LUGLIO 2020
Home Tags Posts tagged with "roma"

roma

0 509
Nadia Terranova

Nadia Terranova

Giardini Naxos (Me). Sono riprese le attività sociali della sezione di Giardini Naxos della Fidapa.   Dopo il lock down dovuto all’emergenza coronavirus che ha costretto le fidapine a qualche mese di  inattività forzata, sabato 11 luglio, in un noto ristorante giardinese, è stato organizzato un evento culturale  riguardante la presentazione del nuovo libro della scrittrice messinese Nadia Terranova, finalista del Premio Strega 2019, intitolato Come una storia d’amore” (ediz. Perrone della collana Hinc). Alla presentazione del libro oltre alle fidapine della sezione locale sono intervenute anche  Daniela Diamante e Ada Puliatti già presidenti del sodalizio. Presenti anche varie personalità del mondo della cultura messinese e catanese tra questi l’artista Livia Terranova, la fotoreporter Vera Terranova, l’avv. Daniela Tomarchio, il presidente dell’associazione “Vulcano” Salvatore Bittighesu assieme alla vicepresidente Grazia Maccarone ed al preside Francesco Bottari referente per la cultura dell’associazione, il preside Mario Rapisarda, la presidente dell’associazione Scientifico Culturale “Mea Lux” Angela Lombardo, la dott.ssa Agata Polonia coordinatrice dell’assemblea territoriale di Cittadinanza Attiva di Taormina-Giardini-Naxos di recente nominata Cavaliere OMRI Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Ad introdurre l’evento è stata la presidente della Fidapa di Giardini Naxos per il biennio 2019-2021 Angela Giuttari la quale, prima di iniziare la serata ha chiesto ai presenti un minuto di raccoglimento per ricordare i morti del coronavirus. Terminato il minuto di silenzio, la presidente Giuttari ha continuato il suo intervento introduttivo specificando che: “Stiamo attraversando un momento particolare dovuto all’emergenza coronavirus, per la quale abbiamo dovuto sospendere tutte le attività, questa è la prima alla quale ne seguirà un’altra il 6 di agosto.” La Giuttari ha poi concluso il suo intervento introducendo la scrittrice e, la referente della commissione cultura della Fidapa la prof.ssa Grazia Intersimone. Quest’ultima, nel prendere la parola, dopo aver ricordato il difficile momento che il mondo sta attraversando per il Cov-19 e, in particolare il nostro Paese, ha specificato che la Fidapa ha voluto ricominciare con un evento culturale, la presentazione di un libro che parla di “storie di donne” in sintonia con quella che è l’anima del sodalizio. Nel presentare l’autrice ed il libro la Intersimone ha tracciato con dei flash i sentimenti umani che caratterizzano le storie dei personaggi protagonisti dei brevi racconti della Terranova. Il rimpianto, il dolore, il lutto sono alcuni dei sentimenti che “assediano” i vari protagonisti. Ha quindi esaltato la capacità della scrittrice di descrivere storie nelle quali ognuno di noi  può identificarsi perché le ha vissute. La stessa relatrice, affascinata dalla lettura del testo ha sottolineato come sia entrata in empatia con i personaggi. Al termine dell’intervento della referente della cultura ha preso la parola l’autrice del libro la quale dopo aver spiegato come è nata l’idea di raccontare   storie di naturale quotidianità, si è soffermata su alcune parti del testo specificando come queste fossero state ispirate dai luoghi dove la scrittrice ha vissuto o che ha avuto modo di conoscere come il quartiere ebraico a Roma. Al termine del suo intervento ha risposto alle domande del pubblico.

Le protagoniste dei racconti del libro della Terranova sono tutte donne di età diversa. Quello che le accomuna è il vivere nella periferia di Roma la città dove vive da anni la scrittrice, una Roma che non è la loro città d’origine, ma in cui sono approdate a un certo punto della loro vita. Vediamo alcune di queste storie. Ad esempio, il primo racconto, “Via della Devozione” descrive una coppia di anziani coniugi e della loro quotidianità che ad un certo punto, decide di pagare il funerale di un transessuale della cui morte nessuno si cura. Nel racconto “Due sorelle” si parla di Porta Maggiore che, per due ragazze, rappresenta una boccata d’aria per evitare di assistere ai litigi dei loro genitori. “La lavanderia sbagliata” invece, descrive due caratteri opposti, quello della tintora esotica sempre sorridente e quello della proprietaria, italiana, meno popolare dell’altra. “L’ora di libertà” mette in scena un brindisi solitario di una giovane in un bar prima di un capodanno.  “Freezing” invece è il ritratto di una donna afflitta dalla morte di una sconosciuta. Nella “Felicità sconosciuta” una donna viene idealizzata dalla protagonista la quale, seguendola su facebook, pur non sapendo nulla di lei prova invidia ed ossessione per un mondo che non le appartiene.

A conti fatti possiamo concludere che si tratta di un libro emotivamente coinvolgente che parla di storie comuni e soprattutto di eventi che appartengono al nostro quotidiano dove ognuno di noi si può ritrovare. Per questo il libro si legge tutto d’un fiato anche perché è misurato nella stesura e, alquanto gradevole nella lettura.

Al termine della serata la presidente della Fidapa  Angela Giuttari ha consegnato a Nadia Terranova un omaggio floreale.

 

                        ROSARIO MESSINA

 

BIOGRAFIA di Nadia Terranova

Nadia Terranova è nata a Messina nel 1978 e vive a Roma. Ha scritto per Einaudi i romanzi Gli anni al contrario (2015, vincitore di numerosi premi tra cui il Bagutta Opera Prima e del Bridge Book Award) oe Addio fantasmi (2018, finalista al Premio Strega e vincitore dei premi Alassio Centolibri, Subiaco Città del libro, Premio Mario La Cava e il premio Nino Martoglio). È autrice di numerosi libri per ragazzi, tra cui Bruno il bambino che imparò a volare (Orecchio Acerbo 2012), Casca il mondo (Mondadori 2016) e Omero è stato qui (Bompiani 2019, selezionato nella dozzina del Premio Strega Ragazzi), e un saggio sulla letteratura per ragazzi, Un’idea di infanzia (ItaloSvevo 2019). E’ tradotta in Europa e negli Stati Uniti e collabora con diverse testate come  “La Repubblica” e “il Foglio”.

