quali potranno ritrovarsi immersi nella magia incontrando la Befana. L’evento si svolgerà nel lungomare Tisandros precisamente a partire dall’angolo di Via Dalmazia fino a  piazza San Pancrazio. Per l’occasione si esibiranno le aiutanti della befana con la baby dance e dei musicisti che cercheranno di coinvolgere e regalare attimi di gioia ai piu’ piccoli facendoli viaggiare con la fantasia.  Lo scopo della manifestazione è proprio quello di garantire che il pubblico non sia solo spettatore ma bensi partecipante come in tutte le manifestazioni proposte dalla sottoscritta e fin ora andate a buon fine. Per l’occasione sarà allestito un banchetto per una pesca di beneficenza. Le somme raccolte verranno destinate all’acquisto del cibo per i gatti randagi di Giardini Naxos. L’evento è organizzato con la preziosa collaborazione dei giovani della Memory Box Events. A riguardo, la dott.ssa Michela Gassani dopo aver invitato i partecipanti a vestirsi da befane, befanine e befanone per passare insieme un pomeriggio in allegria, ha lanciato l’invito a tutti i bambini del comprensorio taorminese ed oltre dicendo: “Cari bambini e genitori ormai ci siamo! Sabato 6 gennaio a Giardini Naxos in Piazza San Pancrazio e via lungomare Tysandros verrà celebrata la festa della Befana!!! L’evento comincerà a partire dalle ore 15,00 con la parate delle nostre Befanine con a seguire la danze delle Befane e la baby dance. Inoltre i nostri amici Elfi ci delizieranno con un concertino in attesa della nostra ospite speciale direttamente dal mare ovvero la Befana! Ma ci saranno ancora tante altre sorprese come le favole e il libro magico con la Befana “Lou” per poi concludere il pomeriggio ballando tutti insieme per salutare la nostra Befana! Ricordiamo inoltre che le calze potranno essere prenotate gratuitamente da tutti i bambini fino ai 12 anni ritirando personalmente il bigliettino della prenotazione fino ad esaurimento in piazza San Pancrazio dove a partire dalle ore 15.30 troverete la Befana Clotilde ad attendervi. Non mancate bambini, vi aspettiamo”.

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

0 97
Il Cinema Lux a Messina

Il Cinema Lux a Messina

Messina – Si terrà sabato 6 gennaio presso il Cinema LUX dalle ore 10.00 alle 13.00  il tradizionale appuntamento con la ” Befana 2018 “ promossa dall’associazione Meter & Miles che si occupa di progetti rieducativi per persone con handicap presieduta da Saro Visicaro .  Centoottantaminuti per ringraziare i cittadini che hanno dimostrato impegno civile ed etico con consegna di attestati di merito e riconoscenza. La manifestazione giunta alla 23° edizione sarà presentata dall’avv. Silvana Paratore con la partecipazione di Mariella Magazzù. Il tema di quest’anno sarà l’art. 1 della Costituzione della Repubblica Italiana.

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

L'Avv. Silvana Paratore

L’Avv. Silvana Paratore

0 418

Una sinergia per rilanciare il settore turistico e culturale. Il direttore del Parco archeologico di Naxos-Taormina, Vera Greco, il presidente di Federalberghi Giardini Naxos, Giovanni Russotti, il presidente di Federalberghi Taormina, Italo Mennella, e il presidente di Federalberghi Riviera Jonica Messina, Pierpaolo Biondi, hanno sottoscritto all’Hilton Giardini Naxos un protocollo d’intesa per la realizzazione di iniziative turistico-culturali nel comprensorio con l’obiettivo di rendere più fruibile il territorio e il suo patrimonio antropico, naturale e culturale ma anche di ottimizzare risorse umane e finanziarie.

