Home Salute e Benessere Olistico Le nuove frontiere per misurare il proprio campo bioenergetico e...

Le nuove frontiere per misurare il proprio campo bioenergetico e valutare il benessere psicofisico

0 2209

Taormina (Me)Il Centro Nutrizionale Olistico di Taormina-Trappitello del dott. Pino Caminiti e della dott.ssa Pina Curcuruto biologa nutrizionista e naturopata ha ospitato, con successo, un interessante conferenza  sulle nuove frontiere tecnologiche che consentono di “Visualizzare e Misurare il Campo Bioenergetico e i Chakra” una tecnica per monitorare il proprio benessere psicofisico, i livelli di stress e le risposte  del proprio fisico ai trattamenti energetici quali ad esempio il Pranic Energy Healing, le tecniche di meditazione, i percorsi di life coaching etc.. Gli studi sulla fisica quantistica e quelli sulle nostre energie, nel tempo hanno permesso di sperimentare speciali apparecchiature elettroniche e software per monitorare gli stadi di benessere di un essere umano e lo stato vibrazionale dei propri organi. A parlare del tema dell’incontro ovvero, di quanto sia  importante per il nostro benessere psicofisico conoscere il nostri livelli di energia e, a spiegare queste tecniche innovative al momento utilizzate, è stata la  dott.ssa Rosalba Samantha Cucciuffo Istruttrice di Pranic Energy Healing  e Professional Life Coach – Metodo ITLC.

Dopo un breve excursus scientifico su quelle che sono le nuove frontiere riguardanti lo studio dei processi vitali che richiedono energia,  dei principi della fisica quantistica e della medicina vibrazionale e,  dopo aver spiegato come il nostro corpo è fatto di energia dal punto di vista emozionale ed energia dal punto di vista fisico, ha puntualizzato come un abbassamento delle nostre energie, specie dal punto di vista emozionale comporta una maggiore vulnerabilità agli eventi esterni. Ad esempio quando viviamo emozioni negative (rabbia, dolore, paura ecc.) ci sentiamo stanchi ed abbiamo bisogno di riposare per “recuperare”. Le persone “depresse” sono perennemente stanchi e senza voglia di muoversi perchè i loro pensieri negativi influenzano anche il fisico. Cosa succede se la parte fisica è priva di energia? Succede che minore energia abbiamo più vulnerabile è il nostro sistema immunitario e quindi ci ammaliamo più facilmente. Quando un organismo vive emozioni negative per lungo tempo, gli organi corrispondenti ai meridiani del nostro corpo saranno sottoposti a stress, per cui alla lunga, se tali emozioni non vengono eliminate, l’organo finirà per essere danneggiato. Il campo energetico non è influenzabile solo dalle emozioni che viviamo quotidianamente, ma è formato da tante frequenze che interagiscono anche con quelle degli altri e ne subiscono le influenze. Ad esempio quando incontriamo delle persone spesso ci capita di entrare in dissonanza o risonanza e percepire (a pelle) se ci piacciono oppure no. Un esempio classico il fenomeno dell’innamoramento. Tutto ciò è dovuto in buona parte all’interazione dei campi energetici. Un altro esempio potrebbe essere quello di persone che vivono insieme da tanti anni ed hanno un energia forte perchè hanno simili campi energetici.

Questi sono solo alcuni esempi illustrati dalla dott.ssa Cucciuffo per spiegare che il nostro corpo  produce energia in ogni nostra cellula (che si traduce in frequenze). Noi emettiamo luce in continuazione, fa parte dell’attività del nostro organismo perchè il nostro sistema si basa su un “sistema” di tipo quantico. Il “quantum” è l’insieme di elettroni, fotoni ed altre particelle di cui è composto il nostro corpo. Da qui l’importanza di monitorare lo stato di energia di una persona per analizzare lo stato di benessere e la risposta alle emozioni esterne, in particolare lo stress.

Nell’incontro al Centro Nutrizionale Olistico si è parlato di una tecnica rivoluzionaria ed un sistema innovativo di scansione dei campi energetici, il Bio-well,  realizzato dal fisico russo Konstantin Korotkov  uno dei pionieri e massimi esperti di bioelettrografia. E’ professore di Fisica al Politecnico di San Pietroburgo in Russia autore di oltre 70 lavori sulle principali riviste di fisica e biologia e detiene 12 brevetti su invenzioni di biofisica. I suoi progressi tecnologici stanno raggiungendo livelli straordinari negli studi del campo energetico umano. Ha messo in campo un team di ricerche che da anni studia tali tematiche e che ha realizzato un dispositivo ed un software in grado di fotografare i campi energetici emessi da una persona e dalle piante. Lo strumento digitale si chiama GDV Camera e, per le sue potenzialità è già stato riconosciuto come apparecchio medico e, utilizzato, in molte cliniche Russe, Bielorusse e Americane, come strumento di sostegno nelle diagnosi mediche. Il principio su cui si basa questo strumento è quello della Medicina Tradizionale Cinese, che si fonda sulla corrispondenza tra meridiani e organi, dei canali e dei campi di energia. Se l’energia viene veicolata in maniera corretta in tutto il corpo attraverso questi canali speciali si ha uno stato di benessere  ed un rafforzamento delle difese immunitarie.  Le tecniche per riequilibrare i canali energetici sono molteplici. Ciascuno di noi risponde meglio ad una particolare tecnica piuttosto che ad un altra (Praning Energy Heoling, Yoga, Agopuntura, Musica Bineurale, Meditazione, Campane Tibetare, Cristalloterapia ecc. ecc.). Come si fa a capire quale di queste pratiche ha dato i migliori risultati?   “La bioelettrografiaha spiegato la dott.ssa  Cucciuffoè in grado di stabilire qual’è la tecnica più adatta per alzare il livello di energia di un individuo poichè è in grado di  dimostrare l’efficacia delle tecniche di meditazione, dei trattamenti di terapia energetica e del rilascio emozionale che si verifica durante sessioni di psicoterapia, di life coaching,di meditazione ecc. e mentre si svolgono attività di movimento corporeo etc., sul benessere psico-fisico-energetico dell’individuo.”

A dimostrazione di tali teorie la relatrice ha spiegato che quando si effettua una scansione con il GDV viene applicata una debole corrente elettrica alla punta delle dita per meno di un millisecondo. La risposta del soggetto/oggetto a questo stimolo è la formazione di una variazione di una “nube di elettroni” che viene catturato dal sistema della telecamera e poi tradotto e ritrasmesso in rappresentazioni grafiche per mostrare le valutazioni dell’energia, dello stress e della vitalità. Al termine dell’interessante intervento, attraverso due volontari di entrambi i sessi (yin e yang) sono state realizzate alcune letture del campo bioenergetico a titolo dimostrativo.

                  ROSARIO MESSINA

 

La dott.ssa Rosalba Samantha Cucciuffo

la dott.ssa Rosalba Samantha Cucciuffo

Un momento della conferenza

Un momento della conferenza

Uno grafico dell'aurea

Uno grafico dell’aurea

Un grafico dei Chakra realizzato col Biowell

Un grafico dei Chakra realizzato col Biowell

Uno dei Grafici Energetici

Uno dei Grafici Energetici

Un Grafico

Un Grafico

GDV Camera

GDV Camera

  • Print
Computer Hope