Nadia Terranova scrive una dedica nel suo libro

Nadia Terranova scrive una dedica

La locandina dell'evento

La locandina dell’evento

La foto di gruppo con le fidapine

La foto di gruppo con le fidapine

La presidente della Fidapa di Giardini Naxos Angela Giuttari

La presidente della Fidapa di Giardini Naxos Angela Giuttari

Il momento di raccoglimento per le vittime del coronavirus

Il momento di raccoglimento per le vittime del coronavirus

Nadia Terranova con Angela Giuttari

Nadia Terranova con Angela Giuttari

Nadia Terranova con Daniela Diamante

Nadia Terranova con Daniela Diamante

Nadia Terranova con la prof.ssa Grazia Intersimone

Nadia Terranova con la prof.ssa Grazia Intersimone

Nadia Terranova con una fidapina

Nadia Terranova con una fidapina

0 102

Magnifico Rettore Antonello Folco Biagini: Unitelma Sapienza si colloca tra i soggetti che contribuiscono ostegno dei giovani, in particolare di quelli meritevoli e in situazioni di disagio economico…..

Roma, 23 giugno 2020 – Il Consiglio di Amministrazione dell’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, considerata la situazione economica e sociale determinata dall’emergenza coronavirus – sottolineata ripetutamente dal Ministro dell’Università – ha istituito 1.000 borse di studio per l’iscrizione agevolata ai propri corsi dei maturati e diplomati nella prossima sessione 2020.

Ritengo che Unitelma Sapienza debba collocarsi tra i soggetti che vogliono contribuire – nell’ambito dei propri fini istituzionali, etici e sociali – al sostegno dei giovani, in particolare di quelli meritevoli e in situazioni di disagio economicoha affermato il Magnifico Rettoreprof. Antonello Folco Biagini.

Le borse di studio prevedono l’abbattimento della prima rata del primo anno di corso – pari a €650  - i diplomati che vorranno usufruire della borsa dovranno effettuare la registrazione e la domanda di immatricolazione sul sito unitelmasapienza.it 

Gli 8 corsi di laurea afferiscono a 5 aree – giuridica, economica, informatica, psicologica e archeologica – ognuna delle quali offre molteplici curriculum a scelta, puntando a formare i giovani di oggi nei professionisti del futuro.

 

Maggiori info qui: info@unitelmasapienza.it – 0683700046

Il Magnifico Rettore dell'Università Unitelma  La Sapienza di Roma

Il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza

 

0 206

Personalità che da lustro alla Città Metropolitana di Messina

Paolo Costanzo, classe ’64, recentemente promosso al grado di Brigadier Generale del Corpo di Commissariato dell’Esercito, da settembre 2019 è il Direttore della Direzione di Amministrazione dell’Esercito, organismo – con sede a Firenze – che sovrintende all’attività giuridico-amministrativa ed al controllo amministrativo di tutti gli organismi di Forza Armata, sia in sede ispettiva, sia in sede di revisione degli atti di gestione.

Laureato in Economia e Commercio, in Scienze Strategiche ed in Scienze Politiche, è consigliere giuridico di diritto internazionale umanitario e diritto delle operazioni militari. Ha vissuto nella città peloritana gli anni dell’adolescenza (il padre è un Sottufficiale in pensione della Guardia di Finanza) e si è diplomato presso l’Istituto tecnico commerciale A.M. Jaci di Messina. Ha frequentato il 165° Corso “Fierezza” dell’Accademia Militare di Modena dal 1983 al 1985 e la Scuola di Applicazione di Torino dal 1985 al 1987, al termine della quale è stato nominato Tenente del Corpo di Amministrazione dell’Esercito (ora riconfigurato in Corpo di Commissariato dell’Esercito). Nei primi anni della carriera, ha ricoperto numerosi incarichi nell’ambito della branca giuridico-amministrativa di appartenenza, tra i quali: Capo Gestione Trattamento Economico presso l’Ufficio Amministrazione Personali Militari Vari dell’Esercito, Capo Gestione del denaro presso la Brigata Granatieri di Sardegna, Capo Sezione Trattamento Economico e Nucleo Esteri presso il Centro Gestioni Speciali dell’Esercito. Da Ufficiale Superiore, ha successivamente ricoperto l’incarico di Capo Sezione Programmazione Logistica e Finanziaria e successivamente quello di Capo Servizio Amministrativo presso lo Stato Maggiore dell’Esercito, Vice Capo Ufficio Generale presso lo Stato Maggiore dell’Esercito-Ufficio Generale del Centro di Responsabilità Amministrativa “EI”. Ha anche ricoperto per due volte, nel grado di Colonnello, l’incarico di Direttore in s.v. del Centro Unico Stipendiale Esercito (ora Centro Nazionale Amministrativo Esercito). Il Gen. Paolo COSTANZO  ha frequentato il “NATO LEGAL COURSE” presso la NATO SCHOOL di SHAPE a Oberammergau (D) ed il “SUPPLY AND SERVICE MANAGEMENT OFFICER COURSE” presso il Quartermaster School di Fort Lee, in Virginia (USA), il 126° Corso di Stato Maggiore presso la Scuola di Guerra di Civitavecchia ed il 6° Corso ISSMI – Istituto Superiore di Stato Maggiore Interforze – presso il Centro Alti Studi Difesa a Roma. Ha conseguito molteplici master universitari di secondo livello ed è altresì autore della pubblicazione “La pensione agli eredi del personale militare” pubblicato sulla Rassegna dell’Esercito n. 6/1998.

