Home in evidenza Al concerto di fine anno di Giardini Naxos premio alla carriera per...

Al concerto di fine anno di Giardini Naxos premio alla carriera per il tenore taorminese Aldo Filistad

0 1905

Giardini Naxos (Me). Ha orchestrato con le sue battute una serata di grande musica lirica, da Teatro Massimo Bellini, con la disinvoltura e la bravura che lo hanno sempre contraddistinto. Ha contribuito al successo dello spettacolo, con la sua magistrale conduzione ricca di spunti e di battute sui brani in programma, sui cantanti e gli ospiti. Stiamo parlando di Bruno Di Bernardo ideatore e direttore artistico del “Concerto Natalizio di Fine Anno” realizzato dal Comune di Giardini Naxos all’Hilton Hotel. Per la gioia dei presenti ad animare la magica serata è stata una rosa di artisti di grande prestigio che ha entusiasmato la platea, protagonisti di brillanti serate in altre realtà teatrali come la Scala di Milano ed altri teatri celebri. Gli artisti che hanno cantato i brani in programma sono stati Angelo Villari (Tenore), Manuela Cucucccio (Soprano) e Francesco Verna (Baritono). Ad accompagnarli, nella veste di Maestro concertatore la pianista Paola Selvaggio assieme agli orchestrali dell’Ensamble M° Giovanni Cucuccio e Alessandro Longo e con la partecipazione straordinaria del 1° violino del Teatro Massimo V. Bellini di Catania M° Vito Imperato. Tanti i brani in programma eseguiti con virtuosismo e suggestione vocale nella prima parte della serata tra questi, dal Trovatore di G.Verdi “Il balen del suo sorriso”; da Giulietta e Romeo di C. Gounod “Je veux vivre”; dalla Boheme di G. Puccini “Che gelida manina”; dalla Vedova allegra di F. Lehar “Tace il labbro”; dalla Cavalleria Rusticana di P. Mascagni “Addio alla Madre”; dal Barbiere di Siviglia di G. Rossini “Largo al Factotum”; ed altre ancora. La seconda parte della kermesse il trio di artisti ha proposto al pubblico delle canzoni famose tra queste “I’ te vurria vasà” (E. Di Capua); “Un amore così grande” (G.M. Ferilli); “Il paese del sorriso” (F. Lehar); “La serenata” (Francesco Verna); “E vui durmiti eancora” (E. Calì); ed ancora, canti di Natale e, a conclusione della serata, dalla Traviata di G. Verdi “Libiam ne’ lieti calici”. La serata ha visto la presenza anche di ospiti a cominciare dal giovanissimo tenore di Gaggi (Me) Federico Parisi allievo del Maestro Aldo Filistad che ha cantato dalla Traviata di Giuseppe Verdi “Dei miei bollenti spiriti”. L’artista in passato è stato protagonista di varie partecipazione al programma canoro di Rai 1 “Ti lascio una canzone”. Momento clou della serata è stata la consegna del Premio alla carriera al Tenore taorminese Aldo Filistad. A consegnare la targa il Sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco assistito dalla giovane Stefania Di Bernardo. Filistad, malgrado i suoi ottanta anni può essere considerato un cavallo di razza del panorama mondiale della musica lirica. Una voce solare, intramontabile dallo squillo argenteo capace ancora di far palpitare il pubblico con i suoi acuti. Un artista siciliano di tutto rispetto che ha portato il vessillo di Taormina e della propria terra nei teatri più importanti del mondo. Dopo la consegna del premio, ha fatto omaggio al pubblico di una delle più belle romanze “La mattinata” di Ruggero Leoncavallo premiata dal numeroso pubblico presente con un lungo scrosciante applauso.
Al termine della serata Bruno Di Bernardo ha ringraziato l’amministrazione comunale di Giardini Naxos ed in particolare il sindaco per la sensibilità dimostrata per aver offerto al pubblico ed alla cittadinanza un concerto di così alta levatura culturale e artistica.

ROSARIO MESSINA

Bruno Di Bernardo e Emanuela Cucucccio

Bruno Di Bernardo e Emanuela Cucucccio

Bruno Di Bernardo

Bruno Di Bernardo

Bruno Di Bernardo e Aldo Filistad

Bruno Di Bernardo e Aldo Filistad

Federico Parisi, Bruno Di Bernardo e Aldo Filistad

Federico Parisi, Bruno Di Bernardo e Aldo Filistad

La pianista Paola Selvaggio

La pianista Paola Selvaggio

L'Ensamble e gli artisti

L’Ensamble e gli artisti

Da sin. Angelo Villari, Manuela Cucuccio e Francesco Verna

Da sin. Angelo Villari, Manuela Cucuccio e Francesco Verna

 

  • Print
Computer Hope