«La collaborazione tra soggetti pubblici e privati è l’elemento essenziale per la crescita del turismo e lo sviluppo del territorio – ha dichiarato il direttore del Parco Archeologico di Naxos Taormina, Vera Greco – Per poter attrarre visitatori è necessario valorizzare i beni artistici e culturali tenendo presenti sia le aspettative della domanda ma anche le logiche del mercato turistico». Il Parco Archeologico di Naxos-Taormina, simbolo dell’identità storica del territorio, rappresenta il palcoscenico naturale valido ad accogliere una serie di iniziative culturali da organizzare in collaborazione con le Associazioni Albergatori. «Il Parco Archeologico – sottolinea il direttore Vera Greco – si declina in una serie di realtà complementari e non competitive quali gli scavi archeologici di Naxos e Francavilla di Sicilia, il Teatro Antico di Taormina, Villa Caronia e Isola Bella che possono costituire una risorsa importante, il cuore pulsante del comprensorio, sulla quale fondare le politiche di reale destagionalizzazione».

Gli obiettivi primari del protocollo d’intesa sono legati alla valorizzazione del territorio e alla promozione turistica, attraverso l’organizzazione di eventi all’interno del Parco archeologico di Naxos-Taormina. L’attenzione, sarà, al contempo rivolta con appositi progetti, anche verso i beni culturali che non rientrano nella gestione del Parco in modo da mettere in rete tutti i percorsi culturali. I soggetti firmatari del protocollo si impegnano, dunque, a condividere un programma annuale di iniziative strategiche per la valorizzazione e la gestione del turismo culturale, individuando linee guida, standard operativi, servizi e progetti comuni.

Il direttore del Parco, Vera Greco: «La collaborazione tra soggetti pubblici e privati è l’elemento essenziale per la crescita del turismo e lo sviluppo del territorio»:

 Una sinergia per rilanciare il settore turistico e culturale. Il direttore del Parco archeologico di Naxos-Taormina, Vera Greco, il presidente di Federalberghi Giardini Naxos, Giovanni Russotti, il presidente di Federalberghi Taormina, Italo Mennella, e il presidente di Federalberghi Riviera Jonica Messina, Pierpaolo Biondi, hanno sottoscritto all’Hilton Giardini Naxos un protocollo d’intesa per la realizzazione di iniziative turistico-culturali nel comprensorio con l’obiettivo di rendere più fruibile il territorio e il suo patrimonio antropico, naturale e culturale ma anche di ottimizzare risorse umane e finanziarie.

«La collaborazione tra soggetti pubblici e privati è l’elemento essenziale per la crescita del turismo e lo sviluppo del territorio – ha dichiarato il direttore del Parco Archeologico di Naxos Taormina, Vera Greco – Per poter attrarre visitatori è necessario valorizzare i beni artistici e culturali tenendo presenti sia le aspettative della domanda ma anche le logiche del mercato turistico». Il Parco Archeologico di Naxos-Taormina, simbolo dell’identità storica del territorio, rappresenta il palcoscenico naturale valido ad accogliere una serie di iniziative culturali da organizzare in collaborazione con le Associazioni Albergatori. «Il Parco Archeologico – sottolinea il direttore Vera Greco – si declina in una serie di realtà complementari e non competitive quali gli scavi archeologici di Naxos e Francavilla di Sicilia, il Teatro Antico di Taormina, Villa Caronia e Isola Bella che possono costituire una risorsa importante, il cuore pulsante del comprensorio, sulla quale fondare le politiche di reale destagionalizzazione».

Gli obiettivi primari del protocollo d’intesa sono legati alla valorizzazione del territorio e alla promozione turistica, attraverso l’organizzazione di eventi all’interno del Parco archeologico di Naxos-Taormina. L’attenzione, sarà, al contempo rivolta con appositi progetti, anche verso i beni culturali che non rientrano nella gestione del Parco in modo da mettere in rete tutti i percorsi culturali. I soggetti firmatari del protocollo si impegnano, dunque, a condividere un programma annuale di iniziative strategiche per la valorizzazione e la gestione del turismo culturale, individuando linee guida, standard operativi, servizi e progetti comuni.

