APRILE 2019
Home Tags Posts tagged with "Taormina"

Taormina

0 69

Gremito il Salone delle Bandiere del Comune di Messina per la 1° giornata sulla prevenzione e sicurezza nella lotta alla criminalità organizzata L’evento ideato da ConfCommercio Messina è stato coordinato e moderato dall’avv. Silvana Paratore che ha dichiarato come il senso di rassicurazione che le Forze di polizia trasmettono ai cittadini, il rapporto di collaborazione reciproca che esiste e che si va sempre più consolidando e rafforzando, rappresenta un patrimonio di straordinaria importanza al quale sappiamo di poter attingere con fiducia. Dopo i saluti del Presidente di Confcommercio Carmelo Picciotto che ha ribadito a grande voce l’esigenza di fare rete per trovare soluzioni di prevenzione e contrasto agli eventi criminosi e del Vice Sindaco dott. Salvatore Mondello, ha preso la parola il Prorettore Vicario dell’Università degli Studi di Messina prof. Giovanni Moschella.

A seguire gli interventi istituzionali del Segretario Nazionale di Federfarma dott. Roberto Tobia, del Pres. Regionale ANAPA dott. Rosario Palermo, del Presidente provinciale della federazione italiana tabaccai di Messina Salvatore Barbera. Quest’ultimo ha esordito affermando come i dati relativi alle rapine ed ai furti commessi ai danni delle tabaccherie di Messina siano piuttosto allarmanti. L’auspicio, ha dichiarato,  è quello che si possa contribuire non solo alla maggiore conoscenza del fenomeno dell’illegalità ma soprattutto attuare un serio programma di contrasto delle attività illecite con la collaborazione di tutti, tabaccai, istituzioni, mondo imprenditoriale, associazioni e collettività. I rischi e le minacce della criminalità possono essere efficacemente combattuti solo se affrontati di concerto, sviluppando e condividendo delle iniziative tangibili ed una logica del confronto.

Insigni i relatori intervenuti alla tavola rotonda dal titolo: “La città si.cura”. Collaborazione per la sicurezza partecipata tra cittadini e Forze di Polizia come il Prefetto Annapaola Porzio commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura che si è soffermata sui reati sentinella della criminalità organizzata quali usura e racket. Una efficace azione di contrasto ai fenomeni del racket e dell’usura deve prevedere, ha aggiunto, significative iniziative per alimentare l’affermazione della cultura della legalità nel contesto sociale. Occorre collaborare con le forze di polizia riconoscendo in loro e nello Stato la tutela che ci devono apprestare. Diventi un impegno di costanza la lotta alla criminalità. L’idea di fare squadra in tal senso è fondamentale ha ribadito con forza la Porzio. La lotta alle attività illegali senza coordinamento non può avere sviluppo.La vittima del racket vive una vita diversa: il racket oggi si esercita in tanti modi alcuni dei quali difficili da riconoscere. Vivere certe pressioni rende una persona fragile e debole. Una certa importanza ricopre l’associazionismo antiracket ed antiusura; pertantooccorre credere in esso e controllarlo.

A seguire ha suscitato particolare interesse l’intervento del procuratore aggiunto della Repubblica dott.ssa Giovannella Scaminaci che ha sottolineato l’importanza della fiducia nello Stato e negli strumenti di tutela dei cittadini.  Incisivo il monito   rivolto agli studenti delle classi 4B e 4C del Liceo Scientifico Statale Seguenza e delle classi 4Bt – 3B- 4Ct dell’Istituto tecnico economico statale A.M.Jaci di percepire lo Stato non come un nemico, di educare alla legalità e di conoscere a tal fine, gli strumenti migliori.

Di contraffazione ha parlato il dott. Giovanni Gravante componente del comitato antiracket ed antiusura che siede nel Tavolo Permanente del Ministero Sviluppo Economico. Costruire le condizioni della sicurezza e garantire ai cittadini la possibilità di vivere e lavorare liberi dalla paura è una missione fondamentale del Ministero dell’Interno, ha concluso Gravante, evidenziando le iniziative in campo da parte del Sistema Confederale per riaffermare il principio della legalità ed aiuto alle imprese che decidono di denunciare il crimine collaborando con la giustizia.L’auspicio ha concluso Gravante è che i ragazzi possano prendere in mano il Testimone della Legalità.  Emozionante la lettura di appelli in cui si evidenziano i rischi della contraffazione a testimonianza della disperazione di un commerciante e della presa di coscienza di un operaio di una ditta specializzata nella creazione di palloni da calcio contraffatti.

Consegnata a conclusione evento la Targa Ambasciatore della Sicurezza partecipata assegnata al Questore di Messina per l’impegno profuso a presidio della sicurezza partecipata dei cittadini,  sviluppatore del concetto che ha dato l’input accolto dal Presidente di ConfCommercio di dedicare una giornata ai temi di grande attualità. La targa è stata ritirata dal Commissario Placido Lucà del Commissariato Messina Nord.

Presenti all’evento il Comandante del supporto logistico della Marina Militare di Messina C.V. Giuseppe Catapano; il Ten. Col. Mauro Izzo comandante del reparto operativo del comando provinciale dei carabinieri di Messina; il Maggiore Giuseppe Martino della Brigata Meccanizzata Aosta;il Capitano Alessandro Buongiorno del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Messina;il Capitano di Fregata della Capitaneria di Porto di Messina Antonio Ripoli; il Commissario Placido Lucà del Commissariato Messina Nord; i l Ten. Stefano Di Vozzo del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Messina; il Direttore dell’Ufficio Dogane di Messina Dr. Ivan Santi Spina. Presenti nel Salone delle Bandiere la Presidente del  Kiwanis Club Messina prof.ssa Mariella Di Giorgi, il Lgt governatore del Kiwanis 1° divisione Gaetano Mammana; l’Ancri Messina, il Responsabile Relazioni Istituzionali Ancri Sicilia cav. Pietro Bongiovanni;la dott.ssa Katia Giunta funzionario della Prefettura di Messina; Ivo Blandina Presidente della Camera di Commercio di Messina ed il Masci Messina 1 Il Faro.

I relatori

I relatori

2 Il pubblico presente

Pubblico ed autorità

Il Tavolo dei relatori

Il Tavolo dei relatori

Al microfono  Silvana Paratore

Al microfono Silvana Paratore

Al microfono una delle autorità intervenute

Al microfono una delle autorità intervenute

5xx  silvana paratore

Nunzia De Cola Premia Floriana Perrone in una delle edizioni

Nunzia De Cola premia Floriana Perrone in una delle passate edizioni

Giardini Naxos (Me). Si accendono i riflettori sulla diciottesima edizione del Concorso Diaristico in memoria di Filippo Maria Tripolone” organizzato dall’’associazione socio-culturale (con finalità umanitarie) “Lanterna Bianca” presieduta da Nunzia De Cola fondatrice e presidente del sodalizio. Il prestigioso appuntamento dell’edizione 2019 della finale del Concorso è stato fissato per il 13 luglio alle ore 16,30 presso la sede dell’associazione sita in Via Lanterna Bianca a Motta Camastra (Me).

L’atteso appuntamento delle premiazioni dei vincitori del concorso anche quest’anno riserverà al pubblico momenti di suggestiva ed intensa commozione per le storie premiate ricche di umanità e di vita vissuta. “Quest’anno la manifestazione delle premiazioni non sarà organizzata nella tradizionale location (hotel) di Giardini Naxos che ci ha ospitato per tanti annispiega Nunzia De Cola la quale aggiunge:Sarà un evento ancora di piu’ imperniato di intimità e profondità organizzato nella nostra sede. Questa intrinseca identità che ha sempre caratterizzato il Concorso, in questa edizione sarà più accentuata a causa delle ultime vicissitudini che la nostra famiglia ha dovuto affrontare, unita al desiderio e agli obiettivi che sono stati basilari nel pensiero e nel progetto di Filippo. Anche in questa edizione, questo connubio, esserci e parteciparvi, permetterà di sperimentare meandri profondi e preziosi che sono luce per la nostra vita. Infine vorrei informare i partecipanti che i risultati del premio saranno comunicati sul nostro sito il 10 giugno prossimo

