AGOSTO 2019
Home Tags Posts tagged with "zodiac"

zodiac

0 1050

Angela Lombardo

“ASTRI e STELLE”
di
Luglio
a cura di Angela Lombardo

Due gli eventi planetari più rilevanti del mese di luglio, il romantico e simbolico bacio di Venere e Giove, e la suggestiva Luna Blu.
Il primo evento raggiungerà il suo culmine con la congiunzione tra Venere e Giove, a 21° 37’ del segno del Leone, il 1° luglio alle 10.00, ma sarà visibile ancora nei giorni successivi. Venere e Giove, i due pianeti più brillanti del cielo notturno di questi giorni, e simbolicamente espressione di bellezza e fortuna, dopo aver filtrato per un intero mese, mostreranno alla terra il loro bacio, quasi a voler invitare gli esseri umani ad imitarli. In realtà i due pianeti sono tutt’altro che vicini, divisi da oltre 800 milioni di chilometri. Ci sembrano passare l’uno accanto all’altro per via della posizione che in questo momento occupano lungo le loro orbite.
Giove, il più distante dal Sole (778.500.000 chilometri) impiega molto più tempo a completare il suo percorso. Nel frattempo, Venere lo sta “doppiando”, e dopo aver attraversato nel corso di giugno tutta la costellazione del Cancro, lo raggiungerà nel Leone. La prossima volta che i due pianeti appariranno così “uniti” sarà nell’agosto 2016.
Nel segno dell’Acquario Il secondo evento importante del mese di luglio, costituito dalla luna blu, “Blue Moon” , che non si riferisce alla famosa canzone scritta nel 1934 da Richard Rodgers e Lorenz Hart., ma ad un fenomeno astronomico che sarà visibile nei nostri cieli, perturbazioni permettendo, l’ultima notte di luglio. Sarà, infatti, possibile assistere a un secondo plenilunio dopo quello che verificherà all’inizio del mese, esattamente il 2 luglio, quando la luna sarà in Capricorno. Il termine “Luna Blu” si riferisce alla seconda luna piena di un mese e prende il nome di ‘blue moon’ non per il suo colore ma per la sua rarità. E’ un caso raro che due pleniluni si verifichino all’interno dello stesso mese e questo accade perché il calendario formato dai dodici mesi dell’anno non è perfettamente calibrato con le fasi lunari.
Le quattro fasi della luna, luna nuova, luna crescente, luna piena e luna calante si verificano in un periodo di 29 giorni approssimativamente, quindi è possibile avere una seconda luna piena in un mese. Anticamente la Luna blu era la quarta luna piena in una stagione che ne contenesse quattro. Normalmente, una stagione regolare, cadendo in tre mesi, ne ha tre, una per ogni mese.
Due lune piene quindi è possibile? Un evento tutt’altro che raro, visto che si ripete in media ogni 2,7 anni. In alcuni casi è stato anche più frequente. Nel 1999, ad esempio, vi furono due lune blu sia a gennaio che marzo. Questo accade perché per un osservatore sulla Terra vi sono circa 29,5 giorni tra una luna nuova e la successiva, per via del contemporaneo movimento di rivoluzione del pianeta. Precisamente si parla di periodo sinodico, pari a 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e 2,9 secondi. Può dunque capitare che nello stesso mese vi siano due lune piene soprattutto in quelli di 31 giorni.
Ma non disperiamo nel vedere una luna colorata in cielo, perché per ammirare la luna realmente a colori non bisognerà aspettare molto. Il 28 settembre 2015, infatti, anche dall’Europa si potrà assistere all’eclissi totale di luna, la cosiddetta luna rossa, che sarà anche la quarta della tetrade (quattro eclissi lunari in solo due anni).
Ricordando che l’ultima “Luna Blu” è stata ad agosto 2012, e la prossima sarà a gennaio 2018, continuiamo intanto ad ammirare il cielo, che a luglio riserverà tante sorprese, non prima di chiudere questa premessa con una frase famosa, questa volta presa proprio dalla canzone “Blue Moon”, con l’augurio che in questo inizio d’estate ciascuno possa trovare o ritrovare l’amore.

 

Luna blu, mi ha visto stare qui da solo
senza un sogno nel cuore
senza un amore tutto per me
Luna blu,
sapevi per cosa ero venuto lì
mi hai sentito pregare per
qualcuno di cui avere cura
E all’improvviso, apparve davanti a me
L’unica che le mie braccia potrebbero mai stringere
Ho sentito qualcuno sussurrare “ti prego amami”
E quando ho guardato, la luna era diventata d’oro.
Luna blu,
Adesso non sono più solo
senza un sogno nel cuore
senza un amore tutto per me

Richard Rodgers e Lorenz Hart

Buona Lettura!

Sono tanti questo mese gli aspetti planetari che caratterizzano il cielo. Oltre la congiunzione Giove – Venere è di rilevante importanza il ruolo di Marte che dal segno del Cancro fa trigono con Nettuno nel segno dei Pesci, e Plutone che dal segno del Capricorno ostacola Urano nel segno dell’Ariete, causando possibili turbamenti mondiali di fanatismo e rivolte sociali, e contrapponendosi al comune desiderio di relazioni pacifiche e goderecce, rappresentate dalla congiunzione di Venere e Giove nel segno del Leone, dettate anche dall’approssimarsi delle vacanze e dal desiderio di godersi il caldo sole estivo pregustando le imminenti vacanze, al mare o immersi nella natura.