Gen. Paolo Costanzo

Gen. Paolo Costanzo

E’ insignito della decorazione di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, della Medaglia “Mauriziana” al merito di dieci lustri di carriera militare, della Medaglia di bronzo al merito di lungo comando e della Croce d’Oro per anzianità di servizio.

Pur dividendosi tra il capoluogo toscano e la Capitale, dove ormai risiede da tempo con la famiglia, il Gen. COSTANZO non ha mai dimenticato Messina, la sua città d’origine, dove torna non appena gli impegni di lavoro glielo consentono.

0 220

Roma, 4 Settembre 2019 - Si è tenuta  a Roma il 4 settembre, nell’ambito delle attività della Conferenza delle Regioni, una riunione della Commissione Agenda Digitale sullo schema di Linee guida per la canditura dei data-center regionali al PSN, il Polo Strategico Nazionale.

Il Piano triennale 2017-19 realizzato da AgID e dal Team per la trasformazione digitale ha identificato il percorso che la pubblica ammministrazione deve effettuare in ordine alla razionalizzazione dei data center delle amministrazioni centrali e locali. I Poli Strategici Nazionali sono quindi destinati all’erogazione di servizi di Data Center alla Pubblica Amministrazione.

Nel corso dell’incontro, a cui ha partecipato il Vice Presidente ed Assessore all’Economia della Regione Siciliana, Gaetano Armao, il Direttore generale dell’AGID, Teresa Alvaro, insieme ai funzionari Adriana Agrimi e Giovanni Rendini hanno chiarito ai rappresentanti regionali intervenuti le normative AGID in merito alla realizzazione del PSN.

“La candidatura siciliana – ha dichiarato il Vice Presidente Armao – alla realizzazione del PSN è da inquadrarsi nel programma di consolidamento di un asset infrastrutturale che vede la Regione posizionarsi come fornitore di servizi digitali avanzati alla collettività. Un programma che mira a creare sviluppo nell’Isola anche attraverso la partecipazione al PSN, allo sviluppo del CERT ed il riconoscimento del Competence Center.”

Su quest’ultimo punto, il dott. Serafino Sorrenti, consulente per l’attuazione dell’Agenda Digitale della Regione Siciliana, ha messo in evidenza che la realizzazione del PSN legato al competence center e al CERT farebbe dell’Isola, anche vista la rilevanza della sua Agenda Digitale seconda in Europa per dimensione, un vero e proprio polo di eccellenza digitale.

L'incontro a Roma

L’incontro a Roma

 

0 685

Inaugurata presso il prestigioso Chiostro della Cisterna a Palazzo San Macuto della Camera dei Deputati a Roma la mostra “Italoamericani :  Ambasciatori di Italianità” del fotografo messinese Franco Maricchiolo.

Un corposo lavoro, esposto su 20 pannelli e roll-up, che vuol essere, come ha sottolineato l’autore, un “tributo all’Italianità”, non certamente un “inno all’emigrazione”.. Questo reportage nasce dalla grande e appassionata esperienza concretizzatasi nel corso di ben 27 viaggi effettuati dall’autore  negli Stati Uniti dal 1998 ad oggi. Imponenti le tappe del suo lavoro realizzato incontrando grandi personalità di origine italiana, che con il loro impegno, hanno dato tanto alla crescita sociale, culturale ed economica degli Stati Uniti d’America.

L’evento, ospitato dalla Camera dei Deputati è stato moderato in modo professionale e rispettoso del protocollo Istituzionale, dal Cavaliere della Repubblica avv. Silvana Paratore. 

A prendere la parola in apertura  l’On. Matilde Siracusano che ha sposato sin dall’inizio il progetto sull’italianità ed il senso di appartenenza al tricolore propostole da Maricchiolo, rendendosi promotrice dell’iniziativa. A seguire l’On. Fucsia Nissoli Fitzgerald che ha affermato che con la mostra Italo Americani,  attraverso i volti e le storie diverse di ognuno dei personaggi fotografati, che hanno dato lustro allo sviluppo culturale, economico e sociale degli States, l’autore apre uno spaccato sulla comunità Italiana in America conducendoci ad incontrare le vite di ognuno, conoscendone i successi ed insuccessi, i sacrifici e l’impegno, per raggiungere quel “Sogno Americano” che li rendeva orgogliosi, pur nel nuovo paese adottivo, della propria Patria d’origine.. Frizzante l’intervento del Cav. Josephine A. Maietta, Presidente dell’Associazione ItaliAmerica negli Usa, che ha sottolineato come Franco Maricchiolo non abbia mai dimenticato gli Italiani che vivono in America, e dedicando loro il suo reportage, è diventato in qualche modo anch’egli un grande “Ambasciatore d’Italianità”! Molto seguito ed apprezzato anche l’intervento dell’On. Andrea Ruggieri che ha esordito sostenendo come le immagini della mostra presentano le storie di persone che hanno inseguito  i loro sogni ed ambizioni realizzandoli in una terra lontana. I personaggi intervistati hanno dimostrato di avercela fatta col loro impegno, capacità, intuito in un grande paese come gli Stati Uniti, che offre opportunità a chiunque. Di origine americana l’On. Maria Grazia Calabria, intervenuta all’incontro, che ha affermato, essendo  nata a New York, come non si debba dimenticare da Italiani di cercare l’America ogni giorno qui nella nostra Terra. La necessità di non abbandonare i connazionali in cerca di occupazione è stato il monito dell’On. Urania Papatheu presente all’inaugurazione della mostra. Tra gli ospiti illustri anche l’ex Ambasciatore presso le Nazioni Unite Francesco Paolo Fulci, già Presidente della Ferrero Italia, che ha ricordato alla luce dei suoi 88 anni, come nella sua lunga carriera diplomatica ha anche conosciuto il fotografo Maricchiolo ancor giovanissimo, ed ha molto amabilmente ricordato vari aneddoti dei loro incontri a New York o a Washington, e complimentandosi per aver creduto sino in fondo nel proprio sogno. Franco Maricchiolo nel suo intervento ha raccontato per ognuna delle foto esposte nella splendida location di Palazzo S. Macuto, aneddoti,  indiscrezioni, notizie, curiosità e tanto altro. E ha dato inizio alla visita della mostra ringraziando, tra i presenti, alcune personalità da “red carpet”;  gli attori Luca Barbareschi e le attrici Maria Grazia Cucinotta, Edy Angelillo, Anna Safroncik, e lo scrittore Massimo Benenato, figlio dell’indimenticato attore siciliano Franco Franchi. La Mostra, per questa “anteprima Istituzionale” potrà essere visitata dai parlamentari fino a giovedì sera. Probabilmente verrà riproposta a Roma nel prossimo autunno, per essere conosciuta anche dalla cittadinanza.

