AGOSTO 2019
Home Tags Posts tagged with "svezia"

svezia

0 1446

Giardini Naxos (Me)Il Gruppo folk Naxos ritorna in Svezia dove meno di un anno fa ha lasciato un vibrante ricordo della sua musica e della tradizione popolare siciliana. La novità sta nel fatto che in questa uscita ci sarà anche  la presenza della voce storica del Gruppo Naxos Giovanna D’Angi, che si ritaglierà un pausa dai suoi impegni artistici per riabbracciare il vecchio maestro Nino Buda e i suoi compagni di squadra. Attualmente la nota cantante giardinese che, ricordiamo, è stata ospite in una delle serate dell’ultimo festival di San Remo, assieme al brillante Gabriele Cirilli  è nel cast della commedia musicale “Famiglia Addams” che a Milano sta ottenendo un lusinghiero successo.

Il progetto “Insularità” lanciato lo scorso anno in tutta Europa con il “camper della cultura “ capeggiato dall’architetto Pelligra presidente della Slow Italy, e dalla prof. Maria Raneri, sponsorizzato dal Gruppo Folk Naxos dal Comune di Giardini e altri enti quale la Federazione delle Tradizioni Popolari, la IOV Italia, la fondazione Aurelio Rigoli di Palermo, l’Accademia delle Belle Arti di Catania sta dando i suoi frutti.

Il progetto mira a focalizzare le diverse tradizioni culturali al fine di trovare una visione comune, mettendo a confronto l’identità culturale e la memoria storica di due isole.

Infatti il Prof. Diego Rossi, console onorario presso la Contea dell’Isola di Gotland, che già in occasione della loro visita, aveva curato i contatti tra la Delegazione del Comune di Giardini e del Gruppo Folk di Naxos, le autorità e le massime cariche istituzionali svedesi, dalle parole è passato ai fatti che serviranno per mettere le basi di un futuro gemellaggio.

Nel mese di maggio oltre allo spettacolo del Gruppo folk Naxos inserito nel quadro di un evento dal nome “Festa dei fori” che avrà per tema la Sicilia, verranno proiettati dei film con tema siciliano, conferenze sulle piante del mediterraneo, la messa in scena de ”la Giara” di Pirandello in lingua svedese. Inoltre verrà ospitato, in toto, un rappresentante ufficiale del Turismo locale per una conferenza di 30/40 minuti in inglese. La richiesta è stata inoltrata all’ufficio turistico della Regione Sicilia. Inoltre verranno effettuati, per la prima volta nella storia dell’isola svedese, dei voli diretti Visby-Catania. Si comincerà a promuovere  i siti archeologici della Sicilia  rivolgendosi agli studenti che potranno visitare gli scavi di Naxos, il Teatro antico di Taormina, Catania. Siracusa. Agrigento ecc. Anche i giovani potranno vedere con i propri occhi  le bellezze paesaggistiche che anni addietro fecero innamorare i loro genitori.

Il Maestro Nino Buda ed il Gruppo Folk Naxos

Il Maestro Nino Buda ed il Gruppo Folk Naxos

Il Maestro Nino Buda e la cantante Giovanna D'Angi

Il Maestro Nino Buda e la cantante Giovanna D’Angi

0 1106
Il Sindaco Pancrazio Lo Turco ed il maestro Nino Buda

Il Sindaco Pancrazio Lo Turco ed il maestro Nino Buda

Forse è più di un mese  che il camper della cultura ha fatto ritorno alla base dalla quale era partito a fine aprile percorrendo ben 18 mila Km in 120 giorni e toccando 15 grandi città d’Europa.

  FINALITA’

La finalità della missione era quella di percorrere a ritroso il cammino effettuato dai Normanni  che nell’ XI secolo conquistarono la Sicilia partendo dalla penisola scandinava.