La meritoria iniziativa dedicata al tema della “depressione” porta la firma di una “madre coraggio”, la signora Ada la quale dopo la morte del figlio Filippo vittima della patologia, ha fondato il sodalizio ponendosi l’obiettivo di aiutare chi è affetto da tali problemi. Filippo, nato a Messina il 28 dicembre 1962 a dieci anni si trasferisce a Milano con tutta la famiglia dove riesce ad adattarsi a fatica. Dopo il diploma di perito elettronico a causa di una forte forma di depressione, inizia il suo calvario tra ospedali e medici che si conclude il 23 gennaio 1995. Di lui rimangono i suoi diari e le sue poesie, testimonianza preziosa della sensibilità del suo animo, della profondità dei suoi sentimenti. Per raggiungere il suo obiettivo la signora Ada ha fondato “La Lanterna Bianca” associazione alla quale può rivolgersi chiunque viva il dramma di questa patologia ed un concorso finalizzato a valorizzare la parola come “momento di libera espressione di se” attraverso poesie e diari. La manifestazione, organizzata col “patrocinio morale” dei Comuni di Milano, Taormina, Giardini Naxos, Motta Camastra e Francavilla di Sicilia, per l’assegnazione dei premi si è avvalsa di una qualificata giuria che ha selezionato i finalisti.  Nel corso della cerimonia, dopo gli interventi di qualificati relatori, saranno premiati i migliori “diari” scelti dalla giuria. Tra i prestigiosi relatori che ogni anno sono intervenuti alla cerimonia dei Premi ricordiamo il prof. Graziano Pinna prestigioso neurologo Italo Americano originario di Oristano che lavora a Chicago (USA)

                                                                                                                     ROSARIO MESSINA

Nunzia De Cola e Filippo Tripolone

Nunzia De Cola e Filippo Tripolone

Il Prod. Graziano Perna

Il Prod. Graziano Pinna mentre effettua la sua relazione in una delle edizioni passate del Concorso

Il Prof. Perna nel suo laboratorio di Chicago (USA)

Il Prof. Graziano Pinna nel suo laboratorio di Chicago (USA)

Nunzia De Cola, Angela Lombardo Presidente dell'Associazione Mea Lux con Floriana Perrone una delle concorrenti premiate nella precedente edizione

Nunzia De Cola, Angela Lombardo Presidente dell’Associazione Mea Lux con Floriana Perrone una delle concorrenti premiate nella precedente edizione

Da sin. Angela Lombardo Presidente dell'Ass. Mea Lux, Nunzia De Cola e Marcus-Tullius-Loureiro medico brasiliano premiato in una passata edizione del Concorso

Da sin. Angela Lombardo Presidente dell’Ass. Mea Lux, Nunzia De Cola e Marcus-Tullius-Loureiro medico brasiliano premiato in una passata edizione del Concorso

 

 

0 21

Base Aerea di Sigonella (Catania)Martedì 7 maggio 2019, l’Aeronautica Militare (AM) ha tenuto a Sigonella un seminario dedicato alla formazione continua e professionale per giornalisti iscritti all’albo, dal titolo “Comunicare Sigonella” per far conoscere i compiti e le attività che l’AM assicura per la sicurezza del Paese e dei cittadini, 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno, garantendo il controllo dello spazio aereo e proteggendo gli interessi nazionali, anche all’estero.

Alla giornata informativa e conoscitiva, organizzato dal Comando Aeroporto di Sigonella in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti (OdG) Sicilia, hanno partecipato decine di rappresentanti dei media ed alcuni responsabili della comunicazione delle Istituzioni – militari e civili – della Sicilia Orientale.

Dopo il saluto di benvenuto da parte del Comandante del 41° Stormo e dell’Aeroporto di Sigonella, Colonnello Gianluca Chiriatti, è stato trattato il contesto e la complessità della realtà dell’Aeroporto di Sigonella. Le varie presentazioni hanno riguardato, oltre ad alcuni concetti comuni legati al Territorio ed alla storia di Sigonella, il 41° Stormo e il velivolo P-72A nonché le attività “dual-use” legate meteorologia ed alla fornitura dei servizi del traffico aereo all’interno della zona di controllo (CTR) denominata Catania che comprende i cieli della Sicilia orientale e dei mari adiacenti, ivi compresi gli Aeroporti di Sigonella, Catania-Fontanarossa e Comiso. Tutti argomenti che hanno suscitato particolare interesse per i giornalisti presenti.

L’Aeroporto dell’Aeronautica Militare di Sigonella, intitolato al Capitano Pilota Medaglia d’Oro al Valor Militare Cosimo Di Palma, è situato in Sicilia al confine tra due provincie tra il comune di Lentini (SR) e quello di Motta Sant’Anastasia (CT). Nel 1942, il campo volo di Sigonella veniva costituito dalla Regia Aeronautica che, unitamente all’Aeroporto di Catania Fontanarossa, lo utilizzava durante la seconda guerra mondiale come pista satellite di Gerbini (CT) da dove operava la 281ª Squadriglia Aerosiluranti. Nel 1952, da Sigonella iniziava ad operare l’87° Gruppo Volo Autonomo dell’Aeronautica Militare di stanza a Catania Fontanarossa. La crescita dell’Aeroporto Militare di Sigonella si concretizzava negli anni successivi con il trasferimento definitivo sul sedime dell’87° Gruppo, la costituzione della Naval Air Facility (NAF) degli USA, la ricostituzione del 41° Stormo nella specialità Antisom e di tutte le altre predisposizioni legate alla guerra fredda. Dal ridimensionamento del 41° Stormo, avvenuto dal 31/12/2013, è stato costituito il Comando Aeroporto di Sigonella, gerarchicamente dipendente dal Comando Squadra Aerea dell’Aeronautica Militare per il tramite del Comando Forze di Supporto e Speciali. Oggi l’Aeroporto di Sigonella, una delle più importanti e strategiche Basi Aeree Italiane, ha il compito di fornire il supporto tecnico, logistico, amministrativo ed operativo ai Reparti rischierati ed in transito sull’omonima Base Aerea (41° Stormo Antisom, 11° Reparto Manutenzione Velivoli, 61° Gruppo Volo, 304° Servizio Tecnico Distaccato Infrastrutture, Squadrone Carabinieri Eliportato “Cacciatori Sicilia”, Compagnia Carabinieri per l’AM, altri Enti più piccoli ed i vari rischieramenti ed assetti – nazionali ed internazionali – che si alternano per le più disparate operazioni), assicurando – al contempo – i servizi necessari per il sicuro ed efficace svolgimento delle attività di volo. Inoltre, l’Aeroporto di Sigonella, oltre ad ospitare dal 1959 la Naval Air Station (NAS) della Marina degli Stati Uniti d’America (nella parte ovest del sedime) e dal 2015 la Nato AGS Force (NAGSF), è capoluogo di Circoscrizione per tutti gli Enti AM che ricadono nelle provincie orientali e centrali della Sicilia.

Il corso formativo

Il corso formativo

I giornalisti presenti al corso

I giornalisti presenti al corso

La foto di gruppo

La foto di gruppo

Il corso

Il corso

L'intervento con slides di uno dei relatori

L’intervento con slides di uno dei relatori

0 215

Giardini Naxos (Me)Giorno 3 maggio, presso la Palestra Comunale di Giardini Naxos, i ragazzi dell’under 13 della Kalkis , hanno compiuto una bellissima impresa!Si sono qualificati per la finale del Campionato AICS di pallacanestro, che si terrà a Camarina il 28  e il 29 giugno, superando per 56 a 48 i bravissimi ragazzi di coach Federico Brischetto della Pallacanestro Acibonaccorsi! Una gara vibrante sia in campo che in tribuna!

Questa doveva essere , per la squadra etnea, la rivincita di gara uno persa di un punto , negli ultimi secondi dell’incontro svoltosi ad Acibonaccorsi una settimana prima. La gara, inizialmente,  si snoda sui binari di un sostanziale equilibrio, con leggero vantaggio della squadra ospite nel primo quarto e sorpasso della Kalkis nel secondo.
E’ a cavallo fra il terzo e quarto tempo che le iniziative dei giocatori di Coach Salvino Risitano e Alfio Spadaro si concretizzano,  acquisendo  un vantaggio che arriva alla doppia cifra. Quando la contesa sembra definitivamente segnata i  catanesi , in un crescendo di emozioni, rincorrono e agganciano gli avversari con una bella tripla del loro play maker Ma gli atleti della Kalkis non hanno mai mollato e con spirito di sacrificio e tenacia, negli ultimi secondi della partita,  riuscivano a realizzare i canestri per chiudere l’incontro 56 a 48.