Da sin. Nissoli Fitzgerald, Ruggieri, Cucinotta, Maricchiolo, Siracusano, Paratore, Papatheu

Da sin. Nissoli Fitzgerald, Ruggieri, Cucinotta, Maricchiolo, Siracusano, Paratore, Papatheu

0 461

ROMA - Si è svolta a Roma nel pomeriggio di sabato 27 aprile la seconda edizione delle “Conversazioni sul Cinema” organizzate dal Centro Studi Cinematografici, dedicate quest’anno al tema “Dire i luoghi col Cinema – Dialoghi e visioni sul placetelling”.

Coordinate da Massimo Causo, le Conversazioni hanno proposto una riflessione a più voci sulla relazione tra il Cinema e i luoghi in cui i film sono realizzati (prodotti, girati, ambientati). Un rapporto da sempre proficuo e problematico, portatore di valore aggiunto (non solo economico) al territorio e recettore di valori culturali, sociali, ambientali. Lo sviluppo delle Film Commission territoriali ha determinato una diffusione delle pratiche produttive in territori prima solo occasionalmente praticati dal cinema e oggi si discute ormai attorno al concetto di “placetelling” inteso come narrazione cinematografica che si colloca nei luoghi ed è capace produrre senso in essi.

Partendo da queste considerazioni e senza dimenticare che sul rapporto storico e culturale tra territori e cinema il Centro Studi Cinematografici è stato tra i primi a soffermarsi grazie alle ricerche di figure come Sebastiano Gesù e Elio Girlanda, le “Conversazoni sul Cinema” 2019 si sono aperte con Emiliano Dante, filmmaker aquilano autore di una trilogia sulla vita post-sisma all’Aquila, che ha conversato con Silvio Grasselli sulla possibilità di filmare l’identità dei luoghi e delle persone tra le macerie di una terra scossa dal sisma e dalle vicende della ricostruzione. Alla proiezione di  Habitat – Note personali (che insieme a Into the Blue e Appennino costituisce la trilogia dell’autore) è seguita una conversazione in cui Dante e Grasselli hanno parlato del cinema dell’autore e della possibilità di definire una biografia filmata dei luoghi e delle persone che in essi vivono.

La seconda conversazione ha visto protagonista Giancarlo Zappoli, che oltre ad essere il Presidente del Centro Studi Cinematografici è direttore di MyMovies e insegna Cinema e Architettura: a lui è stata affidata una riflessione sull’immagine di Milano negli anni ’80 attraverso un parallelo tra il celebre film di Ermanno Olmi Milano ’83 e l’immagine quasi distopica della città che emergeva dal film coevo di Maurizio Nichetti Domani si balla, di recente edito in DVD dal Centro Studi Cinematografici con la label Shockproof.

Infine le Conversazioni sul Cinema 2019 hanno dedicato un omaggio alla figura di Sebastiano Gesù, il noto storico e critico del cinema siciliano recentemente scomparso, da sempre vicino al Centro Studi Cinematografici e tra i primi ad  aver riflettuto concretamente in Italia sul rapporto tra l’identità di una terra come la Sicilia e la sua definizione attraverso il cinema. Vero e proprio cultore e custode della memoria cinematografica siciliana, Sebastiano Gesù è stato un  punto di riferimento per gli autori siciliani, una figura con cui confrontarsi attivamente. A raccontarne e ricordarne la figura sono stati, nel corso delle Conversazioni, il regista e scrittore Nello Correale, amico di Sebastiano Gesù col quale nel 2000 ha ideato a Marzamemi il Festival Internazionale del Cinema di Frontiera, Rosa Parisi, moglie di Sebastiano Gesù ora attiva nell’istituzione di un Fondo in cui raccogliere l’ingente e importante archivio dello studioso, e il Presidente del Centro Studi Cinematografici della Sicilia Ignazio Vasta. Nell’occasione è stato anche presentato l’ultimo libro scritto da Sebastiano Gesù, “La Magnifica Visione – Il paesaggio siciliano nel Cinema”, edito da 40due Edizioni col contributo del Centro Studi Cinematografici, che ripercorre il rapporto tra Sicilia e Cinema attraverso la storia di un’arte capace di inventare “un nuovo spazio-scenario, un concerto di vicende e paesaggi, mai creato prima né dalla pittura né dalle altre forme artistiche”. In queste pagine, introdotte da Ignazio Vasta, Elena Russo e Sebastiano Pennisi, emerge tutta la sapienza dell’analisi e la ricchezza iconografica della narrazione portata avanti nel corso della sua vita da Sebastiano Gesù, andando dalle origini del cinema italiano sino ad autori come Visconti, Germi, Rosi, Pasolini, i fratelli Taviani, Tornatore e Scimeca.

Il prof. Ignazio Vasta

Il prof. Ignazio Vasta

Sebastiano Gesù

Sebastiano Gesù

0 557
Cinecittà

Cinecittà

Roma. Sabato 23 Marzo a Cinecittà presso il Teatro Sala Fellini, si è svolto con grande successo e tantissime emozioni in Sala la quarta edizione del “Premio Internazionale Angeli di luce nell’arte 2019”, Flower Terry Production. La nota e carismatica conduttrice da anni sostiene con impegno, questo importante ambito progetto di rilievo , con “Angeli e grandi Maestri Internazionali” al suo fianco settoriali selezionati per ogni categoria che fa parte delprogetto: Arte , Cultura, Cinema, Teatro, Danza, Spettacolo, Radio e Tv.

