Home Il Personaggio Natale Lisitano una vita spesa per i più deboli e per un...

Natale Lisitano una vita spesa per i più deboli e per un “Progetto di Speranza”

0 3069

Il personaggio che ci accingiamo a presentare al quale dedichiamo una pagina del nostro giornale è un siciliano di grande fede spirituale che ha scelto la via della solidarietà e della generosità verso i più deboli e sofferenti e che ha fatto della sua vita una missione per aiutare il prossimo. Il suo nome è  Natale Lisitano originario di Messina che oggi vive a Sant’Alessio Siculo. Di lui possiamo dire che è una testimonianza vivente di come è possibile operare nel proprio quotidiano in nome della fede anche nel sociale e soprattutto nel mondo politico.

Una frase che Natale ama ripetere è La fede traccia la rotta della nostra vita. Quello che conta è saperla seguire“. In termini di fede Natale Lisitano la sa lunga, tanto che, per divulgare le sue idee di spiritualità e solidarietà nel 2004 ha fondato e, presiede, l’associazione “Progetto Speranza Centro CFS” (Carità, Fede, Speranza). Un sogno maturato dopo anni di estenuante lavoro concretizzato in un associazione che opera da oltre un decennio nel territorio messinese  attraverso la quale divulgare la testimonianza ed i principi del Vangelo tra la gente e soprattutto tra i politici che spesso si mettono in luce per il loro modo di operate e vivere la loro missione non certo secondo canoni di correttezza, onestà e solidarietà verso i più deboli. I suoi primi  padri spirituali  e dell’associazione sono stati i compiantI padre Di Natale e padre Petitto.  Adesso ha preso il loro posto il sacerdote Don Domenico Manuli un punto di riferimento forte e importante per l’opera di evangelizzazione intrapresa dal sodalizio.

Sin dalla sua fondazione nel 2004 a Sant’Alessio Siculo, l’associazione di Natale Lisitano ha iniziato a tracciare un percorso fatto di testimonianze ed iniziative sociali e culturali finalizzate a stimolare e attuare iniziative che tendano al recupero delle memorie storiche, delle tradizioni, delle arti e dei mestieri, del territorio, del patrimonio storico, delle tradizioni e dei costumi, del rispetto della legalità e della solidarietà umana. Il sodalizio ha sempre posto al centro di ogni azione e riflessione la persona umana in ogni sua sfera socio-relazionale, familiare, professionale, occupazionale, intellettuale, spirituale e religiosa. Nella sua missione evangelica l’associazione mira a creare altre sezioni territoriali con la finalità di diffondere il valore della vita umana operando per la giustizia, la pace e l’evangelizzazione. Nel corso degli anni Natale Lisitano ha organizzato diversi incontri culturali dove è stato affrontato il tema della spiritualità  in termini di solidarietà, impegno pubblico e legalità. Tematiche che hanno fatto da supporto ad incontri dove è stato affrontato anche il delicato tema dello sviluppo economico, necessario per uscire da una crisi che favorisce contemporaneamente l’emigrazione, la corruzione e la criminalità.

Natale Lisitano è una testimonianza ricca di spunti ed esempi da imitare, il suo valore aggiunto è stata la sua vita, spesa tra assistenza ai malati, ai disabili e ai poveri, ad aiutare chi attraversa crisi mistiche con la preghiera e soprattutto a creare presupposti, giorno dopo giorno, per “educare” allo spirito di servizio chi ci governa.  Su questo ha le idee chiare e spiega: “I cattolici devono scendere in politica operando con umiltà, onestà, spirito di servizio e solidarietà verso le classi più deboli. Il cattolico non può pensare di delegare ad altri l’impegno che ci proviene dal Vangelo di Gesù Cristo. La politica ha bisogno di uomini che sappiano portare con la loro testimonianza quell’etica cristiana che considera l’uomo al primo posto contro il dilagare di quell’egoismo strutturale  della nostra opulenta società del consumismo che sta alimentando l’egoismo e l’indifferenza verso i più deboli”. Parole forti  ed appropriate in un contesto come quello nostro di oggi dove scandali politici, violenze disagi, povertà diffuse sono nelle cronache di tutti i giorni. Ben vengano queste iniziative che possano servire a scuoter le coscienze, a far riflettere e soprattutto a recuperare tanti valori che si sono persi che possano aiutare a vivere una vita dignitosa e serena. Occorre recuperare il senso della famiglia, della solidarietà verso i più deboli, del rispetto della legalità, dell’onestà, della sana convivenza, costruire una società dove i giovani possano avere le loro opportunità di realizzazione, i loro spazi,   ma soprattutto esempi concreti che posano aiutarli a crescere con sani principi, senza fragilità e falsi miti, che posano avere punti di riferimento certi e di un certo spessore. Basta leggere la lettera straziante di Michele, giovane suicida friulano dei nostri giorni, che i genitori hanno voluto diffondere come un testamento, per capire quanto disagio, quanta solitudine e quanta sofferenza ci può essere nel cuore di un giovane a causa di una società e di una classe politica inefficiente ed indifferente che non sa dare risposte adeguate e punti di riferimento certi ai nostri giovani di oggi.

Per cambiare la nostra società, da tempo sempre più  alla deriva, occorre invertire il senso di marcia, recuperando un senso di responsabilità che faccia si che l’azione politica venga interpretata con grande spirito di servizio e non come una opportunità o una meta ambita per ottenere potere e denaro. Occorre educare in tale senso le nuove generazioni e, soprattutto, chi sceglie di fare politica. In perfetta sintonia con questi principi  e, su questa direzione, Natale Lisitano e la sua associazione, stanno spendendo energie e tanto lavoro per fare comprendere che occorre voltare pagina e iniziare a formare uomini che sappiano diffondere con la loro testimonianza quell’etica cristiana che considera l’uomo al primo posto contro il dilagare della corruzione, dell’egoismo e dell’indifferenza.

Per tali motivi abbiamo scelto di far conoscere questo protagonista dei nostri tempi, un esempio positivo e meritevole di attenzione affinché la sua generosa testimonianza di vita possa gettare un seme che possa far germogliare tante altre iniziative in sintonia con il suo messaggio evangelico.

ROSARIO MESSINA   

 

CONTATTI:

Natale Lisitano cell. 339 5874469

Email:  progettosperanza@alice.it

 

Natale Lisitano con il sacerdote Don Domenico Manuli

Natale Lisitano con il sacerdote Don Domenico Manuli

Il Presidente dell'Associazione Progetto Speranza CFS  Natale Lisitano

Il Presidente dell’Associazione Progetto Speranza CFS Natale Lisitano

2 Natale Lisitano e Don Domenico Manuli

Natale Lisitano a Roma con Don Domenico Manuli

Il Logo dell'Associazione Progetto Speranza

Il Logo dell’Associazione Progetto Speranza

Natale Lisitano e Padre Di Natale

Natale Lisitano e Padre Di Natale

Natale Lisitano e Padre Petitto

Natale Lisitano e Padre Petitto

Padre Petitto

Padre Petitto

  • Print
Computer Hope