Andiamo con ordine e vediamo quali gli aspetti più significativi dei pianeti nel cielo di luglio

L’1 la congiunzione Venere-Giove e il trigono Sole (Cancro)- Nettuno (Pesci) fanno di luglio un mese che nasce sotto buoni auspici, ricco di intuizioni, creatività e buoni propositi.
Il 2 il sestile Mercurio-Urano propizia nuovi progetti e favorisce l’inizio di nuove attività commerciali.
Il 4 il sestile Mercurio-Giove aumenta l’ottimismo, la comunicazione e la possibilità di guadagnare da attività commerciali che nascono sotto tali buoni auspici.
Il 5 il sestile Mercurio-Venere favorisce la comunicazione nelle coppie e i chiarimenti riguardanti la vita affettiva, facendo nascere amori che prediligono l’intesa intellettuale.
Il 6 l’opposizione esatta di Plutone al Sole mette a rischio la lucidità mentale, inducendo a grossolani errori di valutazione.
Il 13 altra giornata da vivere con attenzione per quanto riguarda la possibilità di commettere errori dettati dall’impulsività visto che Urano quadra il Sole, anche se il trigono Mercurio-Nettuno fa da contraltare, favorendo idee creative.
Il 14 il quadrato Venere-Saturno può compromettere ulteriormente la stabilità affettiva delle coppie fragili, mentre l’opposizione di Marte e di Mercurio a Plutone può creare problemi di violenza fisica o imbrogli finanziari.
Il 16 la congiunzione Mercurio-Marte consiglia prudenza nei rapporti amicali, fraterni e familiari, oltre che prudenza in strada con mezzi di trasporto.
Il 19 la congiunzione Mercurio-Urano è altrettanto consigliera di prudenza nella comunicazione e nei rapporti con amici e parenti.
Il 21, 22 e 23 il trigono Sole–Saturno fa pensare a una certa stabilità emotiva, avvalorata dal trigono Mercurio-Saturno e dalla congiunzione Sole-Mercurio che favorisce buon senso, comunicazione efficace e trattative commerciali che possono approdare ad una soddisfacente riuscita.
Il 25 la quadratura Marte–Urano impone ancora prudenza nelle relazioni, che possono, con Venere retrograda, interrompersi bruscamente, e prudenza per possibili piccoli incidenti, pubblici o domestici.
Il 31 il fenomeno della seconda luna piena, del mese, chiamato luna blu, che avviene nel segno dell’Acquario, chiude in bellezza il mese, facendo auspicare eventi insoliti che però hanno il potenziale di apportare cambiamenti positivi, anche se intensi e di complessa gestione.
Questo il “campo energetico” del cielo di luglio, che interagisce e “risuona”con la configurazione astrale che alla nascita ciascun individuo ha, ovvero l’imprinting astrale che caratterizza i segni zodiacali. Ricordiamo che ciascun individuo non è caratterizzato solo dalla costellazione in cui si trova il sole alla nascita, bensì dall’insieme delle posizioni dei pianeti del sistema solare e dei loro aspetti, la così detta “Carta del Cielo”, personale. Pertanto le indicazioni che seguiranno, riferite ai segni, per forza di cose è riduttiva, pur se già di aiuto per comprendere l’importanza della decodificazione del campo energetico in cui tutti siamo immersi.

