Home Eventi Sabato 9 luglio i Cavalieri di Pitia ricordano con una cerimonia lo...

Sabato 9 luglio i Cavalieri di Pitia ricordano con una cerimonia lo sbarco alleato a Giardini Naxos nel 1943

0 2382

I Cavalieri di Pitia (o Pythias) insieme alle "dame di Pythias " (delegazione Europa) e le forze armate USA di Sigonella commemorano lo Sbarco alleato del 1943 a Giardini Naxos

Giardini NAXOS. In occasione del 73° anniversario dello sbarco Anglo-Americano in Sicilia,  il prossimo 9 luglio si svolgerà a Palazzo Paladino a Giardini Naxos, un evento organizzato dai Cavalieri di Pitia patrocinato dal Comune di Giardini Naxos volto a ricordare il sacrificio dei soldati Alleati che hanno combattuto per liberare l’Italia dal Nazi-Fascismo nel corso dell’ operazione “Husky“, la più grande operazione anfibia della seconda guerra mondiale. L’evento prevede un’introduzione storica del prof. Ignazio Vecchio noto neurologo  e docente di Storia della Medicina e Bioetica dell’ Università di Catania il quale ripercorrerà le tappe che hanno portato alla liberazione della Sicilia. 

Nel corso dell’evento verrà inoltre presentata la poesia “Lo Sbarco del Tempo” della prof.ssa Cristina Tornali, medico, poetessa e scrittrice che descrive come nell’estate del 43, lo spirito di sopravvivenza delle stremate popolazioni isolane,   anche nella zona di Giardini Naxos,  si confrontò con l’avanzata dell’esercito inglese, i cui soldati, con le caratteristiche divise  color “carta da zucchero”, venivano osservati, con occhio impaurito e curioso dai vecchi , dalle donne e dai bambini.     

      Tali avvenimenti, che avrebbero segnato la storia del conflitto mondiale, caratterizzati da   lutti e dolori, devastazione e  morte, rivelarono anche lo sgomento dei semplici e dei popolani atterriti, quale    testimonianza più significativa anche dei vari   bollettini di guerra dell’epoca. Lo scorrere del tempo  segna  sempre la mente,  ma non scalfisce  i ricordi antichi  e anche in quella che  Alois  Alzheimer identificò come malattia,   le  reminiscenze permangono, a volte anche più vivide, a dispetto dello svanire , invece, della memoria recente.  Il suggestivo ricordo dei semplici, come quello di un’anziana donna, al quel tempo adolescente, assume una  coloritura emotiva  che solo la poesia, quale alternativo  canale del tempo, riesce a trasmettere”.

       All’evento interverranno il sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco, autorità civili e militari locali. Ospiti d’onore saranno alcuni  rappresentanti di tutte le Forze Armate USA (US Navy, Air Force e Marines) della Stazione Aeronavale della Marina USA di Sigonella (NAS Sigonella) che saranno accompagnati dal Responsabile Relazioni Esterne Alberto Lunetta. Sarà presente anche il picchetto d’Onore (Color Guard) della NAS americana. Alla cerimonia interverranno anche la presidente della sezione Fidapa di Gravina di Catania  Prof.ssa Patrizia Costa e una delegazione  ” Consolare ” di vari Paesi dell’area mediterranea ed asiatica. Sarà presente anche il CSI  Catania . 

“Ispirazione trasversale è un comune sentimento di Pace , in una sorta di  “task force for Peace” , attualissimo oggi, di cui tutti siamo responsabili . Il torpore della memoria va contrastato”, come esprimono i verici dell’AIN Onlus  “perchè esso stesso non solo è disabilità culturale , ma morte delle coscienze”.

Alla fine dell’evento verrà consegnata una copia della poesia agli ospiti italiani e americani.

PROGRAMMA  E  INTERVENTI

                In ricordo di chi offrì la vita per la democrazia e la libertà:

                                                Sicilia 10 luglio 1943    

“lo sbarco degli Anglo-Americani :  

la Forza della Pace e dell’Amicizia contro le guerre,  le dittature , il terrorismo

                                                   Giardini Naxos, 9 Luglio 2016 , ore 17

                                                   Palazzo Paladino, Castello di Schisò

 Introduzione :

Avv. Silvio Aliffi, Gran Cancelliere dell’Ordine dei Cavalieri di Pythias

Prof. Cristina Tornali , Presidente AIN ONLUS .

