Home Rubriche Poesie e Paesaggi dell'Anima Si accendono i riflettori sulla 17^ edizione del Concorso letterario diaristico “Filippo...

Si accendono i riflettori sulla 17^ edizione del Concorso letterario diaristico “Filippo Maria Tripolone”

Giardini Naxos (Me). Si accendono i riflettori sulla diciassettesima edizione del Premio Filippo Maria Tripolone un concorso letterario-diaristico organizzato dall’associazione diaristica“Lanterna Bianca” presieduta da Nunzia De Cola fondatrice e presidente del sodalizio.  Una giuria sceglierà i lavori che risulteranno migliori sotto l’aspetto socio-umanitario. L’adesione al concorso e la presentazione dei lavori letterari scade il 15 maggio 2018.

La meritoria iniziativa dedicata al tema della “depressione” porta la firma di una “madre coraggio”, la signora Ada la quale dopo la morte del figlio Filippo vittima della patologia, ha fondato il sodalizio ponendosi l’obiettivo di aiutare chi è affetto da tali problemi. Filippo, nato a Messina il 28 dicembre 1962 a dieci anni si trasferisce a Milano con tutta la famiglia dove riesce ad adattarsi a fatica. Dopo il diploma di perito elettronico a causa di una forte forma di depressione, inizia il suo calvario tra ospedali e medici che si conclude il 23 gennaio 1995. Di lui rimangono i suoi diari e le sue poesie, testimonianza preziosa della sensibilità del suo animo, della profondità dei suoi sentimenti. Per raggiungere il suo obiettivo la signora Ada ha fondato “La Lanterna Bianca” associazione alla quale può rivolgersi chiunque viva il dramma di questa patologia ed un concorso finalizzato a valorizzare la parola come “momento di libera espressione di se” attraverso poesie e diari. La manifestazione, organizzata col “patrocinio morale” dei Comuni di Milano, Taormina, Giardini Naxos, Motta Camastra e Francavilla di Sicilia, per l’assegnazione dei premi si è avvale anche quest’anno di una giuria formata da cinque membri.

Il prestigioso premio anche quest’anno si prospetta ricco di sorprese e qualificati interventi che affronteranno il delicato tema della depressione nel corso della cerimonia delle premiazioni. Sono già tante le adesioni di persone che fino a questo momento hanno inviato i loro libri e i loro diari agli organizzatori. Comunque c’è ancora tempo per aderire al concorso poichè l’iscrizione scade il prossimo 15 maggio.  “Leggere i libri ed i diari che riceviamo è sempre un momento di arricchimento personale“ spiega Nunzia De Cola “la loro lettura  è motivo di riflessione su quanta tristezza si nasconde dietro un sorriso. Spesso, non ciò che vediamo disegnato sul volto di una persona corrisponde a ciò che il cuore custodisce. Abbiamo letto diari colmi di disperazione, di affetti rubati, dalle avversità della vita, di speranza e sogni interrotti prima di iniziare. Il diario è un importante mezzo terapeutico perché sancisce un rapporto particolare con il proprio Io. La nostra associazione dal 1995 rinnova annualmente la memoria legata alla perdita prematura di Filippo Tripolone, figlio primogenito della mia famiglia. Le speranze, i sogni i progetti, la voglia di vivere di Filippo e l’amore  profuso verso la sua tenera figlioletta furono costanti quotidiane della sua e della nostra vita, fino a quando un male oscuro implacabile chiamato depressione non pose fine a questa avventura che è la vita. Lo scopo del concorso diaristico fin dal suo avvio ha due obiettivi: tenere viva la memoria di Filippo, attraverso uno dei suoi hobby preferiti, la scrittura, l’altro a sensibilizzare l’opinione pubblica su una delle malattie  più diffuse che, purtroppo, invalida e annienta mentalmente e fisicamente chi ne è vittima lasciando le famiglie nello sconforto e nella solitudine”.

            ROSARIO MESSINA

Filippo Maria Tripolone e Nunzia De Cola

Filippo Maria Tripolone e Nunzia De Cola

 

REGOLAMENTO DEL CONCORSO  EDIZIONE  2018

 

Sez. unica, opere inedite ed edite. La partecipazione è gratuita, i lavori devono essere personali e non vi sono limiti di battute. Per gli studenti minorenni i lavori vanno presentati individualmente ed e’ obbligatoria la firma del genitore, solo i lavori delle scuole materne si possono presentare di gruppo con la firma dell’insegnante. I diari dovranno pervenire, sotto forma cartacea, in duplice copia e inviate a “LA LANTERNA BIANCA” SS.185 – via Lanterna Bianca – 98030 Motta Camastra (ME). Le prime 6 opere inedite vincitrici, saranno pubblicate sul web (previo accettazione del regolamento sottostante) e dovranno poi pervenire per email, previo nostro avviso telefonico, (conservare i file).

Premi:

Il primo premio  per il miglior DIARIO consiste in una scultura in bronzo dono dell’artista Prof. Ottaviano Ermes di Urbino, una pergamena e relativa motivazione.

Il secondo  e terzo premio consistono in  targhe, pergamene e motivazioni. Gli altri premi consistono in targhe e pergamene. La Giuria sarà composta da quattro esperti e il giudizio è insindacabile. La cerimonia  di  premiazione è prevista per il mese di Agosto 2018, in una località in provincia di ME, data e luogo verranno comunicati sul nostro sito entro Giugno 2018. Il materiale non sarà restituito. I vincitori saranno avvertiti telefonicamente ed i loro nomi pubblicati sui nostri siti. Con la partecipazione al concorso gli autori si assumono le responsabilità per eventuali illeciti (violazione di copyright ecc…) liberando gli organizzatori che agiscono in buona fede. Ai sensi del D.Lgs. 196/2003. L’organizzazione dichiara che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione del premio; con l’invio dei materiali letterari partecipanti al concorso l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali. Per informazioni e’ preferibile il contatto telefonico.

  • Print
Computer Hope