Augurando buon compleanno a tutti gli appartenenti al segno del Cancro passiamo ad una breve disamina del significato simbolico della carta del cielo di luglio per ciascun segno.
Ariete – Rischio scottatura? Si, ma non sotto i raggi del caldo sole di luglio, comodamente sdraiati sulla spiaggia, ma sotto i raggi di Marte, che da giorno 8 fino a giorno 23 si sposta nell’ostile segno del Cancro, causando litigi dettati dalla stanchezza avvertita all’interno di relazioni, soprattutto professionali, che hanno fatto il loro tempo, giungendo al capolinea. Se questa è la vostra situazione il consiglio è di archiviare definitivamente questi rapporti, liberando il cuore e la mente, pronti a partire per nuovi lidi e incontaminate spiagge, Colleghi e superiori hanno tirata troppo la corda, facendovi sentire insoddisfatti e poco apprezzati, e nonostante questo sia un periodo energeticamente forte, o forse proprio per questo, non siete più disposti a tollerare, anche se è d’obbligo un consiglio: no ai colpi di testa. La congiunzione Venere- Giove, trigono al vostro sole salverà ciò che è valido!
Toro – Ultimo mese con Giove quadrato, ultimo mese sotto pressione per somme di denaro attese e non riscosse. La parola chiave per questo mese sarà evoluzione. E’ necessario che vi stacchiate da schemi consueti, facendo pulizia per accogliere Giove che dal prossimo mese si dispone con un atteggiamento benevolo verso il vostro segno. Sono in arrivo nuovi stimoli professionali, nuovi occasioni per chi lavora in proprio, e per alcuni di voi si prevede persino la possibilità di un trasferimento. Solo la sfera affettiva è messa in secondo piano, forse perché siete presi dai tanti cambiamenti che volete apportare alla vostra vita dopo le esperienze poco piacevoli degli ultimi due anni. Per l’amore ci sarà tempo, adesso è più importante pensare al lavoro e alla possibilità di mettere basi solide per intraprendere un nuovo percorso.
Gemelli – Il segno più comunicativo dello zodiaco, il vostro, si appresta a chiudere entro il mese prossimo una partita decisiva, poi vi conviene stare fermi un giro. Se ci sono partite aperte in ambito professionale conviene chiudere finché Saturno è distratto, dal mese di settembre l’opposizione dal segno del Sagittario potrebbero chiedere doppia attenzione nella scelta di collaboratori o soci. Se siete tentati di chiudere una attività commerciale che non ha dato i frutti desiderati fatelo entro agosto, dopo potresti rimetterci soldi e andare incontro a problemi di natura legale o burocratica. L’amore sonnecchia, ma è come il fuoco sotto la cenere e già a fine mese può risvegliarsi più passionale che mai!.E se fosse nuovo di zecca?
Cancro – Buon compleanno! Quest’anno è un compleanno in pompa magna. Marte Mercurio trigoni, Venere sestile gli ultimi quindici giorni di luglio , Nettuno trigono dai Pesci, tutti in sodalizio per assicurarvi amore, stima, fiducia, dialogo e stabilità. Solo dall’indecisione del vostro carattere può venire un disguido, per il resto il cielo tifa per voi, per farvi concretizzare i sogni i più belli su cui avete contato da tempo, e Saturno retrogrado dallo Scorpione, prima di lasciare definitivamente l’aspetto di trigono con il vostro segno, vuole lasciarvi un dono; la stabilità tanto desiderata. Dovete chiedere scusa a qualcuno che con pazienza vi è stato vicino sobbarcandosi le vostre bizze umorali? Fatelo entro fine mese, Mercurio saprà farvi trovare la parole giuste, e anche i gesti giusti!
Leone – Ultimo mese con Giove nel segno e ancora tanta energia da sfruttare al meglio, anche grazie a Venere che fino a settembre rimare appiccicata al vostro sole. E’ il periodo giusto per porre le basi del vostro futuro, sta a voi decidere come, e se c’è da fare scelte drastiche questo è il momento migliore perché le probabilità di sbagliare sono quasi inesistenti. Una lunga vacanza può costituire la premessa migliore per cominciare un progetto nuovo di zecca dall’autunno il poi, con nuovi compagni di viaggio e le idee chiare sul percorso da intraprendere per raggiungere gli obbiettivi che adesso sono chiari ed ambiziosi. L’amore è al primo posto in questo momento della vostra vita, e rappresenta l’unica certezza su cui contare per accettare nuove sfide in altri ambiti, a cominciare da quello professionale. Luglio è un mese romantico, capace di riunire, rafforzare e favorire incontri. Anche i single più convinti potranno nulla sotto un cielo simile. Matrimoni, convivenze, figli in arrivo per chi li desidera.
Vergine – Ancora un po’ di pazienza e arriva Giove nel vostro segno. Una cornucopia di doni è pronta per voi, soldi, progetti, amore, non senza qualche sacrificio, dovuto a Saturno che nel frattempo si sposta in Sagittario e chiede di tagliare dei rami secchi per fare spazio al nuovo. Infatti Saturno vi ricorda di procedere con cautela e rigore, ogni distrazione può rappresentare un rallentamento nel raccogliere le opportunità che il cielo sta preparando per voi. Il passato serve come uno specchio sul presente, e costituisce un monito per sciogliere definitivamente i nodi che vi tengono legati a vecchi schemi. Siate pronti anche a qualche rinuncia per alleggerirvi dei fardelli che per troppo tempo vi siete portati dietro e che hanno costituito una zavorra alla vostra voglia di nuovo. La razionalità che vi contraddistingue questo mese di luglio può essere latitante, ma è estate e un po’ di vacanza tocca pure alla vostra ragione!
Bilancia – Luglio sarà un mese intenso, sia in famiglia che al lavoro. Tra dissonanze planetarie e umore ballerino il primo mese dell’estate non si addice alla vostra esigenza di armonia dentro e fuori le mura domestiche. Troppi i pianeti nel dissonante segno del Cancro, e quell’Urano opposto dal segno dell’Ariete fa il resto. Rabbia repressa, colpi di testa, parole dette senza pensarci troppo sono la reazione ai ritardi o ripensamenti in ambito professionale. A fine mese i dubbi si scioglieranno come neve al sole e qualche colpo di fortuna potrebbe essere dietro l’angolo, siate pronti a coglierlo! La vita affettiva scorre senza infamia e senza lode, ma in questo momento è esattamente quello che volete, riposare anche con il cuore, in attesa di prendere decisioni che potrebbero rivelarsi portatrici di stabilità e gioie inaspettate.
Scorpione – La razionalità che il cielo vi impone in questo mese è la migliore garanzia per creare le giuste premesse in ambito professionale e affettivo. Mettete da parte momentaneamente la vostra indole passionale e istintiva e dedicatevi a coltivare il vostro lato più strategico per mettere le basi a quello che partirà dall’autunno. Nel vostro cielo si respira aria di nuove collaborazioni, sia che state cercando un nuovo lavoro, sia che vogliate migliorare le condizioni di un lavoro già consolidato. Venere dissonante fino ai primi di ottobre vi invita a fare ordine nelle vostre relazioni, riuscendo a capire cosa vale la pena consolidare e cosa lasciare definitivamente. Saturno ancora per qualche mese vi sostiene con il suo rigore e lucidità.
Sagittario – Questa estate non passerà in sordina per il vostro segno, troppi i pianeti che dal segno del Leone sollecitano curiosità e nuovi percorsi. Mese ideale questo di luglio per iniziare a pensare ad un lavoro indipendente, E’ ora di mettere le basi per nuovi progetti tenuti lungamente nel cassetto, riuscendo ad allontanarsi da situazioni che vanno strette e relazioni frustanti. La capacità di ipotizzare nuovi percorsi fa parte della vostra indole e mai come in questo momento avete bisogno di respirare aria nuova, lontano da chi vi ha tenuti per troppo tempo sotto pressione. Ci vorrà un po’ di tempo per vedere i risultati dei cambiamenti in corso, ma niente può più fermare la vostra corsa verso il successo a la stabilità.
Capricorno – Avete iniziato un processo di risalita già da qualche anno, ma non siete ancora soddisfatti dei risultati ottenuti. Vi conviene stringere i denti ancora per un po’, dal mese prossimo Giove trigono al vostro segno vi regalerà ottimismo, ma anche occasioni per far valere le vostre ragioni e cominciare a raccogliere i frutti del vostro impegno, Che siete ambiziosi e perfezionisti lo sapete, che non contate mai sell’aiuto di qualcuno pure, ma adesso vi conviene aprire il vostro cuore a chi da tempo tenta di farvi capire quanto ci tiene a voi ed è disposto a sostenervi sia in ambito lavorativo che affettivo. L’amore è in una fase di revisione, ma ci sono le premesse per mettere basi solide per un rapporto che parte in sordina e che può decollare in autunno.
Acquario – Da qualche anno a questa parte avete affrontato sfide e difficoltà che pur rafforzandovi vi hanno stremato, adesso siete pronti per le ultime verifiche, acquisendo una calma quasi serafica verso gli eventi. Sapete che il peggio è alle spalle, lo avete intuito attraverso il vostro umore che è più sereno. Arrivano nuove proposte, occasioni da accettare al volo e responsabilità da gestire dopo mesi in cui tutto sembrava bloccato. Avete lavorato con costanza e la svolta che attendavate arriverà dal prossimo mese in poi. Anni impegnativi come quelli passati non si cancellano in un attimo, ma siete il segno dell’innovazione e del cambiamento, ed è tornato il tempo di guardare al futuro con positività. Venere dal segno opposto del Leone pone ancora l’accento sulla revisione di alcuni rapporti che vi lasciano indecisi se concluderli o accettarli per quello che sono. I prossimi giorni saranno decisivi.
Pesci – Bentornata inquietudine! Oscillate in una fase incerta ma anche piena di stimoli, che non mancherà di occasioni che vi faranno capire a chiare lettere da quale parte andare. Voi dovete trovare solo il coraggio per seguire la indicazioni che gli eventi vi daranno. Anche se avete voglia di andare in vacanza luglio è il mese ideale per chiudere accordi, fare scelte e definire questioni delicate che vi trascinate da tempo, prima che Giove si sposti nel segno opposto della Vergine, il mese prossimo, costringendovi a qualche rinuncia. Dal mese prossimo si aprirà una fase in panchina, in cui avrete meno spazio di manovra e in cui vivere di rendita, agire meno e riflettere di più. Fino a metà luglio l’amore reclama la vostra presenza, fisica ma anche mentale, Una scelta definitiva si impone, dopo potrebbero essere gli eventi ad imporla!

