Home in evidenza La Pro Loco di Giardini Naxos protagonista delle festività natalizie con...

La Pro Loco di Giardini Naxos protagonista delle festività natalizie con alcune interessanti iniziative

0 1113

 L’evento “Cunti e Canti di Natali”

Le Pro Loco, al fianco delle istituzioni, da sempre si adoperano per la tutela, la salvaguardia e la va-lorizzazione dei patrimoni linguistici di tutto il territorio nazionale, a tal fine UNPLI ha istituito la “Giornata Nazionale del Dialetto e delle Lingue Locali”, e il Premio Nazionale “Salva la tua lin-gua locale”. Nell’ambito di queste splendide iniziative e del progetto “Welcome to Alcantara val-ley”, la Pro Loco Giardini Naxos, guidata da Giuseppe Carmeni, il 28 dicembre alle ore 19,00 nella Parrocchia di Santa Maria Immacolata organizza un l’evento “Cunti e Canti di Natali”. La prota-gonista assoluta della serata sarà la lingua madre, il siciliano, attraverso la lingua del popolo veico-leremo la nostra cultura, le tradizioni e lo spirito più autentico del Natale.

Ci piace ricordare che il siciliano non è un dialetto, ma una lingua romanza al pari dell’Italiano, del Francese, dello Spagnolo, del Portoghese, del Rumeno, del Catalano, ecc, che deriva dal latino vol-gare, cesellata nel tempo dai popoli che hanno conquistato l’Isola. In Sicilia è nata la prima lingua letteraria italiana, la “Scuola Siciliana”, che ha raggiunto il massimo splendore nell’età federiciana.

Secondo l’UNESCO la lingua siciliana è l’insieme dei dialetti meridionali estremi, ovvero l’insieme dei dialetti siciliani, della Calabria centro-meridionale e del Salento, in poche parole un immenso patrimonio culturale che va difeso e la cui conoscenza va diffusa assegnandole la nobiltà che merita, nonostante non venga riconosciuta dalla stato centrale.

Il nostro spettacolo è il frutto di una collaborazione con il Comune di Giardini Naxos e la Parrocchia di Santa Maria Immacolata guidata da padre Eugenio Tamà. L’evento è un vero e proprio atto d’amore verso la lingua siciliana, gli eccellenti artisti coinvolti gli renderanno omaggio, regalando alla comunità momenti di pura bellezza. La regia sarà curata dalla Naxos Entertainment, laboratorio cinematogra-fico e teatrale, diretta da Giovanni Bucolo. Saranno coinvolte, nell’interpretazione drammatizzata delle poesie, dei testi e dei Cunti, le quattro compagnie teatrali locali, Teatro Gymnasium, Nuova Sileno, Res Nova e Peppino Impastato, dirette rispettivamente da Gianni Crimi, Giusy Patanè, Lo-redana Cavallaro e Livio Puglisi.

Si esibirà il gruppo a plettro di “Musicarte” musicisti associati di Taormina, diretto da Giuseppe Parisi, con Fernando Bambara, Giuseppe Russotti, Antonio Lombardo e il soprano Chiara Carmeni. Parteciperanno i cantautori giardinesi Francesco Barberio e Loredana Cavallaro, che interpreteran-no canti natalizi della tradizione e brani originali.

L’evento vedrà la partecipazione straordinaria di Angelo Manitta, presidente dell’Accademia Inter-nazionale “Il Convivio”, che per l’occasione interpreterà un suo componimento natalizio inedito, e della scrittrice giardinese Paoletta Consoli con i suoi pregevoli “Cunti e i poesi di Natali”.

La locandina

La locandina

 

 

Il calendario dei presepi della valle Alcantara

Anche quest’anno si rinnova la magia del Natale e la Pro Loco Giardini Naxos diretta da Giuseppe Carmeni, nell’ambito del progetto “Welcome to Alcantara valley”, ha l’onore di presentare i Presepi Viventi di Casti-glione di Sicilia, Roccella Valdemone e di Trappitello (frazione di Taormina) e le vie dei Presepi di Franca-villa di Sicilia. Nella splendida cornice scenografica dei quattro comuni della valle Alcantara si potranno ammirare le originali ricostruzioni degli antichi villaggi della Terra Santa con i caratteristici personaggi della tradizione, Giuseppe, Maria, Gesù bambino, i re magi, i pastori, le pecore, il bue, l’asinello e gli angeli. Una occasione da non perdere anche per visitare la valle, con suoi piccoli borghi incastonati tra le montagne completamente immersi in una natura generosa e rigogliosa, che si trasformano d’inverno in presepi naturali incorniciati dal profilo maestoso dell’Etna innevata. Il progetto gode del patrocinio del Parco fluviale dell’Alcantara e dell’UNPLI Sicilia, gli eventi natalizi sono organizzati dalle parrocchie, dalle Pro Loco, con la collaborazione degli enti pubblici e la complicità delle comunità locali.

