Home Sicilia Più Sabato 13 giugno al via la 61esima edizione del TaorminaFilmFest

Sabato 13 giugno al via la 61esima edizione del TaorminaFilmFest

0 1101

TAORMINA (ME). Sabato 13 giugno al via la 61esima edizione del TaorminaFilmFest (dal 13 al 20 giugno) che si aprirà con la proiezione speciale, in versione originale sottotitolata, di Inside Out, il nuovo film Disney•Pixar, diretto dal regista premio Oscar Pete Docter (Monsters & Co., Up), prodotto da Jonas Rivera (Up) e con le musiche composte da Michael Giacchino, uscirà in America il 19 Giugno e in Italia il 16 Settembre. Anche quest’anno il festival è ricco di sorprese. Oltre 70 ospiti nazionali e internazionali, più di 100 film in programma, grande cinema al Teatro Antico, il ritorno del Concorso Internazionale, Masterclass e Campus per i giovani, incontri con gli autori, eventi speciali e web series. La produzione e l’organizzazione è a cura di Tiziana Rocca General Manager del Festival e la direzione artistica è affidata al comitato di selezione composto da Franco Montini, Jacopo Mosca, Chiara Nicoletti, Gabriele Niola. Madrina di questa 61esima edizione è Asia Argento. Premio alla Carriera a Giovanna Ralli. Quest’anno il TaorminaFilmFest prosegue nella direzione inaugurata dalla nuova gestione e rilancia: più film e più incontri, senza nessun pregiudizio.
Tanta fatica ma grande soddisfazione. L’edizione 60 più 1 del TaorminaFilmFest credo sia il risultato dei tre anni trascorsi che mi hanno vista impegnata a “ricostruire” uno dei più prestigiosi festival di cinema internazionali. – dichiara Tiziana Rocca, General Manager -. L’aver riportato le star internazionali al Festival ha offerto a Taormina la possibilità di ritornare agli antichi splendori, a quel passato in cui la città era la passerella ideale dei più grandi attori hollywoodiani. Organizzare una manifestazione come il Festival di Taormina non è un’impresa facile, soprattutto con un budget ridotto. Ecco dove risiede la mia soddisfazione: essere riusciti a mettere su un palinsesto così ricco di film e star che può competere con quelli dei grandi festival internazionali. Per questo ringrazio non solo il comitato della direzione artistica e tutto lo staff ma anche e, soprattutto, gli sponsor che hanno creduto ancora una volta nel nostro impegno”. Il Sindaco di Taormina Eligio Giardina alla vigilia del festival ha dichiarato: “Anche quest’anno siamo felici di poter presentare il TaorminaFilmFest. Ancor più della scorsa edizione la situazione economica non ci ha aiutato, ma grazie alla tenacia e alla professionalità di Tiziana Rocca e all’impegno del personale tutto di Taomina Arte, quest’anno avremo una manifestazione ricca di star nazionali e internazionali, di cinema e grandi eventi al Teatro Antico. Ancora una volta la città di Taormina avrà il suo Festival Internazionale. Anche a nome degli altri componenti il Comitato Taormina Arte, il Commissario Straordinario della Provincia Regionale Filippo Romano e il Sindaco di Messina, Renato Accorinti che insieme all’Assessore Regionale al Turismo Cleo Li Calzi si sono impegnati per un ulteriore e più significativo rilancio delle attività cinematografiche e culturali di Taormina, siamo soddisfatti per il risultato raggiunto”.
Il 12 giugno si terrà un’anteprima speciale del Festival a Messina dove, 61 anni fa nacque la manifestazione. Una serata evento con un cocktail pro CIRS presso il Foyer del Teatro Vittorio Emanuele, a cui seguirà lo spettacolo “Comme un souvenir” di Micha van Hoecke. Ospite d’onore Nastassja Kinski insieme a Filippo Romano, Presidente della Provincia Regionale di Messina; Renato Accorinti, Sindaco di Messina; Eligio Giardina, Sindaco di Taormina.