Nella squadra locale si sono distinti, il capitano e play maker Christian Parisi, la” super “guardia Federico Fradella che, nonostante un acciacco al collo, ha corso su e giù per il campo come un furetto, il pivot Natan Intelisano , uno dei migliori realizzatori del torneo, le sempre sguscianti ali Domenico Giannetto, Giordano Privitera e Saad La Treche, l’altro nostro pivot Nico La Manna che nonostante abbia giocato poco ha dato il suo utilissimo contributo ed infine  Luca Sabato che ha partecipato con il cuore in panchina rimanendo vicino alla squadra e ai compagni.

Mentre per la squadra ospite risaltano le prestazioni di Edoardo Grasso con 20 punti realizzati e di Matteo Sutera con 15.

I giovani atleti della Kalkis

I giovani atleti della Kalkis

0 259

L’11 Maggio in occasione della XXV edizione “Maggio dei Monumenti a Napoli” è di scena la quarta tappa del gemellaggio artistico e musicale realizzato tra i giovani studenti di Castellamonte (Torino), Forcella (Napoli) e Taormina.

A caratterizzare l’ennesima suggestiva tappa del progetto sarà l’evento intitolato “Il diritto alla felicità e la Meridiana dell’incontro”che si svolgerà presso la Biblioteca di Forcella intitolata alla giovane vittima della Camorra “Annalisa Durante”  

a cura del dott. ROSARIO MESSINA

 

Il prof. Elviro Langella

Il prof. Elviro Langella

L’11 Maggio in occasione della XXV edizione “Maggio dei Monumenti a Napoli” è di scena la quarta tappa del gemellaggio artistico e musicale realizzato tra i giovani studenti di Castellamonte (Torino), Forcella (Napoli) e Taormina. A caratterizzare l’ennesima suggestiva tappa del progetto sarà l’evento intitolato “Il diritto alla felicità e la Meridiana dell’incontro”che si svolgerà presso la Biblioteca di Forcella intitolata alla giovane vittima della Camorra “Annalisa Durante”. A coordinare la manifestazione sarà il prof. Elviro Langella che ha ideato il progetto “La Meridiana dell’incontro”.

La manifestazione promossa dall’Assessorato alla Cultura di Napoli e dall’Associazione “Annalisa Durante” sarà articolata in due momenti e suggellerà il gemellaggio artistico e musicale tra i giovani di Castellamonte (Torino), Forcella e Taormina. La giornata inizierà alle 10,30 con il Concerto della “Baby Song Annalisa Durante” e dell’Orchestra Giovanile “Città di Taormina.  Al termine del concerto, alle ore 12, nella Chiesa di Sant’Agrippino vi sarà l’inaugurazione dell’opera “La Meridiana dell’Incontro” a cura del Liceo Artistico “Felice Faccio” di Castellamonte (To).

L’evento sarà presenziato da Nino Daniele, assessore alla Cultura di Napoli; Giuseppe Perna, presidente dell’Associazione “Annalisa Durante”; Carla Santoro, dirigente dell’Istituto Comprensivo “Ugo Foscolo” di Taormina; Nazzareno La Malva, docente di scultura del Liceo Artistico “Felice Faccio” di Castellamonte (Torino); Giovanni Durante, papà di Annalisa; Don Antonio del Vecchio, rettore della chiesa di Sant’Agrippino; Elviro Langella, coordinatore del progetto “la Meridiana dell’Incontro”.

Testimonial della manifestazione sarà  l’artista Tullia Matania e lo studioso Renato Palmieri.

I protagonisti della manifestazione saranno: le Associazioni “Annalisa Durante”, “I ragazzi di Scampia”, “Zonta”, “ParteNapoli”, “Manallart” e “Tota Pulchra” (Roma);  l’Istituto Comprensivo “Ugo Foscolo” di Taormina, il Liceo artistico “Felice Faccio” di Castellamonte, la Parrocchia di S. Maria Egiziaca, Legambiente, il Parco Letterario Vesuvio, l’AIDO di Napoli, O-Ring Art Studio.

Al termine del concerto seguirà la visita guidata alla vicina chiesa di Sant’Agrippino con l’inaugurazione della “Meridiana dell’Incontro” e l’omaggio all’artista Tullia Matania di un modello realizzato dal prof. Elviro Langella riproducente in scala l’opera scultorea.

A conferma della forza simbolica esercitata dalla nostra “Meridiana dell’incontro”, propiziatrice di scambi culturali tra giovani artistisottolinea il prof. Elviro Langella  nasce proprio in occasione dell’evento a Taormina, l’auspicio di un gemellaggio musicale tra l’Orchestra giovanile “Città di Taormina” e la “Baby Song Annalisa Durante” di Forcella, che si realizzerà l’11 maggio, nel più ampio contesto del gemellaggio artistico con i due licei piemontesi, attraverso un concerto musicale di circa 100 giovani musicisti siciliani e napoletani, a cui segue l’inaugurazione dell’opera scultorea proprio sul tratto di strada della “Y” pitagorica evocativa della centralità del quartiere di Forcella fin dall’atto di fondazione dell’antica Neapolis. Vorrei ricordare che l’iniziativa dell’11 maggio è inserita nel Programma dell’edizione 2019 del “Maggio dei Monumenti”, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Napoli, dedicato al tema “Il diritto alla felicità e l’età dei Lumi”.

A caratterizzare l’evento sarà anche l’omaggio a Tullia Matania, pittrice e scultrice napoletana e figlia d’arte, impegnata da sempre sul fronte della difesa dei diritti civili, che nonostante i suoi 94 anni di età, è stata invitata a presenziare al gemellaggio dell’11 maggio.

Unitamente al sito web a lei dedicato il prof. Elviro Langella, a 40 anni dalla Fondazione “Ugo Matania”, in occasione della manifestazione dell’11 maggio intende esprimere un modesto atto di riconoscenza verso questa straordinaria maestra d’Arte e di Vita, “nella convinzionespiega il prof. Langelladi interpretare il più generale, apprezzamento per l’impegno etico prodigato senza riserve dall’artista lungo l’intero arco della sua longeva attività, sensibile alle problematiche che flagellano le nostre società in ogni tempo funestate da inaudite forme di violenza sui più indifesi.

Alla personale attività artistica Tullia Matania ha affiancato quella di insegnante di pittura fino ad oggi svolta con instancabile energia presso l’Associazione “UGO MATANIA”, dal 1979 vero laboratorio creativo e centro di attività di educazione artistica dei giovani nonché di studi per le arti visive.

Accanto alle finalità didattiche, l’Associazione è da sempre impegnata in un organico recupero di gran parte delle opere, dei documenti e carteggi relativi all’attività artistica condotta a partire dalla fine del secolo XIX dai pittori :

Eduardo Matania (Napoli 1847-1927), Alberto Della Valle (Napoli 1851-1928), Fortunino Matania

(Napoli 1881-Londra 1963), Ugo Matania (Napoli 1888-1979) e dal fotografo Pier Luigi Pretti (con foto  eseguite fra il 1900 e il 1926).

Le raccolte uniche e preziose di questo cospicuo archivio costituiscono un inestimabile patrimonio culturale a testimonianza della stagione creativa inaugurata degli straordinari pittori ed illustratori della famiglia Matania che abbraccia due secoli della nostra feconda tradizione artistica napoletana.

Il nostro Omaggio a Tullia Matania non poteva trovare cornice più consona dell’evento ospitato nell’occasione dalla Biblioteca a porte aperte “Annalisa Durante” di Napoli che vede riuniti in un affiatato gemellaggio musicale, i giovanissimi componenti della “Baby Song” del quartiere di Forcella accanto all’orchestra giovanile “Città di Taormina” dell’Istituto Comprensivo 1 di Taormina guidato dalla preside Carla Santoro.

L’orchestra siciliana diretta dal Maestro Mirko Raffone si avvale della preziosa collaborazione dei docenti di strumento: Gemma Romeo, Barbara Scigliano, Eliana Russo, Maria Sorbello, Ivana Panebianco, Carmelo Ricciardi, Riccardo Buzzurro, Mario Galeani, Giovanni Smiroldo.

Nell’intento di riassumere emblematicamente lo spirito della terra di Sicilia, l’orchestra desidera porgere il proprio “Omaggio in musica a Tullia Matania” nel corso del concerto, con l’esecuzione di un brano inedito, U ciatu da Muntagna, il cui titolo trascende alquanto la pura metafora poetica.