 Da sin. Mennella-Greco-Russotti- Biondi

Da sin. Mennella-Greco-Russotti- Biondi

0 905

Taormina – In Sicilia il 2018 è stato accolto con decine di feste nelle pubbliche piazze complice anche il bel tempo che ha incoraggiato migliaia di siciliani a brindare al nuovo anno sotto il cielo stellato. Palermo, Messina e Catania hanno organizzato dei Gran Galà  di fine anno nelle pubbliche piazze ai quali hanno partecipato migliaia di persone. Il nuovo anno è arrivato trionfante al ritmo di musica  e non ci sono stati incidenti o peggio i tanto temuti attentati. Anche la capitale del turismo, Taormina è stata una delle principali protagoniste di fine anno. Il Comune di Taormina ha organizzato, come è tradizione da qualche anno a questa parte, un fantasmagorico Gran Galà in Piazza IX Aprile che ha attirato migliaia di persone e tanti turisti. Soddisfatto l’assessore al Turismo, Spettacolo e Bilancio Salvo Cilona che, con lo staff dell’Assessorato, ha organizzato l’evento in collaborazione della Società cooperativa ITC  XXIV Maggio. A contribuire al successo del Gran Galà  vi è stata la collaborazione di Salvo Zappalà, Giorgio Intelisano  ed il gruppo “Maskenada”.  Ennesimo successo anche per il re del Selfie, il promoter, Salvo Mannino, taorminese ”doc”, d iventato uno dei punti di riferimento delle serate di richiamo di tutto il comprensorio e non solo. La divertente serata di fine anno è stata ripresa dalle telecamere del nuovo programma intitolato “I love Taormina” del regista, Fabio Di Dio. Fotografo ufficiale della serata è stato Rocco Bertè presente anche Radio Universal Tv. Hanno condotto l’evento Roberta Rapisarda e Paola Parisi con l’esibizione di Gabriella Cannavò, special guest dj & producer, Joe Bertè che ha realizzato la compilation  “Capodanno Taormina 2018”.

Ha espresso grande soddisfazione a fine spettacolo il promoter Salvo Mannino il quale ha dettoSiamo tutti soddisfatti per l’affluenza di gente che lo spettacolo ha richiamato. La Comunicazione ha funzionato e lo spettacolo ha fatto il resto. E’ stato accolto in pompa magna il 2018 e di questo siamo ampiamente soddisfatti. Il Gran Galà è stato anche un occasione per promuovere al meglio le bellezze e le attrattive di una località unica al mondo che non teme rivali. Vorrei ringraziare quanti hanno contribuito alla realizzazione della serata ed i nostri sponsor in particolare la Siciliana Maceri.”  Ricordiamo infine che le promoter dell’evento  sono state Oriana Rinaldi e Sara Fresta.

          ROSARIO MESSINA

Al centro della foto l'Assessore Cilona e Salvo Mannino

Al centro della foto l’Assessore Cilona e Salvo Mannino

Il Promoter Salvo Mannino

Il Promoter Salvo Mannino

0 965
Un bersagliere della fanfara

Un bersagliere della fanfara

Giardini Naxos (Me) – L’Associazione Culturale Mediterraneo presieduta da Giovanni Saglimbeni  in collaborazione con l’ANB  (Associazione Nazionale Bersaglieri) ha organizzato  domenica 17 dicembre 2017 per Telethon  (contrazione di television marathon) con la quale è stata stipulata una convenzione, una raccolta di beneficenza che si è svolta a Taormina e, a Giardini Naxos. La raccolta ha avuto un grande successo, tanti i cuori generosi di cittadini che hanno fatto una donazione. A coloro che hanno versato un contributo i volontari dell’associazione Mediterraneo hanno dato in omaggio un kit di Telethon contenente un cuore realizzato in cioccolato.

I volontari del sodalizio giardinese hanno allestito due punti raccolta,  Il primo  presso lo spazio antistante la chiesa di Santa Venera nella frazione di Trappitello di Taormina e l’altro a Giardini Naxos, in Piazza San Pancrazio.