Ideatore dell’ambizioso progetto                                                                            

è stato architetto Sergio Pelligra componente del gruppo Naxos e presidente dell’Associazione Ecoculturale “Slowitaly”, capofila del progetto, che assieme alla cantante  giardinese prof. Maria Raneri  ha guidato l’operazione scientifica, su questo Camper attrezzato per ricerche multimediali.

 

INIZIATIVA

Il Gruppo di Naxos (partner operativo) ha sùbito aderito all’iniziativa dando il patrocinio assieme a quello del Comune di Giardini Naxos, della Federazione Tradizioni Popolari, l’Organizzazione internazionale IOV Italia, il Centro internazionale Etnostoria del Prof. Aurelio Rigoli di Palermo, l’Accademia delle Belle Arti di Catania, e la sponsorizzazione della “Siciliana Maceri” dell’ex chitarrista del Gruppo Naxos Benedetto D’Angelo. Pensate questo camper che si fermava nelle più grandi piazze d’Europa  con il logo del Comune di Giardini Naxos, e degli altri … e quante contravvenzioni abbiamo evitato, proibito sostare neanche per una foto (Berlino Porta di Branderburg). ( 3 minuti )

Parola a Sergio : “I primavera si terrà a Giardini Naxos un interessante convegno sulla ”insularirà” corredato da una mostra itinerante con foto sui lungomari normanni che partirà  dalla Sicilia per Ariano Irpino e poi in Svezia a Visby.”

Il progetto  prevedeva una sosta nel mar Baltico Quindi la scelta è caduta su quest’isola di fronte a Stoccolma che domina il mar Baltico. Gotland è una delle regioni della Svezia più ricche di storia, di arte e di tradizioni popolari. E’ un paradiso dove è rispettata la natura, il paesaggio, l’uomo. Non per niente si chiama GOTLAND terra di Dio

La capitale è Visby : è stata dichiarata nel 1995 Patrimonio dell’Umanità

Molti politici, scrittori e artisti  tra cui il regista Ingmar Bergman hanno scelto di farne la loro residenza abituale.  Esiste un laboratorio per la sperimentazione di energie alternative e di nuovi stili di vita, tanto da meritarsi il primo posto in Svezia come ”ekokommun” e l’appellativo di ”Isola del Domani”

   INVITO

Così grazie ad amici comuni che hanno creato un contattato con il Console onorario italiano in Svezia Prof. Diego Rossi che ha inviato al Comune di G. una lettera d’invito per me e per il sindaco Lo Turco a visitare l’isola di Gotland per gettare le basi al fine di sancire un gemellaggio tra Visby capitale dell’isola con Giardini Naxos e tra i loro rispettivi gruppi folklorici.

Nel corso della cerimonia il Cav. Nino Buda ha detto: Impedito all’ultimo momento per impegni, il sindaco Lo Turco mi ha delegato a rappresentare il Comune di Giardini Naxos dandomi due riproduzioni in oro di una moneta di NAXOS, che rappresenta Dioniso dio del vino, una per il Console e l’altra per Sindaco di Visby  (che è anche il Governatore dell’isola) (C’è da dire per valutare in che considerazione siamo stati presi) che la nostra visita è arrivata a ridosso del Ferragosto, quando tutto è fermo. Uffici chiusi visite sospese ecc. Eppure siamo stati ricevuti con grande interesse e simpatia, sia dal Console che si è dato da fare per promuovere gli incontri sia con la responsabile della Cultura Louise Hoffman e il giorno dopo, con il Governatore dell’Isola  sig.ra Meit Fohlin.

La responsabile del Governo isolano dopo aver sentito i nostri progetti si sono dichiarati disponibili al gemellaggio con Naxos per cui verranno intrapresi al più presto i dovuti contatti istituzionali.

Sia il console che il governatore hanno  gradito e accettato con piacere la moneta di Naxos e hanno ricambiato inviando una riproduzione della prima moneta di Gotland.”