Infatti, l’ispirazione della composizione che allude al canto del Vulcano rappresentativo dell’isola, attinge direttamente agli studi di Fisica acustica condotti nell’arco dell’attività di monitoraggio dello Stromboli, da Paolo Diodati, Ordinario in Fisica Applicata presso l’Università degli studi di Perugia membro del Centro Interuniversitario di Acustica e Ricerca Musicale (CIARM).”

Nel corso della manifestazione a Tullia Matania sarà donato un rilievo che riproduce un modello di studio in scala realizzato dal Prof. Elviro Langella per l’opera donata all’Associazione “Annalisa Durante” dagli allievi del Liceo Artistico di Castellamonte.

Sotto la direzione dei Proff. Nazzareno La Malva, Giovanna Carà, Vincenzo Melucci, Paolo Turco e Sebastiano Maciotta, gli allievi delle prime classi del liceo piemontese hanno inteso consegnare alla città di Napoli un’opera plastica nell’intento di richiamare alla memoria collettiva la centralità di Forcella nell’originario tracciato urbanistico risalente alla fondazione dell’antica Neapolis alle soglie oramai, dei suoi 2500 anni.

Il rilievo reca stilizzata la collina di San Martino dalla quale gli antichi fondatori guardarono il pianoro sottostante e tracciarono l’asse parametrico della Città passante per l’attuale Spaccanapoli.

La locandina dell'evento dell'11 maggio

La locandina dell’evento dell’11 maggio

La Meridiana

La Meridiana: il rilievo sarà donato a Tullia Matania

La Baby Song "Annalisa Durante"

La Baby Song dei bambini di Forcella con Nino Daniele, Assessore alla Cultura di Napoli Giovanni Durante papà di Annalisa Pino Perna, Presidente dell’Associazione “Annalisa Durante”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La manifestazione dell’11 maggio, la quarta del progetto,  è stata preceduta da tre importanti tappe che vogliamo ricordare

PRIMA  TAPPA:

La prima tappa si è svolta a Castellamonte (Torino) con la mostra Mostra dei progetti degli allievi del Liceo artistico “Felice Faccio” di Castellamonte per “La Meridiana dell’incontro”  che si è svolta dal 25 maggio  al 19 novembre 2018.

“La Meridiana dell’incontro” è il titolo dell’opera scultorea realizzata nel 2018 dagli allievi del Liceo artistico “Felice Faccio” di Castellamonte, a seguito di un percorso di studio e di approfondimento storico ed artistico sulle origini della fondazione di Neapolis (datata nel Solstizio d’inverno del 472 a.c.), promosso dal prof. Elviro Langella (coordinatore del progetto, di origini napoletane e residente in Giardini di Naxos) e dal prof. Antonio Balestra (dirigente scolastico del Liceo artistico “Renato Cottini” di Torino), sulla base di teorie elaborate dallo studioso napoletano Renato Palmieri, sulla scorta di un antico frammento di Dicearco di Messina (fine 4º sec. a. C.).

Il prof. Langella presenta il progetto

Il prof. Langella presenta il progetto

La presentazione dell'opera realizzata dagli allievi piemontesi

La presentazione dell’opera realizzata dagli allievi piemontesi

Inaugurazione Meridiana dell'Incontro al Liceo Artistico Felice Faccio di Castellamonte (TORINO)

Inaugurazione Meridiana dell’Incontro
al Liceo Artistico Felice Faccio di Castellamonte (TORINO)

Inaugurazione Meridiana dell'Incontro al Liceo Artistico Felice Faccio di Castellamonte (TORINO)

Inaugurazione Meridiana dell’Incontro
al Liceo Artistico Felice Faccio di Castellamonte (TORINO)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SECONDA  TAPPA :

La seconda tappa del progetto si è svolta a Forcella (Napoli) con la manifestazione “Solstizio d’Estate a Piazza Forcella”   (23 maggio e 21 giugno 2018)

 L’operaspiega il prof. Elviro Langella  “si trasforma ben presto, in motivo di fattivo incontro con la comunità di Napoli e in particolare, con i giovani di Forcella, il quartiere che prende il nome dalla caratteristica divaricazione nella quale si dirama il decumano inferiore.

A fare da trait d’union tra le due Comunità è Annalisa Durante, vittima innocente di camorra rimasta uccisa all’età di 14 anni proprio in quel sito contrassegnato dalla lettera “Y”, emblema dell’antico Seggio del quartiere. In sua memoria opera l’Associazione omonima guidata da Giuseppe Perna che anima la “Biblioteca a porte aperte” voluta da Giovanni Durante, papà di Annalisa, per il recupero del territorio ad una cultura della legalità, attraverso attività educative e laboratori creativi mirati anche alla formazione musicale dei giovani componenti della “Baby Song”.

Siamo felici di promuovere nella nostra Biblioteca un evento così altamente simbolico”  sottolinea Giuseppe Perna, presidente dell’Associazione “Annalisa Durante” che intende ricordare come la fondazione di Napoli sia stata originariamente improntata ad un ordine scientifico e sacro, con l’obiettivo di realizzare il modello di città ideale. Mi piace credere che il motto, “AD BENE AGENDUM NATI SUMUS” (siamo nati per fare il bene), riportato sull’antico stemma del Sedile di Forcella quale è inciso nel fregio del portale di Sant’Agrippino, torni a rinverdire un’identica spinta morale esortandoci ad orientarci a tale valore ideale”.

I giovani piemontesi emotivamente coinvolti dalla storia di Annalisa Durante, nell’intento di contribuire all’azione di promozione svolta dall’Associazione per il riscatto civile attraverso la riqualificazione culturale del quartiere, hanno deciso di donarle la loro opera che sarà inaugurata l’11 maggio 2019 nella Chiesa di Sant’Agrippino, ubicata su quello stesso asse viario, integrandola a pieno titolo nell’offerta della “ZONA NTL – Napoli, Turismo & Legalità” di Forcella, Maddalena e Capuana.

A Napoli

A Napoli

Pino-Perna-Renato-Palmieri

Il Prof. Langella con Pino Perna e Renato Palmieri

 

 

TERZA  TAPPA:

 

La terza tappa che ha caratterizzato il progetto si è svolta a Taormina (Messina)  con l’evento “Omaggio a Mauro Staccioli”  (15 ottobre 2018).

 “Nel contempo” spiega il prof. Elviro Langella  “l’opera artistica viene diffusa in Sicilia coinvolgendo i giovani dell’Istituto “Ugo Foscolo” di Taormina. Attraverso una mostra di pannelli espositivi del progetto che ispira la Meridiana dell’Incontro, gli allievi piemontesi hanno avuto l’opportunità di illustrarne il valore simbolico che hanno inteso attribuirle. In particolare, hanno approfondito il significato della Piramide presente nell’opera, ispirata a quella realizzata in Sicilia da Mauro Staccioli, in ricordo della recente scomparsa dell’artista (1° gennaio 2018). Eretta nel giorno dell’equinozio di primavera del 2010 dal mecenate Antonio Presti nel suo Parco della Fiumara d’Arte, essa è denominata la “Piramide 38° Parallelo” in ragione della singolare ubicazione geografica, scelta deliberatamente sul 38° parallelo appunto, in collegamento ideale con le cinque città unite nell’intento di un comune impegno per la pace nel mondo: Smirne, Atene, San Francisco, Cordova, Seul. Ogni anno al Solstizio d’estate la Piramide di Staccioli e l’intero sito naturale che la ospita divengono teatro del “Rito della luce”, animato da artisti e musicisti provenienti da tutta Europa.”

Omaggio a Mauro Staccioli

Omaggio a Mauro Staccioli

L'evento di Taormina

L’evento di Taormina

L'evento di Taormina

L’evento di Taormina

La locandina del gemellaggio

La locandina del gemellaggio

La foto di gruppo scattata nell'evento diTaormina

La foto di gruppo scattata nell’evento di Taormina: nell’immagine una parte del gruppo dei ragazzi che andrà a Napoli per il Gemellaggio con la “Baby Song Annalisa Durante” di Forcella

0 66

ROMA - Si è svolta a Roma nel pomeriggio di sabato 27 aprile la seconda edizione delle “Conversazioni sul Cinema” organizzate dal Centro Studi Cinematografici, dedicate quest’anno al tema “Dire i luoghi col Cinema – Dialoghi e visioni sul placetelling”.