Come ogni anno il Teatro Antico ospiterà grandi film, da anteprime a proiezioni speciali a grandi eventi in 3D. Quest’anno si potranno vedere: Inside Out del regista premio Oscar® Pete Docter (13 giugno); Torno indietro e cambio vita di Carlo Vanzina (14 giugno) alla presenza di Carlo ed Enrico Vanzina e dei protagonisti Raoul Bova, Ricky Memphis, Giulia Michelini, Max Tortora, Paola Minaccioni che racconteranno al grande pubblico dell’anfiteatro greco l’esilarante viaggio nel passato e il ritorno ai fatidici anni ’90 ; Game of Thrones / Il trono di spade (15 giugno) in anteprima gli ultimi due episodi della quinta stagione di David Nutter con Emilia Clarke, Peter Dinklage, Lena Headey, Kit Harington; While We’re Young di Noah Baumbach (16 giungo) con Ben Stiller, Naomi Watts, Adam Driver, Amanda Seyfried; Hot Pursuit di Anne Fletcher (17 giungo) con Reese Witherspoon, Sofía Vergara; Il fidanzato di mia sorella / How to Make Love Like an Englishman di Tom Vaughan (18 giugno) con Pierce Brosnan, Salma Hayek, Jessica Alba, Ben McKenzie, Lindsey Sporrer, Malcolm McDowell; The Bridges of Madison County / I ponti di Madison County di Clint Eastwood (19 giugno).

La preapertura, del Festival è l’11 giugno con la proiezione in 3D di Jurassic World di Colin Trevorrow con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, Omar Sy, Vincent D’Onofrio, Jake Johnson, Judy Greer. Tra le novità di quest’anno il ritorno del Concorso Internazionale con una Giuria Speciale di Giovani (è la Giuria Giovani dei David di Donatello), che voterà il miglior film presente al Festival assegnando il “Cariddino d’Oro”, grazie all’accordo con AGIS Scuola.
Filmmaker in Sicilia/In Concorso
Anche in questa edizione particolare attenzione ai Filmmaker in Sicilia, che concorreranno al Premio Cariddi, sempre decretato dalla Giuria dei giovani con l’anteprima mondiale di Sicilia ’43 di Folco Quilici e che fa parte dei titoli di Punto Luce. L’Italia raccontata dall’Archivio Luce a cura di Istituto Luce-Cinecittà; Dio delle zecche: storia di Danilo Dolci in Sicilia di Leandro Picarella e Giovanni Rosa; L’ultimo metro di pellicola di Elio Sofia, Il carnevale eoliano – l’isola delle maschere di Francesco Cannavà, e i due titoli che fanno parte anche della linea di concorso TaoEdu, Fuitina di Salvo Spoto e Vito Trecarichi e Alicudi nel vento di Aurelio Grimaldi. A tutte le proiezioni saranno presenti gli autori.

TaoClass e Campus
Come ogni anno, accanto alle proiezioni, sono in programma le TaoClass, incontri con i grandi protagonisti del cinema internazionale, che dialogano della Settima Arte insieme a studenti, pubblico e stampa.
Le TaoClass vedranno quest’anno protagonisti, “A noi piace Wilder”: Carlo ed Enrico Vanzina raccontano (un po’) Billy Wilder; Ellen Pompeo; Richard Gere; Patricia Arquette, Gabriele Salvatores del quale sarà proiettato Italy in a Day del 2014; Susan Sarandon.