Al prossimo mese, a riveder “ASTRI e STELLE”

0 1080

“ASTRI e STELLE”
di
Maggio
a cura di Angela Lombardo

                 Inauguriamo questa rubrica nel mese delle rose, e come non ricordare il famoso detto “se son rose fioriranno”, che consideriamo beneaugurante non solo per il mese di maggio ma anche per i successivi mesi in cui staremo insieme, con il naso all’insù, a guardare la volta celeste per leggervi le caratteristiche energetiche che, per “risonanza”, caratterizzano la nostra esistenza. In questa rubrica non parleremo di segni in modo diretto, perché non parliamo di oroscopo, bensì di Anatomia Archetipica, ovvero del valore e significato simbolico dei pianeti e delle costellazioni nella psiche dell’essere umano. Non saranno lezioni di astrologia, ma mese dopo mese impareremo a conoscere gli archetipi che ci abitano, e come attraverso la lettura delle effemeridi (ovvero la configurazione dei pianeti in cielo), possiamo orientarci nel quotidiano.

                 Impareremo a riconoscere le “forze energetiche” armoniose o disarmoniche che scandiscono le nostre giornate e le nostre relazioni, usufruendo di un piccolo lumicino per fare luce sulle nostre vite, migliorandone la qualità se impareremo a riconoscerne ed a gestirne la qualità energetica del momento.
A questo giova la lettura degli aspetti astrologici, ad indicarci i momenti più propizi per agire, fermarsi, scegliere, cercare, individuare, valutare, decidere ecc. , fermo restando che ciascuno è l’unico autore della propria vita, e che leggere il significato degli astri in cielo è solo un valore aggiunto, poiché per sceglie bisogna conoscere!
Prima di entrare nel vivo di questa rubrica voglio condividere con i lettori una famosa frase di H.P. Blavatsky, che recita
Alle poche menti elevate che interrogano la natura invece di imporle leggi per guidarla, che non limitano la sua possibilità con l’imperfezione delle proprie capacità e che non credono solo perché non sanno, vorremmo ricordare la sentenza di Narade, l’antico filosofo indù: << Non pronunciare mai le parole “Io non conosco questo, quindi è falso”. Bisogna studiare per sapere, sapere per capire e capire per giudicare >>.
BUONA LETTURA!

       Ecco il punto delle configurazioni degli astri in cielo, in un mese alquanto complesso perché ricco di aspetti spesso contraddittori, dove Mercurio, pianeta della comunicazione transita in Gemelli, segno che rappresenta l’esigenza di incontrare l’”altro”, per relazionarsi, confrontarsi e sperimentare una possibile relazione.
Andiamo con ordine:
L’1 Mercurio entra in Gemelli, caratterizzando l’intero mese con la sua singolare voglia di comunicare in modo leggero e disinibito.
Ma il 3 l’opposizione Mercurio-Saturno sin da subito sottolinea che qualcosa, in eccesso e difetto, rende difficile intendersi, creando problemi nella comunicazione a tutti i livelli, come il quadrato Sole – Giove del 4 evidenzia.
Il 6 il trigono Sole – Plutone ristabilisce la capacità di vedere la realtà con spirito critico, ridando chiarezza a chi si trova in situazioni che richiedono lucidità mentale e capacità decisionale.
Il 9 Mercurio quadra Nettuno, e la fantasia galoppa a pieno ritmo, ma la visione delle cose viene distorta da un idealismo che non trova conferma nella realtà.
Il 15 Marte e Saturno si oppongono, ed attorno a questa data è auspicabile non prendere decisioni o avviare nuove iniziative che potrebbero non avere il successo desiderato.
Dal 19, fino all’11 giugno, Mercurio si muove in cielo con un apparente moto retrogrado, e tutto va a rilento. Si consiglia non prendere decisioni importanti in questi giorni, la pazienza è l’unica arma vincente!
Dal 22 al 25 l’opposizione di Venere-Plutone può provocare attrazioni trasgressive che lasciano il segno, causando inquietudini e disagi emotivi.
Il 23 Saturno si oppone al Sole, ed ecco che viene meno la fiducia in se stessi. Giorni ideali per porre il focus su tutto quello che non va nelle nostre vite, per trovare il modi di porvi rimedio.
Il 25 Venere quadra Urano e Marte quadra Nettuno, l’instabilità affettiva è dietro l’angolo, e la confusione nelle scelte e nei modi di agire la fa da padrone.
Il 27 la congiunzione Mercurio-Marte ridà vigore ai nostri pensieri, e scegliere risulta più facile.
Il 29 si ripropone la quadratura Mercurio Nettuno, docce calde e gelate si alternano, e le idee poco chiare stressano senza soluzione di continuità.
Il 30 ed il 31 la congiunzione Sole Mercurio chiude il mese così come è iniziato, e la lucidità mentale permette, con la classica leggerezza mercuriale, di intraprendere nuovi percorsi.

            Questo il “campo energetico” del cielo di maggio, che interagisce e “risuona”con la configurazione astrale che alla nascita ciascun individuo ha, ovvero l’imprinting astrale che caratterizza i segni zodiacali. Ricordiamo che ciascun individuo non è caratterizzato solo dalla costellazione in cui si trova il sole alla nascita, bensì dall’insieme delle posizioni dei pianeti del sistema solare e dei loro aspetti, la così detta “Carta del Cielo”, personale. Pertanto le indicazioni che seguiranno, riferite ai segni, per forza di cose è riduttiva, pur se già di aiuto per comprendere l’importanza della decodificazione del campo energetico in cui tutti siamo immersi.

           Augurando buon compleanno a tutti gli appartenenti al segno del Toro passiamo ad una breve disamina del significato simbolico della carta del cielo per ciascun segno.