Coordinate da Massimo Causo, le Conversazioni hanno proposto una riflessione a più voci sulla relazione tra il Cinema e i luoghi in cui i film sono realizzati (prodotti, girati, ambientati). Un rapporto da sempre proficuo e problematico, portatore di valore aggiunto (non solo economico) al territorio e recettore di valori culturali, sociali, ambientali. Lo sviluppo delle Film Commission territoriali ha determinato una diffusione delle pratiche produttive in territori prima solo occasionalmente praticati dal cinema e oggi si discute ormai attorno al concetto di “placetelling” inteso come narrazione cinematografica che si colloca nei luoghi ed è capace produrre senso in essi.

Partendo da queste considerazioni e senza dimenticare che sul rapporto storico e culturale tra territori e cinema il Centro Studi Cinematografici è stato tra i primi a soffermarsi grazie alle ricerche di figure come Sebastiano Gesù e Elio Girlanda, le “Conversazoni sul Cinema” 2019 si sono aperte con Emiliano Dante, filmmaker aquilano autore di una trilogia sulla vita post-sisma all’Aquila, che ha conversato con Silvio Grasselli sulla possibilità di filmare l’identità dei luoghi e delle persone tra le macerie di una terra scossa dal sisma e dalle vicende della ricostruzione. Alla proiezione di  Habitat – Note personali (che insieme a Into the Blue e Appennino costituisce la trilogia dell’autore) è seguita una conversazione in cui Dante e Grasselli hanno parlato del cinema dell’autore e della possibilità di definire una biografia filmata dei luoghi e delle persone che in essi vivono.

La seconda conversazione ha visto protagonista Giancarlo Zappoli, che oltre ad essere il Presidente del Centro Studi Cinematografici è direttore di MyMovies e insegna Cinema e Architettura: a lui è stata affidata una riflessione sull’immagine di Milano negli anni ’80 attraverso un parallelo tra il celebre film di Ermanno Olmi Milano ’83 e l’immagine quasi distopica della città che emergeva dal film coevo di Maurizio Nichetti Domani si balla, di recente edito in DVD dal Centro Studi Cinematografici con la label Shockproof.

Infine le Conversazioni sul Cinema 2019 hanno dedicato un omaggio alla figura di Sebastiano Gesù, il noto storico e critico del cinema siciliano recentemente scomparso, da sempre vicino al Centro Studi Cinematografici e tra i primi ad  aver riflettuto concretamente in Italia sul rapporto tra l’identità di una terra come la Sicilia e la sua definizione attraverso il cinema. Vero e proprio cultore e custode della memoria cinematografica siciliana, Sebastiano Gesù è stato un  punto di riferimento per gli autori siciliani, una figura con cui confrontarsi attivamente. A raccontarne e ricordarne la figura sono stati, nel corso delle Conversazioni, il regista e scrittore Nello Correale, amico di Sebastiano Gesù col quale nel 2000 ha ideato a Marzamemi il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera, Rosa Parisi, moglie di Sebastiano Gesù ora attiva nell’istituzione di un Fondo in cui raccogliere l’ingente e importante archivio dello studioso, e il Presidente del Centro Studi Cinematografici della Sicilia Ignazio Vasta. Nell’occasione è stato anche presentato l’ultimo libro scritto da Sebastiano Gesù, “La Magnifica Visione – Il paesaggio siciliano nel Cinema”, edito da 40due Edizioni col contributo del Centro Studi Cinematografici, che ripercorre il rapporto tra Sicilia e Cinema attraverso la storia di un’arte capace di inventare “un nuovo spazio-scenario, un concerto di vicende e paesaggi, mai creato prima né dalla pittura né dalle altre forme artistiche”. In queste pagine, introdotte da Ignazio Vasta, Elena Russo e Sebastiano Pennisi, emerge tutta la sapienza dell’analisi e la ricchezza iconografica della narrazione portata avanti nel corso della sua vita da Sebastiano Gesù, andando dalle origini del cinema italiano sino ad autori come Visconti, Germi, Rosi, Pasolini, i fratelli Taviani, Tornatore e Scimeca.

Il prof. Ignazio Vasta

Il prof. Ignazio Vasta

Sebastiano Gesù

Sebastiano Gesù

0 49

ROCCALUMERA (Me) – Si è svolto nella suggestiva cornice dell’Antica Filanda Papandrea di Roccalumera, la III edizione del convegno dedicato alle patologie endocrine organizzato dal dott. Giuseppe Turiano. L’evento  ha visto coinvolti vari specialisti provenienti dall’Italia e registrata la partecipazione del Prof. Francesco Mattace Raso, calabrese di origine, ma ordinario di Geriatria presso la prestigiosa Università di Rotterdam . Dopo i saluti del Sindaco Arginoffi, hanno suscitato interesse gli interventi del Dott. Guglielmi, primario di Endocrinologia ad Albano Laziale, che ha fatto il punto sulle patologie autoimmuni della tiroide: condizioni molto comuni nella popolazione generale, di cui la tiroidite di Hashimoto è la più conosciuta in quanto coinvolge tutte le età della vita. A seguire ha preso la parola il dott. Gullo della scuola del Prof. Vigneri di Catania che ha parlato delle condizioni patologiche subcliniche della tiroide di grandissima importanza clinica perché spesso misconosciute.La dott.ssa Pucci di Cosenza, componente nazionale dell’Associazione Medici Endocrinologi,  ha ricordato come il diabete mellito e le patologie tiroidee sono fra le malattie più comuni nella popolazione generale e come spesso sono associate e l’una possa condizionare l’altra.  Di gravidanza e malattie Metaboliche hanno discusso la prof.ssa Sciacca di Catania e il dott. Vita di Messina : la prima in particolare ha spiegato come il diabete possa interagire sulla salute della madre e del nascituro e come quindi una attenta valutazione metabolica sia strettamente necessaria durante la gravidanza.

Nella tavola rotonda su Endocrinologia in ospedale il dott. Turiano promotore del convegno Internazionale, ha brillantemente esposto le interferenze farmacologiche sulla funzione tiroidea soffermandosi in particolare sugli effetti collaterali dei nuovi farmaci oncologici sull’equilibrio endocrino dell’organismo. Attenzione hanno suscitato il contributo del dott. Consolo, primario della Cardiologia dell’Ospedale Papardo e del dott. Vitale Mattace-Raso chirurgo vascolare dello stesso ospedale che hanno spiegato come il diabete possa essere considerato a tutti gli effetti una patologia del sistema cardio-vascolare e come in particolare il cuore sia un bersaglio specifico e privilegiato del diabete mellito. Il dott. Piero Sposito, diabetologo del Papardo, ha parlato infine della patologia diabetica fra i pazienti ospedalizzati soffermandosi sulla interferenza del trattamento corticosteroideo sul compenso glicemico. A moderare dal punto di vista scientifico i vari relatori nelle diverse sessioni della giornata di studi, il prof. Francesco Trimarchi decano della scuola endocrinologica messinese e direttore della classe medico-biologica della prestigiosa Accademia Peloritana dei Pericolanti, il Prof. Pezzino ordinario di Endocrinologia dell’Università di Catania, gli endocrinologi messinesi dott. Miceli e Dott. Lettina, il cardiologo Luigi Stella Brienza, il dott. Francesco Malara responsabile della Medicina Interna del Papardo ed il  Prof. Francesco Vermiglio ordinario di Endocrinologia dell’Università di Messina. Ha soddisfatto le aspettative la lectio magistralis del prof Francesco Mattace Raso che nella sua articolata  lezione su tiroide e mortalita’ introdotta  dal Prof. Dario Giuffrida direttore della Oncologia medica dell’Istituto oncologico del Mediterraneo di Viagrande, ha parlato come l’allungamento della vita ha determinato anche un aumento di molte malattie croniche con le quali  il soggetto è  costretto a convivere, delle nuove sfide della medicina nella gestione dell’invecchiamento della popolazione generale e come questo invecchiamento possa avvenire in maniera equilibrata e relativamente serena. Ha affermato anche di come i nuovi nati di questo millennio possano facilmente raggiungere il traguardo del secolo di vita, nella percentuale del più del 50%.

Alla fine della prolusione si è tenuto un vivace dibattito coordinato dall’avv. Silvana Paratore che ha rivolto al  prof. Mattace-Raso tutta una serie di  domande e quesiti interessanti che hanno suscitato curiosità tra i presenti. Roccalumera con questo convegno ha concluso la Paratore, si conferma ancora una volta sede privilegiata di importanti appuntamenti scientifici fra cui si ricorda  quello che recentemente ha interessato il prof. J Allan Hobson emerito di Psichiatria di Boston e grande esperto mondiale della ricerca riguardante il sogno.