L’evento è gemellato con varie Nazioni  e, con addetti incaricati per la moda, per la letteratura, pittura & scultura. E’ un premio rivolto sia hai giovani che a i meno giovani che si vogliano contraddistinguere e mettere in risalto con le loro opere o attività o capacità che anche per questa edizione si sono riuniti  e iscritti al Premio per presentare le loro opere. All’evento è stata dedicata una intera giornata all’insegna dell’arte, una serata di gala , registrazioni TV e le premiazioni delle varie categorie iscritte, il tutto con la presenza in sala anche di grandi illustri ospiti d’onore . Un evento brillante e ben riuscito tanto da Illuminare così col tutti il loro splendore di veri Angeli , anche i cieli Roma di Cinecittà, e con onoranza aggiunta nella serata davvero emozionale  anche grazie  al momento in sala dedicato al ricordo del grande regista Federico Fellini.

Per aprire la serata l’artista Flower Terry ha voluto iniziare con la splendida danza rappresentativa di un Angelo di Luce , per emozionare e dare una buona partenza luminosa e toccante, ben riuscita , interpretato da una delle concorrenti in gara Alessandra Crotti , ed ha voluto al suo fianco in questa nuova edizione 2019 svoltasi nella Sala Fellini di Cinecittà,  la vincitrice della scorsa edizione del Premio Internazionale Angeli di Luce nell’Arte 2018, Miss e Attrice Cristina Cattoni. Per le citazioni di apertura, con loro anche l’Attore Alessandro Cica.

Il premio realizzato anche quest’anno in collaborazione con il “Polo cinematografico Universal” ha avuto ospiti di assoluto rilievo. Ricordiamone alcuni:

Il Produttore Cinematografico Internazionale Giuliano Simonetti

Il grande Roberto Mannoni, amico e strettissimo collaboratore del grande maestro Federico Fellini che oggi cura con grande amore e passione il museo a lui dedicato con tantissimi documenti e strumenti lasciati direttamente dal Maestro. e che ha ricordato alcuni aspetti ed aneddoti importanti .

Il regista produttore Angelo Jacono, noto per aver collaborato non solo con Federico Fellini, ma anche con Roberto Rossellini e Dario Argento, grande esperto dell’industria cinematografica.

Il noto Attore e personaggio televisivo Andrea Roncato, che ha recitato una toccante poesia sul tema Angeli, emozionando tutto il pubblico presente in sala .

L’Attore regista, sceneggiatore e scrittore Massimiliano Buzzanca , figlio d’arte di Lando, che ha saputo con grande maestria deliziare il pubblico di alcuni passaggi del suo Libro dal titolo emblematico “ Che cinema è la vita “

L’illustre , Simona Tartaglia, compagna di vita del grande regista Giorgio Capitani , insieme alla nota astrologa dei Vip Gioia Oddi , con la quale conducono da tempo la nota rubrica che unisce l’astrologia allo spettacolo intitolata “Cinema di Stelle”

In Sala il pubblico ha potuto ammirare anche le splendide Opere dal vivo del grande Maestro Pittore Internazionale Spagnolo Ramòn Soberòn Gomez Palacio , che quest’anno ha creato il Logo Ufficiale del Premio Internazionale Angeli di Luce nell’Arte .

Hanno fatto da cornice anche in questa manifestazione anche quattro bellissime sfilate di moda, dalla prima uscita con miss intimo, con Riccardo Modesti e le sue splendide miss , che hanno sfilato con grandi ali colorate e la splendida collezione occhiali alta moda di Illusion Eyes con presente in sala Domenico Porcaro

La serata  è proseguita con la suggestiva sfilata  collezione di abiti in stile anni 20 e 30 portate da Miro Faschion di Angela Cannata di Brescia e sfilata primavera estate dalla sua collezione del maestro stilista Gianfranco Venturi, che ha vestito tutte le Concorrenti Iscritte in Gara, per concorrere al Premio attraverso le sfilate valutate anche dalla giuria in sala. Alcune modelle sono state inserite dallo stesso maestro fuori gara, per il piacere di unirsi alla sfilata e vestire la sua collezione.

Gli Abiti da sogno della sfilata arrivati per l’occasione da diverse Nazioni sono stati magistralmente indossati con cura da splendide modelle e concorrenti in gara , tutte guidate e curate da Atelier Quince Anera Vargas Events di Genova con Jose Roberto Vargas Gonzalez (Milagro Ecuador)

Tra le straordinarie figure in gara anche la spettacolare esibizione di “Tango Argentino” perfettamente eseguito da due brillanti artisti Monia Niero & Negro Daniele

Tutte le Modelle sono uscite in scena con bellissime acconciature e grandi protagoniste sul palco, giovani e meno giovani che hanno sfilato, acconciature adattate con professionalità , create dal Gruppo Pieghe Perfette CNA Parma, a seconda dell’abito indossato, ed unite al loro gruppo anche Make Up di Artisti Elisabetta B. & aiuto Sartoria Boutique di Loredana Cosoli e loro due modelli preparati sul tema della “ La Dolce Vita di Fellini “

Per rendere omaggio coi loro prodotti e cure per le acconciature delle modelle e degli ospiti d’onore, Partneschip sostenitore Ufficiale nell’Evento è stato anche il Gruppo Pieghe Perfette con CNA di Parma, a supporto loro anche per pulman degli angeli parrucchieri coi i Loro prodotti l’’Azienda DHA JURVEDHA ( Natural Philosophy ). Hanno realizzato bellissime acconciature con i loro prodotti rivolti alla cura e alla bellezza delle persone. Presente in sala per la stessa azienda anche l’Illustre sig. Carlo Dotti dell’’Azienda DHA JURVEDHA .