Un regalo per il sindaco

Un regalo per il sindaco.0

 Il sindaco sfoglia il libro dell'Isola di Gotland

Il sindaco sfoglia il libro dell’Isola di Gotland

Un dono per il sindaco

Un dono per il sindaco

 

Foto di gruppo

Foto di gruppo

 

 

 

 

 

 

 

32

0 775

Apprezzata in Svezia la voce della Sicilia espressa con poesie e canti accompagnati con maestria da una musica superba ed essenziale al contempo.

Protagonisti della serata culturale curata dalla vice presidente della “Italiens Vanner Gotland”  Eva Levander, sono stati i musici del Gruppo di Naxos del Maestro Nino Buda invitati a Gotland dal Console onorario Prof. Diego Rossi in occasione della Settimana medievale quando l’isola rivive i fasti del suo passato.

Dopo la brillante presentazione del direttore Buda riguardante la nascita della Sicilia e dei Siciliani si sono alternati la cantante Maria Raneri con canti ora languidi ora brillanti della Sicilia antica, l’eclettico musicista Rosario Foti che ha anche arrangiato per chitarra alcuni brani lirici del catanese Bellini eseguiti con bravura dal soprano Yoko Kono e il giovane Edoardo Foti che si è esibito al piano. Apprezzati pure i suoni della terra siciliana: marranzano, chitarre, mandolini e tamburelli che riescono a trasmettere la vera anima del sud dell’Europa.  Ovazioni e consensi da parte di tutti gli astanti compreso il Console Rossi. L’applaudita performance  è stata un’ anticipazione di quello che la Sicilia potrà esprimere nella prossima primavera quando,  in occasione della futura edizione della “Primavera Siciliana”, il gruppo Naxos approderà sull’isola di Gotland con i colori dei costumi siciliani e il brio delle festose tarantelle.

Sul traghetto per la Svezia

Sul traghetto per la Svezia

Nino Buda e Maria Raneri

Nino Buda e Maria Raneri

0 904

Il lavoro del “camper della ricerca” partito da Giardini Naxos a fine aprile, per percorrere a ritroso  il cammino dei Normanni che nell’ XI secolo dalla penisola scandinava arrivarono in Sicilia,   sta dando i suoi frutti.                 Infatti a giorni il campernauti sbarcheranno a Visby il capoluogo dell’ isola di Gotland dove il Console onorario Prof. Diego Rossi ha invitato il Cav. Buda presidente del Gruppo Naxos e il sindaco di Giardini Naxos Prof. Nello Lo Turco per gettare le basi al fine di sancire un gemellaggio tra le città di Visby e Giardini Naxos e tra i loro rispettivi gruppi folklorici.

La Contea del Gotland è una delle regioni della Svezia più ricche di storia, di arte e di tradizioni popolari. La città di Visby è stata dichiarata nel 1995 Patrimonio dell’Umanità.   L’ambito progetto di ricerca di cui il Gruppo folk Naxos è partner operativo, è nato da un’idea dell’architetto Sergio Maria Pelligra presidente dell’Associazione Eco-culturale “Slowitaly”, coordinatore del Centro Studi e Ricerche internazionali dello storico Gruppo di Naxos diretto Padre del Folklore Cav. Antonino Buda, assieme alla prof. Maria Raneri per la parte antropologica.

Il progetto si prefigge  di studiare direttamente, senza intermediari, le tradizioni popolari europee visitando in 200 giorni 20 capitali d’Europa tra cui Brest, Le Havre (Francia), Rotterdam (Olanda), Lubecca (Germania),  Danzica (Polonia), Vilnius (Lituania), Riga (Lettonia), Tallinn (Estonia), Helsinki, Turku (Finlandia), Uppsala, Oslo (Norvegia) Stoccolma, Visby (Svezia) per un totale di circa 20.000 Km.

I camperisti con il Maestro Nino Buda

I camperisti con il Maestro Nino Buda

Una tappa del viaggio: Piazza Ruggero I°

Una tappa del viaggio: Piazza Ruggero I°

A Capo Nord

A Capo Nord

RIMANI IN CONTATTO