Nell’ambito dell’iniziativa, suggestivo anche il contributo dell’ANB rappresentata per l’occasione dalla Fanfara dei Bersaglieri dei Peloritani Castroreale-Barcellona P.G.  e della Sezione ANB di Giarre (Ct).  Dopo il raduno previsto nel primo pomeriggio nei pressi  della chiesa di San Pancrazio la  formazione, dopo aver eseguito alcuni inni   ha “sfilato”  a passo veloce percorrendo tutto il lungomare Tisandros dal punto raccolta di Telethon di Piazza San Pancrazio fino alla chiesa dell’Immacolata nel rione San Giovanni. Arrivati nei pressi della chiesa dove era stato allestito un mercatino natalizio, alla presenza del parroco dell’Immacolata Padre Eugenio Tamà i bersaglieri hanno eseguito alcuni inni e canti del loro repertorio.  Al termine delle esecuzioni, hanno fatto ritorno a passo veloce verso la postazione Telethon dove poi hanno eseguito canzoni dello storico Corpo militare alternati a brani natalizi. All’evento sono intervenuti anche il Sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco, il consigliere comunale Rosa Pietrocitto e, in rappresentanza dell’ANB il Bersagliere Capitano Salvatore Aurelio Tosto Presidente ANB Regione Sicilia, il Bersagliere Tenente Santo Mario Scuderi presidente ANB della provincia di Catania assieme al vicepresidente Giovanni Saglimbeni.  Al termine i bersaglieri hanno posato per una foto di gruppo.

foto di gruppo

foto di gruppo

Il presidente dell'Ass. Mediterraneo Gianni Saglimbeni  in testa alla Fanfara

Il presidente dell’Ass. Mediterraneo Gianni Saglimbeni in testa alla Fanfara

La Fanfara sfila sul lungomare

La Fanfara sfila sul lungomare

I bersaglieri sfilano suonando inni

I bersaglieri sfilano suonando inni

La sfilata

La sfilata

I bersaglieri nella piazza antistante la chiesa dell'Immacolata

I bersaglieri nella piazza antistante la chiesa dell’Immacolata

L'esecuzione di Inni

L’esecuzione di Inni

Il comandante

Il comandante

Inni

Inni

Il comandante da gli ordini di ricomposizione della fanfare prima del ritoro alla postazione Telethon

Il comandante da gli ordini di ricomposizione della fanfara prima del ritorno alla postazione Telethon

Una bersagliera del gruppo dei Peloritani

Una bersagliera del gruppo dei Peloritani

0 318

2 Silvana ParatoreLa nostra pagina dedicata ai nomi che danno lustro alla nostra terra è dedicata a Silvana Paratore noto legale del Foro  di Messina la quale, per il suo impegno concreto nel volontariato sociale e culturale è stata insignita, giorno 14 dicembre presso il Palacultura di Messina , del Prestigioso Premio Colapesce 2017 giunto alla XXXIII edizione.  Questo Riconoscimento si aggiunge ad altri già conseguiti dalla Paratore quali  il XXIII° Premio Internazionale Rosario Livatino consegnatole a Catania, il XXXIIII Premio Alata Solertia, l’Onoreficenza di Alfiere del Sociale, il 17° Premio Europeo Tindari, il 51° Premio Città del Peloro , il 59° Premio Internazionale Zankle ed alle numerose attestazioni di merito provenienti dalla società civile.