I Campus sono affidati a: Claudio Bisio; Rosario Dawson e Abrima Erwiah; Dolph Lundgren; Francesco Sole e Agenzia Nazionale per i Giovani; Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli; Nicolas Vaporidis, Matteo Branciamore e Primo Reggiani; Antonello Venditti; James Marsden; un Campus, sarà dedicato alla linea di concorso TaoEdu, Autorità Garante per l’infanzia e l’adolescenza Vincenzo Spadafora e Progetto Sicurezza Stradale Italiana, uno a “Italiana” – Eccellenze in Italia con Elisa Santoni, Marco Tardelli e Gianfranco Vissani e infine un Campus con Andrea Miccichè, Presidente di NuovoIMAIE e Sergio Rubini. L’ANICA è presente per il terzo anno consecutivo al TaorminaFilmFest nell’ambito del progetto di internazionalizzazione dell’audiovisivo con ICE. Quest’anno l’obiettivo è quello del sostegno al prolungamento della stagione cinematografica, utilizzando il palcoscenico di Taormina come rampa di lancio per i film italiani che escono in estate, cosa molto complicata in Italia.
Non solo, come negli anni passati ci saranno incontri con produttori esteri e operatori italiani del settore per chiudere accordi di coproduzione in Italia e per usare il nostro Paese come location di film stranieri, con particolare attenzione al territorio siciliano. Quest’anno sono state invitate le produzioni indipendenti statunitensi individuate in collaborazione con il desk audiovisivo dell’ufficio ICE di Los Angeles. Un convegno, poi, illustrerà cosa il Sistema Cinema Italia offre, con particolare attenzione alla Sicilia.
Punto Luce. L’Italia raccontata dall’Archivio Luce
Accanto ai film in concorso e fuori concorso quest’anno spazio anche al documentario con la Rassegna Punto Luce. L’Italia raccontata dall’Archivio Luce a cura di Istituto Luce-Cinecittà e che presenta 4 titoli in programma. In anteprima mondiale si potrà vedere Sicilia ’43 di Folco Quilici (In Concorso nella sezione Filmmaker in Sicilia) che racconta lo sbarco in Sicilia; L’ultima voce Guido Notari di Enrico Menduni; L’imperatore di carta di Fabiana De Bellis; Scandalo in sala di Serafino Murri e Alexandra Rosati. Tutte le proiezioni saranno alla presenza degli autori.

La chiusura del Festival, il 20 giugno, è affidata al thriller di Gabriel Ripstein (che sarà presente al Festival) 600 Miles con Tim Roth, Kristyan Ferrer, Monica del Carmen. Il film segue la storia di un giovane trafficante d’armi che dal Texas vuole andare in Messico. All’improvviso trova sulla sua strada un veterano della task force statunitense. Servono 600 miglia – la distanza che devono coprire insieme in macchina – perché lo sgherro di un boss messicano e un agente di polizia sviluppino una strana amicizia.

Tra gli ospiti di questa edizione, ricordiamo: Asia Argento (madrina della kermesse), Rosario Dawson e Abrima Erwiah, Claudio Bisio, Claudio Santamaria, Claudia Gerini, Paolo Del Brocco, Daniel Frigo, Peter Debruge, Nastassja Kinsky. Carlo ed Enrico Vanzina, Raoul Bova, Ricky Memphis, Giulia Michelini, Max Tortora, Paola Minaccioni, Fabrizio Biggio e Francesco Mandelli, Roberto Nepote, Maurizio Imbriale, Giacomo D’Arrigo, Lola Ponce, Francesco Sole, Carolina di Domenico, Nicolas Vaporidis, Matteo Branciamore, Primo Reggiani, Giovanna Ralli, Fiammetta Cicogna, Gigi D’Alessio, Gabriella Germani, Ambrogio Crespi e Sergio Rubino, Carlo ed Enrico Vanzina, Luis Ernesto Doñas, Ellen Pompeo, Marco Bocci, Marco Tardelli, Elisa Santoni, Gianfranco Vissani, David Bogi, Carlos Lechuga, Richard Gere, Cecilia Peck, Alessandro Siani, Antonello Venditti, Fausto Brizzi, Teo Teocoli, Marco Chiesara, Madalina Ghenea, Nolan Funk. Ed ancora, Patricia Arquette, Francesca Archibugi, Dolph Lundgren, Vincenzo Spadafora, Caterina d’Amico, Gabriele Salvatores, Lillo e Greg, Susan Sarandon, Sue Kroll, Caterina Murino, Alessandro Genovesi, Chiara Francini, Ray Winston, Enrique Kiki Álvarez, Rupert Everett, Gabriel Ripstein, Sergio Rubini e Andrea Miccichè, Carlos Saura, Anna Valle, Francesco Scianna, James Marsden, Francesco Arca, Iginio Straffi, Francesca Chillemi.

  • Print
Computer Hope