Home Arte e Cultura I love Opera, il 23 febbraio al Teatro Tina Di Lorenzo di...

I love Opera, il 23 febbraio al Teatro Tina Di Lorenzo di Noto (SR) un affascinante viaggio tra le più belle arie del repertorio operistico

0 168

Dopo il grande successo riscosso da ‘Vi racconto La Traviata’, secondo appuntamento della rassegna lirico – cameristica organizzata dal Comune di Noto in sinergia con il Mythos Opera Festival, il 23 febbraio, alle ore 18, al Teatro Tina Di Lorenzo di Noto (SR) andrà in scena I love Opera, gala lirico con le più belle arie del repertorio operistico. Nel corso della serata si passeranno in rassegna i più grandi autori: da Verdi a Puccini, da Mascagni a Leoncavallo, da Rossini a Donizetti, fino a Bizet. Sul palcoscenico artisti internazionali, selezionati nel corso delle audizioni tenute a Napoli, Roma, Milano e Berlino, sotto il coordinamento del Premio Callas Maria Dragoni, eseguiranno le più celebri arie operistiche: i soprani Eleni Kommi e Masami Tanaka, il mezzosoprano Anna Neufeld ed il tenore Oswaldo Iraheta. Ad accompagnarli al piano ci sarà Anna Maria Calì.

Stiamo provando a piantare un seme nel Teatro Tina Di Lorenzo, sperando che attecchisca e possa nascere questo albero – ha detto Roberto Cresca, direttore artistico della rassegna – L’obiettivo è portare in quel gioiello di teatro una grande stagione operistica con allestimenti completi, orchestra compresa. Speriamo che il grande successo di Traviata porti ancora più pubblico e che anche questo appuntamento venga apprezzato”. E si dice sin qui soddisfatto dei risultati ottenuti dalla rassegna lirico cameristica a Noto il sovrintendente Gianfranco Pappalardo Fiumara. “Questa stagione sta dimostrando di crescere appuntamento dopo appuntamento – ha commentato – Il teatro ha una storia e una grande tradizione e, come ha detto il direttore artistico al termine della bellissima Traviata, questo è un piccolo germoglio che deve fiorire. Il pubblico ha dato dimostrazione, oltreché in teatro anche con successivi messaggi, di aver apprezzato la formula proposta in scena. Siamo convinti – ha concluso Gianfranco Pappalardo Fiumara - che anche il prossimo appuntamento, I love Opera, riscuoterà altrettanto successo”.

Eleni Komni

Eleni Komni

Masami Tanaka

Masami Tanaka

 

  • Print
Computer Hope