Hanno fatto anche da cornice e alimentato la sala di positività e allegria : i brani cantati dal noto duo Internazionale spagnolo “Cara A Cara” Sergio & Paco e il mitico attore Luis Fernandez de Eribe, spagnolo anch’esso unito da anni nell’Evento che ha portato con sé altri artisti  internazionali, tra questi,   Eva & Monika “INUSUAL”,  la Stilista di t-shirt Denia Evitas Guay “Luce & Pensiero sui tessili” ed Arantza arrivata da Cordoba, per “Flamenco e le danze di Siviglia.

Partneschip da anni ufficializzato era presente in sala anche l’Artista Franco & Mèlanie Recchia Art. F, che si sono prestati anche ques’anno , e collaborato per mesi per la realizzazione dei Premi dell’Angelo rappresentativo e immagine del Logo Ufficiale, presentato in questa 4 ° Edizione del Premio Internazionale Angeli di Luce nell’Arte.

Non sono mancate anche le grandi emozioni rivolte all’arte e artisti con le loro splendide rappresentazioni Teatrali in questa edizione presentata da Geltrude Borgarelli.

Tante le opere ed i quadri in gara in prima visione in sala , con bravissimi illustri artisti intervenuti per l’occasione da tutte le Regioni, tra loro anche una splendida rappresentazione i tecnica di composizione pittorica in Mosaico di Iuliana Savin, e tra loro anche l’artista di alta sensibilità e creatività che dipinge sui sassi Cincia Corti, che ha omaggiato con alcune  sue opere: il museo “Maestro Federico Fellini”, una l’ha donata all’Attore Andrea Roncato ed un altra anche all artista Flower Terry.

Nella corso della serata un intermezzo musicale del cantautore Serangeli Sandro, che ha deliziato il pubblico con  un suo brano in gara .  La serata è proseguita con tanti altri artisti provenienti da tutto il Mondo che sono intervenuti per proporre le loro attività  nell’ Arte e nell’abbigliamento.

Ospite in sala anche la splendida Elisabetta Viaggi Miss Modella X Miss Italia 85  e l’illustre giornalista ospite in sala Ettore Lembo

L’Evento è stato magistralmente curato in diretta live dallo Staff di Radio RGS per le comunicazioni con il direttore Francesco Pellovini, Isabetta Esposito & Consuelo Moroni che hanno intervistato per l’intera giornata i diversi protagonisti e ospiti intervenuti

In sala per la produzione, anche Web Tv Studios

Per la Produzione anche “ One Tv “- con Achille Picozzi e Salvatore Scotto Gruppo Starline Tv Comunicazioni

Spett.Le Stefano Berti tecnico in sala , con Carramusa Grup Servis Leader nel Settore Grandi Eventi Vasanello Viterbo

E addetti Ufficializzati per la Produzione che si sono impegnati per prestare accoglienza e in sala & premiazioni

Spett.le Artista Cristofer Gabriel Bonini & Ayda Socol l’Artista Franco & Mèlanie Recchia Art. F, Daniela Piacentini,

e per realizzazione quali Partneschip ufficializzati stampe e Pass -Tecnologia e comunicazione ditta “SERVIZIEVOLE” grafica e stampa di Parma

In questa 4° Edizione sono stati realizzati ben 77 premi e lo citiamo con grande orgoglio e per le diversificate categorie, decretati prima e selezionati con giurie esterne e giuria interne .

Con omaggio riservato di grande valore Bijoux da Spett.Le Spett.Le Gilda Mazza di Genova, Partneschip ufficializzata in questa edizione per omaggiare vincitrici e Ospiti in sala .

Tutti riuniti anche in ogni edizione, da Flower Terry production con grande impegno per la ricerca e possibili aperture di scambio settoriale con addetti s competenti per le diverse categorie e in gemellaggio con altre Nazioni .

Flower Terry con Elisabetta Viaggi e Andrea Roncato

Flower Terry con Elisabetta Viaggi e Andrea Roncato

I vincitori nelle varie categorie presentate e iscritte ufficialmente , di questa 4° Edizione del Premio Internazionale Angeli di Luce nell ‘Arte

Miss Intimo con Riccardo Modesti

1° Classificata Amira Infantino

2° Classificata Valentina Marocchi

3 ° Classificata Valeria Monfeli

Sfilata Anni 20 con concorrenti di Angela Cannata

1 ° Classificata Marina Zorsi

2° Classificata Alessandra Crotti

3 ° Classificata Cinzia Carreri

Sfilata col Maestro Gianfranco Venturi

1 ° Classificata Cristina Corsini

2° Classificata Alice Zanaglio

3° Classificata Marina Zorsi

Sfilata abiti da sogno con Jose Roberto Vergas

1° Classificata Nicole Acosta

2 ° Classificata Giulia Bachini

3 ° Classificata Alice Fanton

Arte e Pittura inviate da RGS

1° Posto Tina Costantina Bux

2° Posto Arcangelelli Giuliana

3° Posto Giordano Paola

Teatro e Spettacolo

1° Classificata Geltrude Borgarelli

2° Riconoscimento Attore Alessandro Cica

Premio Letterario Autore & Scrittore

1° Classificata Anna Rita Santoro “Libro di Aldo Moro”

Categoria Cantautori

1 ° Classificato Serangeli Sandro

Categoria Tecniche di composizione artistiche e pittoriche con (Mosaico)