Un breve commento per l’assegnazione del premio: “Desidero condividere questo Riconoscimento assegnato a quanti si impegnano nel sorreggere le ragioni della cultura, dello sport, della ricerca, dell’industria, dell’economia, dello spettacolo, del giornalismo e della solidarietà, con le diverse associazioni ed enti che facendo affidamento alle mie competenze e professionalità, ho avuto l’onore di sostenere e supportare in iniziative di elevato valore sociale.  Mi riferisco all’ADMO (associazione donatori di midollo osseo ), all’AVIS (associazione volontari italiani del sangue), all’associazione Terra di Gesù Onlus, alla Casa della Misericordia di Camaro,  all’Ass. Culturale Peloritana, alla Fidapa Messina Capo Peloro, alla Banca del Tempo Maneo Nemini di Messina, all’ADSET (associazione dirigenti scolastici e territorio),  a CittadinanzAttiva Sicilia Onlus, al Tribunale dei diritti del malato, all’A.S.D. I Normanni di Tremestieri, al Ctg (centro turistico Giovanile), all’Orchestra Giovanile A.N.B.I.M.A.;all’A.G.D. (associazione giovani diabetici), all’Associazione Italia-America, al Club Arietta Onlus, alla Fondazione di Partecipazione Antonello da Messina, al Gruppo di pazienti oncologici “Nulla è come prima”, al C.I.R.S. (comitato Italiano di reinserimento sociale per le donne in difficoltà), all’Osservatorio di Etnoantropologia cognitiva “Archetipi e territorio”, all’Ass. l’Aquilone Onlus, alle compagnie teatrali La Caravella e Gruppo Agapè Teatro Insieme, al Comune di Messina, Roccalumera, Mandanici, alla pro loco di Sinagra,  all’Associazione Nuovi Orizzonti di Messina, all’Ass. Linea Curva, all’Ass. Bimbi speciali, all’Ass. Meter & Miles, al Movimento per la Vita di Messina, alla Lega Navale di Messina, alla Brigata Meccanizzata Aosta. Silvana Paratore è socia A.N.F.I. (associazione nazionale finanzieri d’Italia sez. di Messina ) e A.N.C. (associazione Nazionale Carabinieri sez. Messina ). A genitori papà Augusto noto artigiano artista del ferro battuto di Messina ed ad Anna casalinga, le più sentite congratulazioni.

Dopo il prestigioso Premio “Colapesce” un altro riconoscimento all’attività per l’avvocato Silvana Paratore. Difatti, apprezzamento viene per l’avv. Silvana Paratore candidata al Premio Bruno Andreozzi è stato espresso dal Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma avv. Mauro Vaglio che in una nota scrive: “a nome di tutta l’Avvocatura, desidero ringraziarTi per il Tuo impegno e per il lustro che la Tua attività continua a dare alla Famiglia forense italiana”. L’avv. Silvana Paratore ha a tal uopo voluto esprimere riconoscenza e gratitudine agli avvocati Giuseppe Abbadessa, Saverio Arena ed Alberto Marchetti che l’hanno sostenuta e supportata in questa bellissima esperienza.

Alcune foto della premiazione scatatte da Filippo Insolino:

La consegna del prestigioso premio

La consegna del prestigioso premio

Il premio

Il premio

La consegna del premio

La consegna del premio

I premiati

I premiati

L'intervista

L’intervista

L'intervista a Silvana Paratore

L’intervista a Silvana Paratore

La motivazione

La motivazione

L'avv. Silvana Paratore con in dott. Lillo Alessandro con il Direttore del Premio Internazionale Colapesce dott. Lillo Alessandro direttore del premio internazionale Colapesce

L’avv. Silvana Paratore con il dott. Lillo Alessandro Direttore del Premio Internazionale Colapesce

0 500

 L’evento “Cunti e Canti di Natali”

Le Pro Loco, al fianco delle istituzioni, da sempre si adoperano per la tutela, la salvaguardia e la va-lorizzazione dei patrimoni linguistici di tutto il territorio nazionale, a tal fine UNPLI ha istituito la “Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali”, e il Premio Nazionale “Salva la tua lin-gua locale”. Nell’ambito di queste splendide iniziative e del progetto “Welcome to Alcantara val-ley”, la Pro Loco Giardini Naxos, guidata da Giuseppe Carmeni, il 28 dicembre alle ore 19,00 nella Parrocchia di Santa Maria Immacolata organizza un l’evento “Cunti e Canti di Natali”. La prota-gonista assoluta della serata sarà la lingua madre, il siciliano, attraverso la lingua del popolo veico-leremo la nostra cultura, le tradizioni e lo spirito più autentico del Natale.