Ariete – Proiettati verso il futuro e nuovi progetti gli Arieti tenderanno a relazionarsi con il mondo esterno in modo convulso. Troppi gli stimoli esterni, e troppo forte il bisogno di recuperare il tempo perduto. Favoriti i viaggi per stringere nuovi accordi da concretizzare entro agosto. Mercurio in Gemelli protegge il lavoro ed i nuovi contatti. Venere in Cancro dall’8 consiglia prudenza in amore. Mese propizio per recuperare ciò che vale e lasciare andare ciò che ha fatto il suo tempo.
Toro – Maggio è il mese del Toro, e regala a questo segno forza e serenità, quella che è mancata per troppo tempo. C’è ancora stanchezza nell’aria, dovuta anche a qualche preoccupazione per denaro che si aspetta e non arriva, ma la luce infondo al tunnel è vicina. Agosto libera da tante preoccupazioni, ma intanto bisogna chiarirsi le idee su cosa si vuole veramente. Venere positiva dal segno del Cancro compensa le ansie nel lavoro, e regala serenità e conferme per gli amori appena nati o di vecchia data.
Gemelli – Pronti per la grande scelta? I Gemelli potrebbero trovarsi di fronte ad un bivio, l’opposizione di Saturno comincia a farsi sentire, e la lucidità di Mercurio nel segno non è sufficiente a compensarla. Nuovi assetti esistenziali si impongono, e mantenere il giusto distacco per effettuare la scelta migliore non è facile. Meglio aspettare giugno per ritrovare lucidità e la giusta strada per sciogliere le ambiguità che questo mese di maggio propone in ambito lavorativo.
Cancro – Venere è nel segno e l’amore ritorna ad essere al centro dell’universo cancerino. I dubbi riguardanti le vecchie relazioni spariscono, ed il cuore è più leggero, pronto ad innamorarsi ancora di una persona speciale, capace di colorare l’intera esistenza. I giorni di questo mese sono scanditi da innumerevoli impegni, che però gratificano, e da troppe idee che frullano in mente. E’ una primavera impegnativa, preludio di un agosto che rappresenterà l’inizio di una nuova vita. I progetti attuali vedranno la luce a breve, non è il caso di fermarsi proprio ora.
Leone – Bisogna spingere il piede sull’acceleratore. Marte ritorna amico dal segno dei Gemelli e la occasioni da cogliere al volo si presentano quasi quotidianamente. Possibile riconciliazione con chi si è mandato a quel paese qualche mese fa. Si respira aria nuova e si riconquista fiducia nelle proprie capacità. I progetti amorosi finalmente funzionano, ed entro l’estate alcune coppie festeggeranno sotto i fiori d’arancio, coronando un sogno d’amore o allargando la famiglia.
Vergine – Confusione? Ancora per poco! Da agosto si apre un nuovo scenario, ma questo mese è ancora movimentato. C’è fermento dentro e fuori il cuore degli appartenenti al segno della Vergine, che anche quando prova a sperimentare nuovi orizzonti ha bisogno di sicurezze e stabilità , tanto da restare tenacemente ancorato al passato, anche se troppo intelligente per non rendersi conto che questo è il momento del nuovo. Nuovi accordi da stringere, chiamate in arrivo per chi ha un lavoro autonomo. Ansia da tenere sotto controllo.
Bilancia – Mai come in questo momento chi appartiene al segno della Bilancia sente il bisogno di staccare la spina con un viaggio. Troppi impegni da fronteggiare, e la stanchezza del mese scorso non è ancora smaltita. Il tema della libertà da impegni troppo assillanti è ricorrente, e in ambito lavorativo condiziona la relazioni con colleghi e superiori. Bisogna pazientare ancora un po’ prima di essere in condizione di fare scelte consone alle proprie esigenze. In amore Venere dissonante alimenta dubbi e conflitti, meglio sorvolare su alcuni aspetti del rapporto se si tiene al partner. Il prossimo mese sgombra il campo da ogni dubbio ed inaugura una lunga stagione d’amore.
Scorpione – Mese da utilizzare per ricaricare le batterie, necessario per affrontare le sfide dei mesi successivi. Bisogna stringere i denti, e forse anche la cinghia, con Giove quadrato ancora per qualche mese. Venere in Cancro rappresenta l’ancora di salvezza per ritagliarsi una parentesi rosa con il proprio amore, e magari programmare per settembre una convivenza o un figlio. La prima parte del mese è la più nervosa e fa perdere le staffe per un non nulla, nella seconda parte, come d’incanto, gli animi si rasserenano e la fortuna arriva da eventi inaspettati.
Sagittario – Il caos regna sovrano con Marte opposto e il lungo ciclo di Saturno nel segno. Alcuni nodi vengono al pettine ed un taglio con il passato si impone sempre più. La natura avventurosa e combattiva aiuta ad affrontare quella che ha tutta l’aria di essere una fase evolutiva fondamentale della propria vita, nel lavoro, dove tutto potrebbe cambiare se non soddisfatti, e nella vita affettiva, dove delle scelte definitive si delineano. L’insoddisfazione è la condizione ideale per innescare quei meccanismi di ribellione necessari per inventarsi nuovi spazi più consoni alle esigenze personali del momento, senza subire ricatti emotivi.
Capricorno – Cupido è in agguato, anche per le coppie più consolidate che hanno tuttavia qualche sassolino nella scarpa già da qualche mese. Plutone asseconda l’ambizione tipica del segno, ma Urano in quadratura indica che la fretta non paga, anche se tenere a freno l’ inquietudine e la ricerca di emozioni forti, dovute a Venere opposta, non è facile con Marte trigono fino a metà mese. Ancora qualche doveroso momento di riflessione, per sciogliere le riserve su colleghi di lavoro, amici e partner.
Acquario – Non è stato facile fronteggiare nei due anni precedenti l’opposizione di Saturno, ed ancora presente fino ad agosto l’opposizione di Giove, ma da qualche mese l’aria sta cambiando e quello che fino ad ora non funzionava comincia a farsi strada. Certo i soldi mancano ancora e i dubbi d’amore non sono ancora sciolti, però c’è più leggerezza nell’affrontare il quotidiano, e più determinazione a trovare nuovi spazi operativi in ambito professionale. Lavorare dietro le quinte non è nella natura del segno, ma questo mese è necessario per preparare con calma un nuovo percorso professionale che richiede una determinazione personale non indifferente. Parola d’ordine “Promuovere in prima persona il cambiamento”!
Pesci – Stanchi? E’ normale quando si è oggetto di grandi cambiamenti che avvengono in modo tumultuoso e incalzante. Tuttavia non è tempo di riposo, maggio è un mese di svolta che bisogna sfruttare al massimo, senza rimandare scelte che sono diventate determinanti per la serenità personale e delle persone vicine a questo segno. Saturno in quadratura implica revisioni, cambiamenti spesso non voluti, ma sa anche far vedere verità nascoste che richiedono chiarimenti. Entro agosto è necessaria una scelta definitiva in amore, forse rimandata da troppo tempo. Cambiamenti in ambito lavorativo che comportano ansia e irrequietudine.