Introduzione storica :

Prof. Ignazio Vecchio, Docente di Storia della Medicina e Bioetica

Saluti Istituzionali:

Prof. Nello Lo Turco, Sindaco di Giardini Naxos

Ing . Claudio Cravotta , Vice Gran Cancelliere dell’Ordine dei Cavalieri di Pythias

Dott. Domenico Romeo , Console Onorario di Turchia in Sicilia

Dott.ssa Patrizia Costa , Presidente Fidapa , Gravina di Catania

Dott. Alberto Lunetta, Responsabile Relazioni Esterne Base Sigonella

Saranno presenti :

– Rappresentanti Militari delle Forze Armate di Sigonella :

US NAVY, AIR FORCE. MARINES .

-Rappresentanti Diplomatici dei Paesi del Mediterraneo

Lettura della composizione poetica : “ Lo Sbarco del Tempo” .

Consegna  Targhe -Ricordo ai responsabili delle Forze Armate  Americane di Sigonella

da parte del Sindaco di Giardini Naxos e dei Responsabili degli Enti Organizzatori .

L’ORDINE DEI CAVALIERI DI PITIA

L’ordine dei Cavalieri di Pitia è un ordine fraterno, internazionale , non di tipo settario che si è insediato a Washington, DC, da Justus H. Rathbone e questo fu il primo ordine fraterno che ritrova la sua ufficialità negli atti di congresso .

Il dominio in America esiste in molti stati e province e vi sono logge ubicate in molte città dell’America e del Canada e anche  in Italia.

 La prerogativa dell’Ordine è la triade Fratellanza , Carità, Benevolenza, quindi il Cavaliere Pitiano è colui, che non esegue solo rituali , benchè iimportanti nella vita dell’Ordine, ma fattivamente si adopera nella realizzazione di aiuto nei confronti dei deboli , nell’amicizia rivolta ai poveri e agli indifesi. Il Cavaliere Pitiano combatte la povertà d’animo e il desiderio di supremazia, sostiene i militari che si battono per la Pace.

Il Cavaliere Pitiano opera all’esterno per un mondo migliore e non è vittima di sterili rituali o di pittoresche ambizioni .

Il MITO  CHE INNAMORA L’AMERICA  nasce in Italia , nella Sicilia  del IV secolo nella città di Siracusa, dove    Damonee Pizia (Pitia o Pithias ), due amici pitagorici, protagonisti di una commuovente e drammatica storia di amicizia, vissuta sotto   il Tiranno Dionisio che, in seguito ad una congiura di corte, condanna ingiustamente   a morte Pitia  .

Pitia,  allora, esprime il desiderio di fare ritorno a casa , anche per poco,  per riabbracciare i propri cari , ma al rifiuto sospettoso di Dioniso , l’amico Damone si offre in ostaggio fino a quando Pitia non farà ritorno al patibolo.  Dionisio accetta, ma giustizierà lo stesso Damone  al posto di Pitia se questi non farà ritorno.


immagine daEloi-Firmin Féron

immagine daEloi-Firmin Féron

Damone accetta e  Pizia  fa ritorno a casa . Passa il tempo stabilito dal tiranno, dopo il quale , Pitia sembra non tornare . Giunto il giorno dell’esecuzione, Dionisio  fa portare Damone sul patibolo, così come aveva minacciato , ma quando tutto sembra ormai definito, Pizia arriva  all’ultimo momento.

In effetti il motivo di tutto questo ritardo , dirà Pitia,  con profonde scuse all’amico , fu dovuto ad una tempesta improvvisa che aveva colto la nave di ritorno a Siracusa. Questa atto di fedeltà, amicizia e coraggio ,  fu apprezzato in ultimo da Dionisio stesso , che non solo li libera entrambi,  ma chiede di diventare loro amico .

I Cavalieri di Pitia esprimono nella vita di tutti i giorni un chiaro esempio di rettitudine e di lealtà,  finalizzate ad opere di aiuto e di solidarietà  nei confronti dei propri simili e della società .

Aiutare l’amico in difficoltà , esprimere esempi di leatà e si solidarietà nei confronti dei deboli, dei malati, degli indifesi .

Promuovere il rispetto della cultura della legalità .

Promuovere il rispetto della donna e valorizzarne il ruolo familiare e sociale .

Promuovere la Pace nelle relazioni umane , fra i popoli , le culture le religioni.

Promuovere il rispetto delle Istituzioni democratiche , dei  Principi di Libertà e di democrazia

Promuovere l’amore per l’Arte in ogni sua espressività, la cultura , la poesia.

Promuovere il rispetto dell’ambiente e della natura.

Promuovere sani principi educativi per l’infanzia .

Educare all’etica e al senso civico nela vita i tutti i giorni.

Promuovere il recupero e la salvaguardia del patrimonio archeologico e paesaggistico.

Promuovere il recupero e la conoscenza  della tradizioni storiche e culturali dei popoli .

  • Print
Computer Hope