1° Classificato Iulia Savin

Categoria Tecniche di composizione artistiche e Creatività

1° Classificata Cinzia Corti

Riconoscimento Storia spettacolo Tv assegnato a Maddalena Ciotto

Premi Ufficiali Ospiti D’Onore e collaboratori

- Direttore di Produzione Cinematografica e Amico fraterno di Federico Fellini Roberto Mannoni. – Attore, Personaggio televisivo, Regista e Sceneggiatore Andrea Roncato. – Attore, Regista, Scrittore Massimiliano Buzzanca. – Pittore Maestro Ramón Soberón Gómez-Palacio. – Attore Luis Fernández de Eribe. – Duo musicale Internazionale “CARA A CARA” Sergio & Paco. – Shirt Denia Evitas Guay “Luce & Pensiero sui tessili”. Maestro Stilista Gianfranco Venturi. – Grafica e Stampa Parma “SERVIZIEVOLE”. – Maestro Produttore Internazionale Giuliano Simonetti. – Studi Cinecittà Sala Fellini. – Cinematografia e Tv Simona Tartaglia Capitani. – Rubrica Radiofonica “Cinema di Stelle” e Astrologa Gioia Odd. –Patneschip ufficiale con suoi doni omaggio Bijoux alle vincitrici Spett.Le Gilda Mazza Bijoux di Genova . – Attore e Presentatore Alessandro Cica. – Agente Spettacolo Tiziana Deodato. – Sindaco di Gallese. (VT) Danilo Piersanti. – Ex Presidente A.S. Roma Rosella Sensi. La Pittrice Elisabetta Bertulli – RGS Radio Green Stage. – Scultore e Pittore Roberto Joppolo. – Cinematografia e Regista Angelo Jacono. – Partner Ufficiale dell’Evento DHA JURVEDHA Natural Philosophy. – Patron Concorso “Miss Intimissima” Riccardo Modesti. La splendida Miss Elisabetta Viaggi

Premi assegnati Ufficiali per le varie Categorie

2 premi per: Esperti Make-up Gruppo Pieghe Perfette CNA Parma. 1 premio per: Esperti Hairstyle (và a PELUQUERIA INUSUAL della Spagna). 1 premio per: Esperti Make-up (Spagna).

Premi di riconoscimento porpora

Direttore Casting Cinema & TV Alberto Cucchini. . Jose Roberto Vargas Gonzalez ( Milagro Ecuador ). Organizzatrice Angela Cannata Eventi Mirò Fachion Vintage. Donne in rinascita – Donne in Rosa. Quince Anera Vargas Events. Domenico Porcaro di “ILLUSION EYES”. Carramusa Grup Servis. Giornalista Ettore Lembo. Si ringrazia per le riprese video nell’Evento Web TV Studios di Roma . Riconoscimento x Musicista Giulio Quarenghi. Cristofer Parrucchiere & Estetica Viterbo. Flamenco e Danze di Siviglia – Bambina Spagna Arantza.-Maddalena Ciotto – Fotografo Pagano Rosario

Premio riconoscimento di collaborazione tecnica “video & sonoro”

Ubaldo Marangio.

Berti Stefano

Altri 13 riconoscimenti per gli addetti lavori.

Grazie a Flower Terry con capacità e impegno riesce sempre, a mettere i risalto le varie categorie attorniandosi di valenti maestri settoriali per una giusta guida per ogni categoria, non sotto valutando mai il valore che ne detiene il sorreggere e unire allo spettacolo il forte impegno artistico culturale, e il piacere celestiale di esserci sempre e legandosi con venerabilità di riconoscersi sempre in qualità di Angeli.

Flower Terry ma Qual è la tracia e la formula che riunisce questi angeli di luce nell’arte?

“Credo che sia importate trasmettere valori nell’arte, e in ogni sua forma artistica, tra il vecchio e il nuovo senza mai dimenticarsi di chi ce l hà donata con grande rispetto , dandone luce positiva senza subire alcuna condizione di scarico, ma di unirci per trasferirla in vita infinita l’asciando ognuno di noi tracciato di vita e di valori e rispetto per sempre di tutti gli angeli nell’arte, sia nel cielo e che in terra. Onorata di aver dato luce anche in questa splendida fusione e gemellaggio artistico culturale internazionale da anni da mè sostenuto e creato col “Premio Internazionale Angeli di luce nell’Arte”. A presto pronti , con tanta luce insieme per riprendere forma e ritornare a volare insieme ad Angeli veri nell’arte e nella vita , ricchi di molteplici virtù ”

 Il duo Internazionale Cara & Cara

Il duo Internazionale Cara & Cara

0 409

MessinaConferenza stampa e presentazione del “Polo Didattico della Sicilia – Sede di Messina”, nella Sala Giunta del Comune di Messina alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, prof. Antonello Folco Biagini e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Messina Roberto Trimarchi. Il direttore del Polo Domenico Interdonato ha introdotto i lavori e presentato alla stampa il progetto Unitelma, che ha tre lustri di vita ma che fonda le sue radici nell’Università pubblica più grande d’Europa la Sapienza Università degli Studi di Roma, prestigioso brand  con oltre settecento anni di storia. L’Assessore alla Cultura Roberto Trimarchi, ha portato i saluti del Sindaco on. Cateno De Luca e ha dato il benvenuto al Magnifico Rettore dell’Università Unitelma Sapienza prof. Antonello Folco Biagini, ringraziandolo per aver scelto Messina e per l’importante nascita del nuovo Polo, che contribuirà a far lievitare dal punto di vista qualitativo l’offerta universitaria a Messina.  Il Rettore ha dichiarato: “Unitelma Sapienza è  una realtà solida che investe gli utili nella crescita e nella ricerca, offre competenza e una eccellente professionalità, che affonda le radici nello storico marchio Università Sapienza di Roma, in particolare la piattaforma E-Lerning ci permette di abbassare i costi di iscrizione senza ridurre la qualità dell’offerta. Noi offriamo Corsi di Laurea, Master e Corsi di Formazione. Inoltre abbiamo accolto con piacere la proposta formulata dal direttore Interdonato per trovare soluzioni, che agevolino l’iscrizione all’Università da parte dei disabili, Messina e l’Associazione “L’Aquilone”, sapranno sicuramente suggerire la giusta formula”. Daniel Pommier, Consigliere d’Amministrazione Unitelma, ha illustrato la variegata offerta dell’Ateneo romano, i Corsi di laurea, Master e i Corsi di Alta Formazione, con grande trasparenza e professionalità. Unitelma Sapienza nasce nel 2004, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo della società e della conoscenza, attraverso una formazione a distanza di eccellenza è una ricerca universitaria di qualità.  L’Assistente esecutivo del Rettore dott. Roberto Sciarrone, ha evidenziato l’offerta formativa di Unitelma che ha ben 8 Corsi di Laurea, 34 Master e 38 Corsi di Alta Formazione.  Unitelma vanta una tradizione negli studi giuridici ed economici di grande qualità, con particolare riguardo alle imprese e alla pubblica amministrazione.  I ringraziamenti e i saluti finali sono stati dati dal Presidente dell’Associazione l’Aquilone Rosario Lo Faro, il quale ha dichiarato: il “progetto” Unitelma per noi è un valore aggiunto, che giunge dopo quasi tre lustri di attività, lo porteremo avanti con impegno ospitandolo nei nostri nuovi locali“.