Al prossimo mese, a riveder “ASTRI e STELLE”

Zodiaco

Caro Ciro Discepolo,

salve, ho voluto scrivere questa lettera che le sottopongo, dopo avere assistito alla puntata del Talk Show “Porta a Porta” avente come tema “MAL D’OROSCOPO”, per la quale sono rimasto alquanto disgustato e rammaricato. Lo squallore strumentale con il quale la trasmissione è stata strutturata mi ha indotto a scrivere le considerazioni appresso indicate che spero siano condivise.

Il pretesto del tema della puntata, è stata la proposta di legge secondo la quale ogni oroscopo pubblicato su un giornale o letto via radio, dovrà essere preceduto dalle parole: “Le previsioni astrologiche sono basate su elementi e deduzioni che marcano di un fondamento scientifico“; sono previste anche multe salate da 2 mila a 8 mila curo per chi non rispetta la norma. La proposta, (ahimè, come se tutti i mali di questo mondo fossero addebitabili all’oroscopo del giorno), pur lasciando il tempo che trova, potrebbe anche essere condivisibile, ma da qui al fatto di strumentalizzare un intero programma televisivo per fare di questa “scienza” una gran “marmellata” paragonata a cartomanzia, chiromanzia, ecc. mi pare una grossa forzatura. E proprio quello che è accaduto nella puntata di “Porta a Porta”, dove l’Astrologia è stata presentata come un’ arte divinatoria mistificatrice, fonte indiscriminata di guadagno (milioni di curo guadagnati annualmente da astrologi), capace solo di abbindolare eserciti di creduloni indifesi che vivono disagi personali, spesso vittime inconsapevoli di venali mistificatori.

A tal proposito, nessuno vuole negare, tanto meno il sottoscritto, l’esistenza di ciarlatani senza scrupoli che hanno fatto fortune sulla pelle di tante oneste persone, in certi casi mandandoli sul lastrico o contribuendo ad aggravare disagi e malesseri per i quali avevano chiesto aiuto, un fenomeno che nel tempo ha danneggiato parecchio l’immagine, il valore e le potenzialità dell’astrologia, e che meriterebbe di essere affrontato nelle sedi opportune e non dato in pasto agli ascoltatori in maniera strumentale come spesso accade. Ciò contribuisce solo a mortificare l’onesta attività di tanti seri “professionisti” che con i loro studi, hanno dato in passato e continuano a dare importanti contributi affinché l’astrologia possa essere riconosciuta come scienza (e non un’arte divinatoria considerata alla pari della cartomanzia, della chiaroveggenza ecc.). Nella trasmissione “Porta a Porta” è stato fatto di tutto e di più, per mortificare la “validità” di questa “scienza” millenaria, senza neppure accennare al pensiero di illustri scienziati (astronomi, filosofi, letterati, religiosi ecc. ecc.) e sono tanti, che hanno concentrato i loro studi e dedicato gran parte della propria vita all’Astrologia ed ai meccanismi che la governano. Vorrei ricordare, a tal proposito, che dall’Astrologia ad esempio nasce l’Astronomia, una scienza che ha dato un grande contributo per l’evoluzione dell’uomo. Eppure la diffidenza verso quest’antica arte serpeggia, relegandola in una sorta di limbo che spesso induce gente comune ed intellettuali a prenderne le distanze.

Ritornando alla puntata di “Porta a Porta”, non sarebbe esagerato dire come sia stata infelice (forse artatamente ben architettata per raggiungere lo scopo) la scelta degli ospiti. Scandalosa l’assenza di validi interlocutori tra gli addetti ai lavori per dare, quantomeno, una sorta di equilibrio al dibattito, a tratti scaduto nel ridicolo e nella mistificazione come quando più volte è stato asserito che il grande Galileo Galilei faceva l’oroscopo perché persona venale ed avida che doveva mantenere l’amante. Ridicolo !!
Lo stesso avrebbe fatto Newton: per soldi! Nessun accenno invece sulle potenzialità di questa scienza, sull’astrologia karmica, sulla relazione tra psicologia e astrologia, poiché entrambe studiano 1′ uomo, su Jung e gli psicologi junghiam che hanno “recuperato” (e non abusato) i principi astrologici, sulle nuove frontiere raggiunte dagli studiosi nell’ ultimo secolo, ecc. Nella trasmissione non è accaduto niente di tutto questo: l’Astrologia è stata associata riduttivamente, “sic et simpliciter” all’oroscopo del giorno (personalmente ritengo che l’abuso della previsione spicciola di poche righe, abbia nel tempo ridicolizzato e stravolto quella che è la vera anima dell’astrologia, la quale non può certo dare “responsi” all’uomo comune in poche righe) ed a tutte le ciarlatanerie di quel “mare magnum” di previsioni e “consigli” che utilizzano qualunque mezzo messo a disposizione dalla tecnologia (telefono, TV, giornali, ecc.) come terreno fertile di chi considera questa nobile arte la gallina dalle uova d’oro. Una trasmissione che avesse voluto affrontare in termini seri il tema della puntata, avrebbe sicuramente dato un’impostazione diversa, a cominciare dagli ospiti presenti. Ciò per non generare speculazioni, che puntualmente ci sono state, che hanno contribuito solo a confondere le idee degli ascoltatori, a denigrare 1’astrologia e, di riflesso, anche al lavoro di tanti onesti studiosi che credono in questa disciplina, ma quel che è peggio, senza alcuna possibilità di replica.