Ci piace ricordare che il siciliano non è un dialetto, ma una lingua romanza al pari dell’Italiano, del Francese, dello Spagnolo, del Portoghese, del Rumeno, del Catalano, ecc, che deriva dal latino vol-gare, cesellata nel tempo dai popoli che hanno conquistato l’Isola. In Sicilia è nata la prima lingua letteraria italiana, la “Scuola Siciliana”, che ha raggiunto il massimo splendore nell’età federiciana.

Secondo l’UNESCO la lingua siciliana è l’insieme dei dialetti meridionali estremi, ovvero l’insieme dei dialetti siciliani, della Calabria centro-meridionale e del Salento, in poche parole un immenso patrimonio culturale che va difeso e la cui conoscenza va diffusa assegnandole la nobiltà che merita, nonostante non venga riconosciuta dalla stato centrale.

Il nostro spettacolo è il frutto di una collaborazione con il Comune di Giardini Naxos e la Parrocchia di Santa Maria Immacolata guidata da padre Eugenio Tamà. L’evento è un vero e proprio atto d’amore verso la lingua siciliana, gli eccellenti artisti coinvolti gli renderanno omaggio, regalando alla comunità momenti di pura bellezza. La regia sarà curata dalla Naxos Entertainment, laboratorio cinematogra-fico e teatrale, diretta da Giovanni Bucolo. Saranno coinvolte, nell’interpretazione drammatizzata delle poesie, dei testi e dei Cunti, le quattro compagnie teatrali locali, Teatro Gymnasium, Nuova Sileno, Res Nova e Peppino Impastato, dirette rispettivamente da Gianni Crimi, Giusy Patanè, Lo-redana Cavallaro e Livio Puglisi.

Si esibirà il gruppo a plettro di “Musicarte” musicisti associati di Taormina, diretto da Giuseppe Parisi, con Fernando Bambara, Giuseppe Russotti, Antonio Lombardo e il soprano Chiara Carmeni. Parteciperanno i cantautori giardinesi Francesco Barberio e Loredana Cavallaro, che interpreteran-no canti natalizi della tradizione e brani originali.

L’evento vedrà la partecipazione straordinaria di Angelo Manitta, presidente dell’Accademia Inter-nazionale “Il Convivio”, che per l’occasione interpreterà un suo componimento natalizio inedito, e della scrittrice giardinese Paoletta Consoli con i suoi pregevoli “Cunti e i poesi di Natali”.

La locandina

La locandina

 

 

Il calendario dei presepi della valle Alcantara

Anche quest’anno si rinnova la magia del Natale e la Pro Loco Giardini Naxos diretta da Giuseppe Carmeni, nell’ambito del progetto “Welcome to Alcantara valley”, ha l’onore di presentare i Presepi Viventi di Casti-glione di Sicilia, Roccella Valdemone e di Trappitello (frazione di Taormina) e le vie dei Presepi di Franca-villa di Sicilia. Nella splendida cornice scenografica dei quattro comuni della valle Alcantara si potranno ammirare le originali ricostruzioni degli antichi villaggi della Terra Santa con i caratteristici personaggi della tradizione, Giuseppe, Maria, Gesù bambino, i re magi, i pastori, le pecore, il bue, l’asinello e gli angeli. Una occasione da non perdere anche per visitare la valle, con suoi piccoli borghi incastonati tra le montagne completamente immersi in una natura generosa e rigogliosa, che si trasformano d’inverno in presepi naturali incorniciati dal profilo maestoso dell’Etna innevata. Il progetto gode del patrocinio del Parco fluviale dell’Alcantara e dell’UNPLI Sicilia, gli eventi natalizi sono organizzati dalle parrocchie, dalle Pro Loco, con la collaborazione degli enti pubblici e la complicità delle comunità locali.