La foto di Gruppo

La foto di Gruppo

Partecipanti al Convegno

Partecipanti al Convegno

L'Avv. Silvana Paratore e il Prof. Mattace Raso

L’Avv. Silvana Paratore e il Prof. Mattace Raso

Silvana Paratore intervista il Prof. Mattace Raso

Silvana Paratore intervista il Prof. Mattace Raso

 

 

0 122

Annuncio del Giubileo Parrocchiale

 

Giardini Naxos (Me) –  Nella Chiesa Madre S. Maria Rccomandata  di Giardini Naxos si festeggia il 300° anniversario del primo battesimo registrato nei libri parrocchiali. Lo storico anniversario sarà celebrato con  il Giubileo Parrocchiale concesso da Papa Francesco.

A conclusione della Celebrazione Eucaristica della “Domenica delle Palme”, don Giuseppe Di Mauro, parroco nella chiesa madre S. Maria Raccomandata”, ha dato lettura dell’Annuncio del Giubileo Parrocchiale con le seguenti parole:

 “E’ con grande gioia che vi annuncio l’ormai prossima apertura dell’Anno Giubilare che il Santo Padre Papa Francesco, per il tramite della Penitenzieria Apostolica, ha concesso alla nostra Parrocchia di S. Maria Raccomandata, in occasione del 300 anniversario della prima iscrizione di un sacramento in registri propri. L’anno giubilare, durante il quale viene concesso il dono speciale dell’indulgenza plenaria, avrà inizio il 23 aprile 2019, giorno in cui tradizionalmente si ricorda l’arrivo del simulacro della Vergine Maria SS. Raccomandata, e si concluderà il 14 aprile 2020.

Durante l’anno giubilare, numerose saranno le iniziative e gli eventi spirituali, pastorali e di evangelizzazione che vivremo in questa chiesa, e in ogni occasione sarà sempre possibile ottenere il dono dell’indulgenza: eventi parrocchiali, eventi cittadini, eventi vicariali. In particolar modo, quattro vogliono essere i segni che in questo anno giubilare rappresenteranno un messaggio forte alla comunità cristiana di questa Parrocchia e dell’intera Comunità ecclesiale e civile di Giardini Naxos.

Il primo segno sarà l’apertura del Giubileo, il 23 aprile, evento di grazia per l’intera città di Giardini Naxos cui seguirà, il 2 maggio p.v. il solenne ricordo della  trascrizione in registri propri parrocchiali del primo battesimo, avvenuto, appunto, il 2 maggio 1719. Il terzo segno è la peregrinatio del simulacro della Vergine Raccomandata in tutte le  parrocchie di Giardini Naxos e di Taormina nel mese di maggio, per vivere in  maniera più ricca la dimensione mariana del mese e per meglio preparare l’intera città di Giardini Naxos alla grande festa patronale di Settembre. Il culmine dell’evento sarà infine la dedicazione della chiesa e la consacrazione dell’Altare, giorno 25 agosto 2019.

Lo scorrere dell’Anno Giubilare sarà però segnato e caratterizzato anche da numerosi eventi di carattere culturale per ripercorrere la storia della Comunità parrocchiale.

In ultimo, gli appuntamenti di incontro e preghiera con le Comunità parrocchiali della   Chiesa locale che vorranno lucrare l’indulgenza plenaria facendo visita alla nostra chiesa parrocchiale, saranno l’occasione per far crescere la dimensione diocesana della comunione e della fraterna vicinanza tra presbiteri e fedeli laici.”

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

 

0 71

Pachino  – Al  “Michelangelo Bartolo”   il 15 aprile 2019 grazie ai Fondi Strutturali Europei – Programma Operativo Nazionale “Per la scuola, competenze e ambienti  per  l’apprendimento” 2014-2020 sulla Modernizzazione delle Imprese Agricole del Territorio, assisterà ad una Lectio magistralis sulla Integrazione domotica  per gli allievi del IV anno dell’ I.T.I.S. “M. Bartolo” di Pachino a cura del Dealer Vantage Maurizio Scalone  (Vantage azienda leader della Domotica). L’intervento è contemplato nel progetto di I livello di 120 ore, in collaborazione con l’azienda  C.R.E.A. di Ragusa . Esperto designato dalla C.R.E.A. di Ragusa  Salvatore Battaglia e l’Esperto Tecnico aziendale Maurizio Scalone con il Tutor Scolastico Ing. Orazio Di Martino.

Il Corso prevede – Controllo integrato di una azienda agricola integrata con sistemi di “Domotica”  un corso rivolto a studenti interessati ad apprendere e accrescere le proprie competenze nel campo dell’automazione e del controllo integrato di una qualsiasi tipologia di uso tramite un impianto domotico.

Argomenti Programmati di I livello: Principi fondamentali di automazione per una  azienda agricola intelligente; Panorama sulle architetture del sistema; Principi di progettazione impiantistica; Logiche di distribuzione centralizzate e decentralizzate; Presentazione dei vari standard; Descrizione di applicazioni e soluzioni per le diverse tipologie di edifici; Confronti fra gli impianti tradizionali e domotici: vantaggi e svantaggi; Analisi economica; Progettazione e programmazione di un impianto domotico con Vantage e Integrazione dell’impianto domotico con le varie forme impiantistiche.

Realizzare corsi di formazione all´interno del ciclo di studi, sia nel sistema dei licei sia nell’istruzione professionale, è un modello didattico che si sta radicando sempre di più anche in Italia. Il Progetto fa parte dei PON che intendono fornire ai giovani, oltre alle conoscenze di base, quelle competenze necessarie a inserirsi nel mercato del lavoro, alternando le ore di studio a ore di formazione in aula e ore trascorse all´interno delle aziende, per garantire loro esperienze “sul campo e superare il gap “formativo” tra mondo del lavoro e mondo accademico in termini di competenze e preparazione; uno scollamento che spesso caratterizza il sistema italiano e rende difficile l´inserimento lavorativo una volta terminato il ciclo di studi.

Il percorso formativo prevede una forte integrazione fra parte teorica e pratica: lo stage permette, infatti, di applicare e sperimentare quanto appreso usando i dispositivi e le strumentazioni dell´ azienda. L’Ente Gestore dell´attività è l´Istituto ” Michelangelo Bartolo ” accreditato per la Formazione Superiore e per la Formazione Continua.

Dealer Vantage Maurizio Scalone

Dealer Vantage Maurizio Scalone

SEBASTIANO GIANNITTO PREMIATO DALL’ACCADEMIA DELLE PREFI COME MIGLIORE RITRATTISTA REGIONALE SEZIONE ARTE 2019

 

L’Accademia delle Prefi nella prima decade di agosto presso la Terrazza di Minerva assegnerà l’onorificenza al Maestro Giannitto Sebastiano in presenza del direttivo e dei membri dell’Accademia.

Pochi conoscono a Pachino il ritrattista Sebastiano Giannitto  l’autore dell’ultimo lavoro avente per soggetto il presidente dell’Accademia, ed inoltre autore di molteplici ritratti di figure femminili , ricercando nel disegno l’intimità celata dell’animo umano. In più occasione abbiamo sostenuto la tesi che a Pachino (SR) sembra esistere una specie di congiura del silenzio su questo autore, ma ci hanno  risposto che il Giannitto è molto riservato e quindi non è molto visibile nei circoli culturali . L’ Accademia delle Prefi  ha voluto prendere atto del senso artistico e intimistico dei suoi lavori e nell’ultimo direttivo dell’associazione ad unanimità si è deciso di conferire il prestigioso premio come migliore Ritrattista Regionale. Durante la cerimonia di consegna ci sarà una esposizione di alcune opere del Maestro.

Dedicato al Maestro dalla Commissione

Il Giannitto ride poco

ha negli occhi gli occhi della gente

le sue mani sono storia di un istante

coglie l’attimo fuggente

ma il suo attimo é passato

allora cerca nel cuore dei passanti

La sua vita nascosta tra le rughe di una donna

e le sorride mentre le disegna il volto

con il cuore e con la carta il miracolo é compiuto

e la donna si commuove

grazie per aver capito

Le risponde il Giannitto

io non ho ancora finito

c’è una linea sul tuo viso che non c’era

che ti rende ancor più bella dell’amore

non lasciare che si perda in questa notte così scura

 

La Sensibilità della commissione nella ricerca di artisti e di nuove proposte fa si, che la Sicilia mostri alcune delle sfaccettature migliori per la promozione del territorio sia a livello regionale  che nazionale.