“Azzeccata” (se questo era lo scopo da raggiungere) la scelta degli ospiti votati contro l’astrologia, tra questi citiamo i più accaniti: 1’antropologa Cecilia Gatto Trocchi, docente dell’Università “Roma 3″ (che non è la prima volta che appare in simili trasmissioni), la quale con le sue pretestuose illazioni ed argomentazioni (come quella di Galileo Galilei astrologo solo per fare soldi e mantenere l’amante) ha preteso di rivelare verità oggettive; Stefano Bognasquo dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare di Torino e rappresentante del “Cicap”, il fisico Corrado Lamberti, direttore della rivista astronomica “Le stelle”, uno dei firmatari della proposta di legge del “bollino” il quale con le sue argomentazioni ha fatto di tutto per convincere il pubblico dell’assurdità nonché della pericolosità di credere negli oroscopi (ad esempio, chi vi si affida per problemi di salute). Sull’altro fronte, non posso che sottolineare quanto disastrosa sia stata (mi sorge il dubbio che sia stata volutamente fatta ad hoc) la scelta degli ospiti che dovevano rappresentare, difendere e controbattere in un confronto “equilibrato” e con adeguate argomentazioni tutte le mistificazioni che sono state dette nel corso della trasmissione.

Invece è stato un processo a senso unico che ha mortificato con le battute ironiche del conduttore e degli “inquisitori” l’anima nobile di questa antica scienza. E mentre la rabbia montava in me per assistere a cotanta vergognosa e deleteria denigrazione dell’Astrologia mi chiedevo perché tante importanti assenze in trasmissione, che avrebbero fatto sicuramente la differenza e quanto meno dato una visione più oggettiva del tema. Non c’era un rappresentante del CIDA, peccato; non c’era neppure un gruppo di astrologi o studiosi pronto a confrontarsi con argomentazioni serie, incisive, con gli “inquisitori”, pronti a spiegare le nuove frontiere dell’astrologia. La “difesa” è stata invece affidata a BRANKO, il quale, con tutto il rispetto per il personaggio, non è stato assolutamente all’altezza del confronto, che richiedeva un interlocutore di spessore e più autorevole. BRANKO (poeta delle stelle, come si autodefinisce), con il suo solito fare sorridente, a tratti etereo, definendo 1’astrologia non una scienza ma una filosofia di vita, non ha sviscerato a fondo il nocciolo della questione, dando a tratti l’impressione di difendere un’Astrologia fatta solo di “intuizioni”, “sensibilità al 1 irrite della chiaroveggenza”, di `messaggi” che si perdono nel tempo. 1 suoi interventi, dove ha più volte ribadito che 1′ Astrologia “non è una scienza” e perfino che egli non ha uno studio dove esercita l’attività di astrologo, hanno sortito un effetto meno incisivo rispetto alle riflessioni (paradossalmente più credibili) delle altre ospiti che hanno difeso come hanno potuto (con le argomentazioni tipiche di un neofita appassionato di astrologia) 1’Astrologia. Ricordiamo i loro nomi: la showgirl Anna Maria Barbera in arte “Sconsolata”, la stilista Laura Biagiotti, la showgirl Flavia Vento (alla duale, appassionata di tarocchi, quasi ridicolizzandola è stato concesso di leggere delle carte 1ìawaiane) e Sandra Petrignani in arte “Cassandra”, scrittrice che cura la pagina delle previsioni astrologiche del settimanale Panorama.
Altrettanto discutibili, non per le verità propinate, quanto per la parzialità (che ha contribuito solo ad amplificare “l’effetto marmellata” ed a confondere le idee degli ascoltatori) con la quale sono stati confezionati i servizi andati in onda durante la trasmissione (sul fenomeno dei ciarlatani, sugli stratosferici guadagni degli astrologi che ogni anno superano i cinque miliardi di curo, sulle evasioni fiscali, ecc. ecc.), infarciti con la solita retorica agnostica, speculativa e denigratoria, che poi è quella che non fa mai chiarezza sui problemi, che non promuove verità e non separa quanto c’è di buono dalle strumentali manipolazioni, la quale invece sortisce l’effetto opposto, quello di alimentare la confusione.

Affrontare in questo modo semplicistico e generalizzato un tema serio come quello delle distorsioni operate in danno dell’astrologia, quella con la A maiuscola che è ben altra cosa, incoraggia quelle crociate che si trasformano indiscriminatamente nella solita “caccia alle streghe”, dove nel gran polverone che questa inevitabilmente comporta (il rischio alla quale 1’astrologia ed i suoi cultori sta andando incontro nell’immediato futuro quando la proposta di legge sarà oggetto di dibattiti e talk show) proliferano i furbi di turno che continuano ad operare nell’ombra, utilizzando l’astrologia a proprio uso e consumo.

A questo punto mi chiedo e richiedo, alla luce di quanto è accaduto nel programma, se la nuova proposta di legge sarà il pretesto per intraprendere una nuova crociata contro 1′ astrologia, che potrebbe comportare il rischio di un ritorno a metodi da “Inquisizione” certamente adeguati ai tempi (e non con i roghi in pubblica piazza) che faranno uso indiscriminato di metodi sfacciatamente di parte. La nostra società è piena di farisei, di perbemsti, di bigotti, pronti a lanciare accuse gratuite piuttosto che confrontarsi in un dibattito serio su temi come questo. Non è da sottovalutare se una trasmissione del calibro di “Porta a Porta” di una rete pubblica scende in campo per propinare il suo “messaggio”, sicuramente di parte, a milioni di spettatori, cassa di risonanza del messaggio che si è voluto dare. Forse questo è il presagio che si preparano tempi duri! Ben vengano allora i dibattiti seri che possono aiutare a fare chiarezza, contribuendo a debellare quell’universo di ciarlatani che si spacciano per santoni, guaritori, astrologi, i veri mistificatori. Mi rifiuto però di accettare supinamente trasmissioni come questa senza poi “spezzare una lancia” se pur con il modesto contributo che mi è permesso di fare, per onorare lo sforzo di tanti studiosi che credono nell’astrologia e si approcciano ad essa con metodologia seria e rigorosa. Mi auguro che quanto è accaduto non passi inosservato. Occorre a mio giudizio un intervento serio e autorevole, da parte di chi ha i titoli per farlo, che serva quanto meno a smentire tutte quelle speculazioni che quotidianamente i mass-media ci propinano per denigrare l’Astrologia. Occorre altresi, a mio modesto parere, avere il coraggio di iniziare seriamente a porsi il problema di regolamentare tutte quelle forme di “previsione” spicciola ed a buon mercato (che trovi ovunque) di cui oggi si fa un abuso, che non fanno certo il bene della causa, ma servono solo a ridurre sempre di più l’immagine dell’Astrologia a quella di una delle tante arti divinatorie, quindi poco credibile, o peggio, a farne uno strumento di plagio e di arricchimento personale di indiscriminati abili negromanti.