Dopo la presentazione ai media si è svolta la cerimonia dell’inaugurazione  della sede del Polo sita in via Santa Barbara, 12. Il nastro è stato tagliato dalla Magnifico Rettore assieme a Lally Famà, apprezzata editing di FiloDirettoNews, testata edita dall’Associazione L’Aquilone e alla presenza dell’Assessore allo Sport Pippo Scattareggia. La piattaforma E-Lerning di Unitelma Sapienza, dopo le recenti inaugurazioni dei Poli della Lombardia a Milano e della Liguria  a Genova, ha raggiunto la Città metropolitana di Messina, una crescita razionale e pianificata dello storico Brand universitario, che nei prossimi mesi toccherà altre importanti realtà italiane.

UNITELMA ME DA SIN SCIARRONE, POMMIER BIAGINI TRIMARCHI, LO FARO E INTERDONATO

UNITELMA ME DA SIN SCIARRONE, POMMIER BIAGINI TRIMARCHI, LO FARO E INTERDONATO

Unitelma Me

Unitelma Me

Unitelma Me

Unitelma Me

0 365

Catania, 3 aprile 2019- Sono state rese note oggi le nuove attività del Montecitorio Running Club. Presente anche la deputata catanese Maria Laura Paxia (M5S), che fa parte di questo organismo, il presidente onorario del Club on. Maurizio Lupi, il presidente della FIDAL dottor Alfio Giomi, il viceministro e membro del Club on. Edoardo Rixi, il direttore generale di ALIS e presidente del Club on. Marcello Di Caterina. Il Club ha come obiettivo quello di “unire” tutti i componenti intorno a una medesima passione, a prescindere dall’appartenenza politica, dall’età o dal grado di allenamento, nonché per supportare le attività e il lavoro della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Tra le prossime iniziative del Club, da segnalare la partecipazione all’ITALY RUN di New York: la five mile race che si corre ogni anno a Central Park il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica. La deputata siciliana, che è anche una triatleta, ha avuto modo di soffermarsi sul suo rapporto con lo sport, dichiarando: “Pratico diverse discipline e i valori dello sport mi hanno da sempre accompagnata nella mia crescita umana e personale. La maratona è la metafora della vita, perché rappresenta l’idea di impegnarsi duramente per raggiungere un obiettivo e tagliare un traguardo”.  La conferenza stampa odierna è stata anche l’occasione per la Paxia di parlare di un importante evento di triathlon che si svolge in Sicilia e di cui la deputata dice: “Mi piace qui ricordare il TrinacriaHalf Triathlon, evento che quest’anno arriva alla terza edizione e che si svolgerà il 5 maggio a Marina di Ragusa. Un momento di sport e condivisione che unisce atleti e amanti delle discipline del triathlon e che permette di ammirare le bellezze della nostra Sicilia”.

La presentazione con Lupi e la Paxia

La presentazione delle attività del Montecitorio Running Club con Lupi e la Paxia

La foto di gruppo con i relatori del Running Club

La foto di gruppo con i relatori del Running Club

0 581

Il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Roma Unitelma Sapienza, prof. Antonello Folco Biagini, ha siglato oggi l’accordo con il Presidente dell’Associazione L’Aquilone Onlus di Messina Rosario Lo Faro, per la nascita del Polo Didattico della Sicilia, Sede di Messina.

La firma della convenzione è avvenuta in Ateneo, alla presenza del Direttore Generale di Unitelma Sapienza Donato Squara e del Direttore del Polo Didattico della Sicilia, Sede di Messina Domenico Interdonato. Il momento solenne è stato sancito da una stretta di mano augurale e propiziatoria, per una sfida che si rinnova nel segno del futuro.

La piattaforma E-Lerning di Unitelma Sapienza, dopo la recente inaugurazione del Polo della Lombardia, Sede di Milano, ha raggiunto la Città metropolitana di Messina, una crescita razionale e pianificata dello storico Brand universitario, che nei prossimi mesi toccherà altre importanti realtà italiane. Unitelma Sapienza nasce nel 2004, con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo della società e della conoscenza, attraverso una formazione a distanza di eccellenza è una ricerca universitaria di qualità.

Unitelma Sapienza è il primo ateneo telematico collegato con una grande Università pubblica, Sapienza Università di Roma. L’offerta dei corsi di laurea, dei master e dei corsi di formazione è ricca e variegata. Unitelma Sapienza vanta una tradizione negli studi giuridici ed economici di grande qualità, con particolare riguardo alle imprese e alla pubblica amministrazione.

In questi giorni si ultimeranno le procedure tecniche per rendere operativo il Polo di Messina, che sarà inaugurato sabato 6 aprile 2019.

Unitelma da sin. Lo Faro e Biagini

Unitelma da sin. Lo Faro e Biagini

da sin. Squara, Lo Faro Biagini e Interdonato

da sin. Squara, Lo Faro Biagini e Interdonato

RIMANI IN CONTATTO