Il Giannitto con il Presidente dell'Accademia

Il Giannitto con il Presidente dell’Accademia

Opera del Giannitto

Opera del Giannitto

Opera del Giannitto

Opera del Giannitto

Opera del Giannitto

Opera del Giannitto

Stagista del Bartolo

Stagista del Bartolo

0 172
Cinecittà

Cinecittà

Roma. Sabato 23 Marzo a Cinecittà presso il Teatro Sala Fellini, si è svolto con grande successo e tantissime emozioni in Sala la quarta edizione del “Premio Internazionale Angeli di luce nell’arte 2019”, Flower Terry Production. La nota e carismatica conduttrice da anni sostiene con impegno, questo importante ambito progetto di rilievo , con “Angeli e grandi Maestri Internazionali” al suo fianco settoriali selezionati per ogni categoria che fa parte delprogetto: Arte , Cultura, Cinema, Teatro, Danza, Spettacolo, Radio e Tv.

L’evento è gemellato con varie Nazioni  e, con addetti incaricati per la moda, per la letteratura, pittura & scultura. E’ un premio rivolto sia hai giovani che a i meno giovani che si vogliano contraddistinguere e mettere in risalto con le loro opere o attività o capacità che anche per questa edizione si sono riuniti  e iscritti al Premio per presentare le loro opere. All’evento è stata dedicata una intera giornata all’insegna dell’arte, una serata di gala , registrazioni TV e le premiazioni delle varie categorie iscritte, il tutto con la presenza in sala anche di grandi illustri ospiti d’onore . Un evento brillante e ben riuscito tanto da Illuminare così col tutti il loro splendore di veri Angeli , anche i cieli Roma di Cinecittà, e con onoranza aggiunta nella serata davvero emozionale  anche grazie  al momento in sala dedicato al ricordo del grande regista Federico Fellini.

Per aprire la serata l’artista Flower Terry ha voluto iniziare con la splendida danza rappresentativa di un Angelo di Luce , per emozionare e dare una buona partenza luminosa e toccante, ben riuscita , interpretato da una delle concorrenti in gara Alessandra Crotti , ed ha voluto al suo fianco in questa nuova edizione 2019 svoltasi nella Sala Fellini di Cinecittà,  la vincitrice della scorsa edizione del Premio Internazionale Angeli di Luce nell’Arte 2018, Miss e Attrice Cristina Cattoni. Per le citazioni di apertura, con loro anche l’Attore Alessandro Cica.

Il premio realizzato anche quest’anno in collaborazione con il “Polo cinematografico Universal” ha avuto ospiti di assoluto rilievo. Ricordiamone alcuni:

Il Produttore Cinematografico Internazionale Giuliano Simonetti

Il grande Roberto Mannoni, amico e strettissimo collaboratore del grande maestro Federico Fellini che oggi cura con grande amore e passione il museo a lui dedicato con tantissimi documenti e strumenti lasciati direttamente dal Maestro. e che ha ricordato alcuni aspetti ed aneddoti importanti .

Il regista produttore Angelo Jacono, noto per aver collaborato non solo con Federico Fellini, ma anche con Roberto Rossellini e Dario Argento, grande esperto dell’industria cinematografica.

Il noto Attore e personaggio televisivo Andrea Roncato, che ha recitato una toccante poesia sul tema Angeli, emozionando tutto il pubblico presente in sala .

L’Attore regista, sceneggiatore e scrittore Massimiliano Buzzanca , figlio d’arte di Lando, che ha saputo con grande maestria deliziare il pubblico di alcuni passaggi del suo Libro dal titolo emblematico “ Che cinema è la vita “

L’illustre , Simona Tartaglia, compagna di vita del grande regista Giorgio Capitani , insieme alla nota astrologa dei Vip Gioia Oddi , con la quale conducono da tempo la nota rubrica che unisce l’astrologia allo spettacolo intitolata “Cinema di Stelle”

In Sala il pubblico ha potuto ammirare anche le splendide Opere dal vivo del grande Maestro Pittore Internazionale Spagnolo Ramòn Soberòn Gomez Palacio , che quest’anno ha creato il Logo Ufficiale del Premio Internazionale Angeli di Luce nell’Arte .

Hanno fatto da cornice anche in questa manifestazione anche quattro bellissime sfilate di moda, dalla prima uscita con miss intimo, con Riccardo Modesti e le sue splendide miss , che hanno sfilato con grandi ali colorate e la splendida collezione occhiali alta moda di Illusion Eyes con presente in sala Domenico Porcaro

La serata  è proseguita con la suggestiva sfilata  collezione di abiti in stile anni 20 e 30 portate da Miro Faschion di Angela Cannata di Brescia e sfilata primavera estate dalla sua collezione del maestro stilista Gianfranco Venturi, che ha vestito tutte le Concorrenti Iscritte in Gara, per concorrere al Premio attraverso le sfilate valutate anche dalla giuria in sala. Alcune modelle sono state inserite dallo stesso maestro fuori gara, per il piacere di unirsi alla sfilata e vestire la sua collezione.

Gli Abiti da sogno della sfilata arrivati per l’occasione da diverse Nazioni sono stati magistralmente indossati con cura da splendide modelle e concorrenti in gara , tutte guidate e curate da Atelier Quince Anera Vargas Events di Genova con Jose Roberto Vargas Gonzalez (Milagro Ecuador)

Tra le straordinarie figure in gara anche la spettacolare esibizione di “Tango Argentino” perfettamente eseguito da due brillanti artisti Monia Niero & Negro Daniele

Tutte le Modelle sono uscite in scena con bellissime acconciature e grandi protagoniste sul palco, giovani e meno giovani che hanno sfilato, acconciature adattate con professionalità , create dal Gruppo Pieghe Perfette CNA Parma, a seconda dell’abito indossato, ed unite al loro gruppo anche Make Up di Artisti Elisabetta B. & aiuto Sartoria Boutique di Loredana Cosoli e loro due modelli preparati sul tema della “ La Dolce Vita di Fellini “

Per rendere omaggio coi loro prodotti e cure per le acconciature delle modelle e degli ospiti d’onore, Partneschip sostenitore Ufficiale nell’Evento è stato anche il Gruppo Pieghe Perfette con CNA di Parma, a supporto loro anche per pulman degli angeli parrucchieri coi i Loro prodotti l’’Azienda DHA JURVEDHA ( Natural Philosophy ). Hanno realizzato bellissime acconciature con i loro prodotti rivolti alla cura e alla bellezza delle persone. Presente in sala per la stessa azienda anche l’Illustre sig. Carlo Dotti dell’’Azienda DHA JURVEDHA .

Hanno fatto anche da cornice e alimentato la sala di positività e allegria : i brani cantati dal noto duo Internazionale spagnolo “Cara A Cara” Sergio & Paco e il mitico attore Luis Fernandez de Eribe, spagnolo anch’esso unito da anni nell’Evento che ha portato con sé altri artisti  internazionali, tra questi,   Eva & Monika “INUSUAL”,  la Stilista di t-shirt Denia Evitas Guay “Luce & Pensiero sui tessili” ed Arantza arrivata da Cordoba, per “Flamenco e le danze di Siviglia.

Partneschip da anni ufficializzato era presente in sala anche l’Artista Franco & Mèlanie Recchia Art. F, che si sono prestati anche ques’anno , e collaborato per mesi per la realizzazione dei Premi dell’Angelo rappresentativo e immagine del Logo Ufficiale, presentato in questa 4 ° Edizione del Premio Internazionale Angeli di Luce nell’Arte.

Non sono mancate anche le grandi emozioni rivolte all’arte e artisti con le loro splendide rappresentazioni Teatrali in questa edizione presentata da Geltrude Borgarelli.

Tante le opere ed i quadri in gara in prima visione in sala , con bravissimi illustri artisti intervenuti per l’occasione da tutte le Regioni, tra loro anche una splendida rappresentazione i tecnica di composizione pittorica in Mosaico di Iuliana Savin, e tra loro anche l’artista di alta sensibilità e creatività che dipinge sui sassi Cincia Corti, che ha omaggiato con alcune  sue opere: il museo “Maestro Federico Fellini”, una l’ha donata all’Attore Andrea Roncato ed un altra anche all artista Flower Terry.