Credo sia giunto il momento di adoperarsi seriamente ed al più presto per accelerare il processo di legittimazione e di riconoscimento da parte dello Stato affinché l’Astrologia possa ottenere lo status di “materia di studio” e legittimare cosi la nascita di un “ordine” pubblicamente riconosciuto dalle autorità.

Ma per arrivare a questo occorre educare l’opinione pubblica attraverso un’azione seria ed autorevole di corretta informazione su quella che è la vera anima dell’astrologia, le tecniche, l’evoluzione, le nuove frontiere, il tema natale, su come può essere strumento di aiuto per la crescita spirituale di un individuo ecc. Questi sono a mio giudizio i temi da dibattere, non il “bollino”. I mass media sono il terreno ideale per fare questo. Non occorre fare nuove crociate, ma alla luce di questo nuovo scenario al quale l’astrologia sta andando incontro con la nuova proposta di legge, credo che sia giunto il momento di uscire dall’ombra e secondo le proprie possibilità e nel rispetto dei propri punti di vista, cominciare a dare il proprio contributo affinché all’Astrologia sia riconosciuta la giusta collocazione che merita e, nel contempo, si faccia terra bruciata di tutte quelle mistificazioni che nel tempo hanno offuscato e distorto, per la malafede e l’abuso di tanti, le vere potenzialità di questa affascinante “scienza” millenaria. lo credo nell’Astrologia e nelle sue potenzialità, credo che possa benissimo, per certi versi, essere accostata alla psicologia o I ad altre scienze, dalla quale può ricevere e dare molto. Credo nelle nuove frontiere che certi studi hanno raggiunto, i quali possono aprire orizzonti nuovi che neanche immaginiamo, credo soprattutto nella onestà intellettuale di molti studiosi che si sono accostati all’Astrologia per amore di conoscenza con lo stesso rigore che caratterizza un qualunque altro scienziato, ed è su questi, perché più spendibili e credibili, che occorre fare leva per fare chiarezza.

Con questa lettera ho voluto dare il mio modesto contributo, alla luce di quanto è successo, per stimolare, mi auguro, un vostro autorevole intervento finalizzato a controbattere tutte quelle vergognose speculazioni, che non rendono giustizia ai vostri studi. Occorre difendere ed onorare quanti hanno dedicato la propria vita allo studio dell’Astrologia, coloro che si sforzano di fare chiarezza su una materia così complessa e vasta, la gente che si rivolge a voi operatori per avere un aiuto che possa dare una svolta alla loro vita. Ma soprattutto ritengo che sia giunto il momento di dire basta a queste pagliacciate mediatiche che non fanno altro che mettere nello stesso calderone astrologi onesti e millantatori.

Vorrei concludere con un pensiero di Lisa Morpurgo “Le presunte obiezioni razionali all’astrologia hanno la stessa fonte, irrazionale, di tutte le obiezioni e quanto può incrinare uno status quo di comodo. Dal dileggio delle arti magiche, alla condanna dei viaggi spaziali, con i pretesti più varie nelle più svariate circostanze, certe reazioni si presentano con una puntualità tale da consentire a chi ne avesse voglia, un ritratto ideale dell’homo sapiens: teologo, ideologo, intollerante, estraniato dalla natura, aggrappato alle proprie convinzioni, fiducioso nell’umanità ed atterrito dalla morte. Perché allora strappargli di dosso quel bel suo vestito da imperatore che gli piace tanto? Perché infondo non ci crede nemmeno lui, e la sua nudità gli salta agli occhi ad ogni tornante della storia….. “.

Non ho altro da aggiungere, solo un appello sincero: fate in modo, con un segnale forte, che possiamo continuare a credere in voi e nell’astrologia.

Un affettuoso saluto,
Rosario Messina

La risposta di Ciro Discepolo

Che dire della lettera di Rosario; non so se siamo all’altezza, ma forse possiamo offrirgli un cameo che potrebbe gradire. Nel numero 19 (Luglio 1994) di Ricerca ’90, su segnalazione di Enzo Barillà, pubblicammo queste poche righe:

Udite, udite! Ricordate la professoressa Cecilia Gatto Trocchi, titolare della Cattedra di Antropologia Culturale presso l’Università di Perugia? Per quelli di corta memoria diremo che si tratta della studiosa che è divenuta famosa per avere pubblicato un libro in cui affondava impietosamente il bisturi della sua critica nel mondo spesso fraudolento dell’occulto in Italia. Adesso è di nuovo in auge. Ha ricevuto un’altra cattedra? No. Semplicemente ha organizzato un “viaggio-studio” con la società Image (Ponte San Giovanni, Perugia), nelle terre della magia, a Recife e a Bahia, al termine del quale, ai partecipanti, rilascerà nientemeno che “un diploma sul campo per la ricerca e la sperimentazione esoterica”. Meraviglioso, no? Quella di rilasciare diplomi è proprio una vocazione di molti italiani. E, visto che siamo in argomento, ricordiamo solo poche parole di ciò che scrisse Paul Feyerabend in relazione al manifesto dei 186 scienziati, tra cui diversi Premi Nobel, contro l’astrologia (autunno 1975):

“… Ora, ciò che sorprende il lettore – la cui immagine della scienza sia stata formata dai consueti panegirici che ne sottolineano la razionalità, obbiettività, imparzialità, e via di seguito – è il tono religioso del documento, 1′ analfabetismo delle ragioni addotte ed il modo autoritario utilizzato per presentarle. I dotti gentiluomini nutrono forti convincimenti, e utilizzano la loro autorità per diffondere tali convincimenti (ma perché 186 firme se si hanno buone ragioni?), conoscono qualche frase che assomiglia ad una argomentazione, ma sicuramente non sanno niente di ciò che dicono… “.

Ciro Discepolo

 

Ciro Discepolo  Ciro Discepolo

 

 

RIMANI IN CONTATTO