Il 26 dicembre e il 5 gennaio nel quartiere di Santa Maria Il Presepe nel presepe della Giudecca ebraica di Castiglione di Sicilia” dalle 17,30 alle 21,30. L’evento è organizzato dalla parrocchia, diretta da Don Mauri-zio Guarera, e dall’Associazione “Museo Santi Pietro e Paolo”, con il patrocinio del GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara e del Comune, la collaborazione della Pro Loco e della Fondazione Regina Margherita. Il visi-tatore lungo il percorso del presepe incontrerà numerosi personaggi, avrà la possibilità di conoscere angoli di straordinaria semplicità ma di naturale bellezza, e l’opportunità di poter osservare le testimonianze dell’anti-co quartiere della Giudecca Ebraica. La visita sarà un ritorno al passato fatta di emozioni, sensazioni e pro-fumi ormai perduti nel tempo.

Il 17 dicembre e il 6 gennaio, nell’antico quartiere dei Lombardi di San Martino a Randazzo, verrà allestito il Presepe Vivente “Rannazzu Cunta u So Presepi” dalle ore 17,00 alle 20,00. Organizzato dal Gruppo Pas-sione con la collaborazione di padre Domenico Massimino. Un’esperienza che vi farà rivivere il passato, tra storia e tradizione nei luoghi più suggestivi del centro storico. Sarete immersi in uno scenario incantevole tra vecchi mestieri, antiche arti, dialetti e profumi di altri tempi. Un percorso itinerante che avrà inizio con l’arri-vo di San Giuseppe e sua moglie Maria alla grotta e si concluderà con la nascita del Redentore e l’arrivo dei Re Magi.

Nel centro storico medievale di Roccella Valdemone il 26 dicembre e il 6 gennaio verrà allestito dalla Pro Loco diretta da Tindaro Puglisi, con il patrocinio del Comune, la terza edizione del “Presepe vivente”, l’evento inizierà a partire dalle ore 17,00. In uno scenario incantato tra piccole casette e viuzze tortuose si potranno ammirare i pastori con le greggi, la sacra famiglia e gli artigiani, per far rivivere come per magia i vecchi mestieri ormai scomparsi (il fornaio, il casaro, l’oste ecc.). Durante la manifestazione si potranno de-gustare anche i prodotti tipici della tradizione enogastronomica roccellese.

La Parrocchia “Sacro Cuore di Gesù – S. Venera” di Trappitello (frazione di Taormina), guidata da Padre Tonino Tricomi, organizza la quattordicesima edizione del “Presepe Vivente”. Una tradizione ormai conso-lidata che ogni anno richiama decine di migliaia di visitatori. Parteciperanno all’evento circa 200 figuranti per rievocare la vita quotidiana di 2.000 anni fa, tra antichi mestieri, odori e sapori di un tempo. I visitatori si muoveranno all’interno di uno scenografico Villagio di Betlemme ricostruito nel giardino dell’antica Chiesa di S. Venera, tra ulivi secolari e alberi di agrumi. Queste sono le date 26, 27, 29, e 30 dicembre e 1, 2, 5, 6 e 7 gennaio dalle ore 18,00 alle 21,00, per l’inaugurazione del 26 e nelle ultime due repliche si inizierà alle 17,00.

Il 17 dicembre alle ore 17,35 a Francavilla di Sicilia ci sarà l’inaugurazione dell’evento “Le Vie dei Presepi” organizzato dalla Pro Loco diretta da Claudio Puglisi, in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria As-sunta e con il patrocinio del Comune. Si tratta di un concorso pubblico dove tutti i cittadini dei quartieri e le famiglie sono invitati a realizzare dei presepi artistici. Grazie alle adesioni sarà possibile vivere un momento di bellezza e di condivisione seguendo l’itinerario dei Presepi tra le vie della città, scoprire angoli suggestivi, e approfittare dell’ospitalità della comunità locale e delle famiglie che hanno aderito all’iniziativa, l’evento si concluderà il 7 gennaio.

La Locandina dei Presepi

La Locandina dei Presepi

  • Print
Computer Hope