Il 26 dicembre e il 5 gennaio nel quartiere di Santa Maria Il Presepe nel presepe della Giudecca ebraica di Castiglione di Sicilia” dalle 17,30 alle 21,30. L’evento è organizzato dalla parrocchia, diretta da Don Mauri-zio Guarera, e dall’Associazione “Museo Santi Pietro e Paolo”, con il patrocinio del GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara e del Comune, la collaborazione della Pro Loco e della Fondazione Regina Margherita. Il visi-tatore lungo il percorso del presepe incontrerà numerosi personaggi, avrà la possibilità di conoscere angoli di straordinaria semplicità ma di naturale bellezza, e l’opportunità di poter osservare le testimonianze dell’anti-co quartiere della Giudecca Ebraica. La visita sarà un ritorno al passato fatta di emozioni, sensazioni e pro-fumi ormai perduti nel tempo.

Il 17 dicembre e il 6 gennaio, nell’antico quartiere dei Lombardi di San Martino a Randazzo, verrà allestito il Presepe Vivente “Rannazzu Cunta u So Presepi” dalle ore 17,00 alle 20,00. Organizzato dal Gruppo Pas-sione con la collaborazione di padre Domenico Massimino. Un’esperienza che vi farà rivivere il passato, tra storia e tradizione nei luoghi più suggestivi del centro storico. Sarete immersi in uno scenario incantevole tra vecchi mestieri, antiche arti, dialetti e profumi di altri tempi. Un percorso itinerante che avrà inizio con l’arri-vo di San Giuseppe e sua moglie Maria alla grotta e si concluderà con la nascita del Redentore e l’arrivo dei Re Magi.

Nel centro storico medievale di Roccella Valdemone il 26 dicembre e il 6 gennaio verrà allestito dalla Pro Loco diretta da Tindaro Puglisi, con il patrocinio del Comune, la terza edizione del “Presepe vivente”, l’evento inizierà a partire dalle ore 17,00. In uno scenario incantato tra piccole casette e viuzze tortuose si potranno ammirare i pastori con le greggi, la sacra famiglia e gli artigiani, per far rivivere come per magia i vecchi mestieri ormai scomparsi (il fornaio, il casaro, l’oste ecc.). Durante la manifestazione si potranno de-gustare anche i prodotti tipici della tradizione enogastronomica roccellese.

La Parrocchia “Sacro Cuore di Gesù – S. Venera” di Trappitello (frazione di Taormina), guidata da Padre Tonino Tricomi, organizza la quattordicesima edizione del “Presepe Vivente”. Una tradizione ormai conso-lidata che ogni anno richiama decine di migliaia di visitatori. Parteciperanno all’evento circa 200 figuranti per rievocare la vita quotidiana di 2.000 anni fa, tra antichi mestieri, odori e sapori di un tempo. I visitatori si muoveranno all’interno di uno scenografico Villagio di Betlemme ricostruito nel giardino dell’antica Chiesa di S. Venera, tra ulivi secolari e alberi di agrumi. Queste sono le date 26, 27, 29, e 30 dicembre e 1, 2, 5, 6 e 7 gennaio dalle ore 18,00 alle 21,00, per l’inaugurazione del 26 e nelle ultime due repliche si inizierà alle 17,00.

Il 17 dicembre alle ore 17,35 a Francavilla di Sicilia ci sarà l’inaugurazione dell’evento “Le Vie dei Presepi” organizzato dalla Pro Loco diretta da Claudio Puglisi, in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria As-sunta e con il patrocinio del Comune. Si tratta di un concorso pubblico dove tutti i cittadini dei quartieri e le famiglie sono invitati a realizzare dei presepi artistici. Grazie alle adesioni sarà possibile vivere un momento di bellezza e di condivisione seguendo l’itinerario dei Presepi tra le vie della città, scoprire angoli suggestivi, e approfittare dell’ospitalità della comunità locale e delle famiglie che hanno aderito all’iniziativa, l’evento si concluderà il 7 gennaio.

La Locandina dei Presepi

La Locandina dei Presepi

RIMANI IN CONTATTO