Nella corso della serata un intermezzo musicale del cantautore Serangeli Sandro, che ha deliziato il pubblico con  un suo brano in gara .  La serata è proseguita con tanti altri artisti provenienti da tutto il Mondo che sono intervenuti per proporre le loro attività  nell’ Arte e nell’abbigliamento.

Ospite in sala anche la splendida Elisabetta Viaggi Miss Modella X Miss Italia 85  e l’illustre giornalista ospite in sala Ettore Lembo

L’Evento è stato magistralmente curato in diretta live dallo Staff di Radio RGS per le comunicazioni con il direttore Francesco Pellovini, Isabetta Esposito & Consuelo Moroni che hanno intervistato per l’intera giornata i diversi protagonisti e ospiti intervenuti

In sala per la produzione, anche Web Tv Studios

Per la Produzione anche “ One Tv “- con Achille Picozzi e Salvatore Scotto Gruppo Starline Tv Comunicazioni

Spett.Le Stefano Berti tecnico in sala , con Carramusa Grup Servis Leader nel Settore Grandi Eventi Vasanello Viterbo

E addetti Ufficializzati per la Produzione che si sono impegnati per prestare accoglienza e in sala & premiazioni

Spett.le Artista Cristofer Gabriel Bonini & Ayda Socol l’Artista Franco & Mèlanie Recchia Art. F, Daniela Piacentini,

e per realizzazione quali Partneschip ufficializzati stampe e Pass -Tecnologia e comunicazione ditta “SERVIZIEVOLE” grafica e stampa di Parma

In questa 4° Edizione sono stati realizzati ben 77 premi e lo citiamo con grande orgoglio e per le diversificate categorie, decretati prima e selezionati con giurie esterne e giuria interne .

Con omaggio riservato di grande valore Bijoux da Spett.Le Spett.Le Gilda Mazza di Genova, Partneschip ufficializzata in questa edizione per omaggiare vincitrici e Ospiti in sala .

Tutti riuniti anche in ogni edizione, da Flower Terry production con grande impegno per la ricerca e possibili aperture di scambio settoriale con addetti s competenti per le diverse categorie e in gemellaggio con altre Nazioni .

Flower Terry con Elisabetta Viaggi e Andrea Roncato

Flower Terry con Elisabetta Viaggi e Andrea Roncato

I vincitori nelle varie categorie presentate e iscritte ufficialmente , di questa 4° Edizione del Premio Internazionale Angeli di Luce nell ‘Arte

Miss Intimo con Riccardo Modesti

1° Classificata Amira Infantino

2° Classificata Valentina Marocchi

3 ° Classificata Valeria Monfeli

Sfilata Anni 20 con concorrenti di Angela Cannata

1 ° Classificata Marina Zorsi

2° Classificata Alessandra Crotti

3 ° Classificata Cinzia Carreri

Sfilata col Maestro Gianfranco Venturi

1 ° Classificata Cristina Corsini

2° Classificata Alice Zanaglio

3° Classificata Marina Zorsi

Sfilata abiti da sogno con Jose Roberto Vergas

1° Classificata Nicole Acosta

2 ° Classificata Giulia Bachini

3 ° Classificata Alice Fanton

Arte e Pittura inviate da RGS

1° Posto Tina Costantina Bux

2° Posto Arcangelelli Giuliana

3° Posto Giordano Paola

Teatro e Spettacolo

1° Classificata Geltrude Borgarelli

2° Riconoscimento Attore Alessandro Cica

Premio Letterario Autore & Scrittore

1° Classificata Anna Rita Santoro “Libro di Aldo Moro”

Categoria Cantautori

1 ° Classificato Serangeli Sandro

Categoria Tecniche di composizione artistiche e pittoriche con (Mosaico)

1° Classificato Iulia Savin

Categoria Tecniche di composizione artistiche e Creatività

1° Classificata Cinzia Corti

Riconoscimento Storia spettacolo Tv assegnato a Maddalena Ciotto

Premi Ufficiali Ospiti D’Onore e collaboratori

- Direttore di Produzione Cinematografica e Amico fraterno di Federico Fellini Roberto Mannoni. – Attore, Personaggio televisivo, Regista e Sceneggiatore Andrea Roncato. – Attore, Regista, Scrittore Massimiliano Buzzanca. – Pittore Maestro Ramón Soberón Gómez-Palacio. – Attore Luis Fernández de Eribe. – Duo musicale Internazionale “CARA A CARA” Sergio & Paco. – Shirt Denia Evitas Guay “Luce & Pensiero sui tessili”. Maestro Stilista Gianfranco Venturi. – Grafica e Stampa Parma “SERVIZIEVOLE”. – Maestro Produttore Internazionale Giuliano Simonetti. – Studi Cinecittà Sala Fellini. – Cinematografia e Tv Simona Tartaglia Capitani. – Rubrica Radiofonica “Cinema di Stelle” e Astrologa Gioia Odd. –Patneschip ufficiale con suoi doni omaggio Bijoux alle vincitrici Spett.Le Gilda Mazza Bijoux di Genova . – Attore e Presentatore Alessandro Cica. – Agente Spettacolo Tiziana Deodato. – Sindaco di Gallese. (VT) Danilo Piersanti. – Ex Presidente A.S. Roma Rosella Sensi. La Pittrice Elisabetta Bertulli – RGS Radio Green Stage. – Scultore e Pittore Roberto Joppolo. – Cinematografia e Regista Angelo Jacono. – Partner Ufficiale dell’Evento DHA JURVEDHA Natural Philosophy. – Patron Concorso “Miss Intimissima” Riccardo Modesti. La splendida Miss Elisabetta Viaggi

Premi assegnati Ufficiali per le varie Categorie

2 premi per: Esperti Make-up Gruppo Pieghe Perfette CNA Parma. 1 premio per: Esperti Hairstyle (và a PELUQUERIA INUSUAL della Spagna). 1 premio per: Esperti Make-up (Spagna).

Premi di riconoscimento porpora

Direttore Casting Cinema & TV Alberto Cucchini. . Jose Roberto Vargas Gonzalez ( Milagro Ecuador ). Organizzatrice Angela Cannata Eventi Mirò Fachion Vintage. Donne in rinascita – Donne in Rosa. Quince Anera Vargas Events. Domenico Porcaro di “ILLUSION EYES”. Carramusa Grup Servis. Giornalista Ettore Lembo. Si ringrazia per le riprese video nell’Evento Web TV Studios di Roma . Riconoscimento x Musicista Giulio Quarenghi. Cristofer Parrucchiere & Estetica Viterbo. Flamenco e Danze di Siviglia – Bambina Spagna Arantza.-Maddalena Ciotto – Fotografo Pagano Rosario

Premio riconoscimento di collaborazione tecnica “video & sonoro”

Ubaldo Marangio.

Berti Stefano

Altri 13 riconoscimenti per gli addetti lavori.

Grazie a Flower Terry con capacità e impegno riesce sempre, a mettere i risalto le varie categorie attorniandosi di valenti maestri settoriali per una giusta guida per ogni categoria, non sotto valutando mai il valore che ne detiene il sorreggere e unire allo spettacolo il forte impegno artistico culturale, e il piacere celestiale di esserci sempre e legandosi con venerabilità di riconoscersi sempre in qualità di Angeli.

Flower Terry ma Qual è la tracia e la formula che riunisce questi angeli di luce nell’arte?

“Credo che sia importate trasmettere valori nell’arte, e in ogni sua forma artistica, tra il vecchio e il nuovo senza mai dimenticarsi di chi ce l hà donata con grande rispetto , dandone luce positiva senza subire alcuna condizione di scarico, ma di unirci per trasferirla in vita infinita l’asciando ognuno di noi tracciato di vita e di valori e rispetto per sempre di tutti gli angeli nell’arte, sia nel cielo e che in terra. Onorata di aver dato luce anche in questa splendida fusione e gemellaggio artistico culturale internazionale da anni da mè sostenuto e creato col “Premio Internazionale Angeli di luce nell’Arte”. A presto pronti , con tanta luce insieme per riprendere forma e ritornare a volare insieme ad Angeli veri nell’arte e nella vita , ricchi di molteplici virtù ”

 Il duo Internazionale Cara & Cara

Il duo Internazionale Cara & Cara

RIMANI IN CONTATTO