Home in evidenza Dal 15 al 20 Agosto il festival “Taormina Opera Stars” a...

Dal 15 al 20 Agosto il festival “Taormina Opera Stars” a cura del direttore artistico Enrico Stinchelli

0 921
Enrico Stinchelli

Enrico Stinchelli

Taormina -Si accendono i riflettori sul “Taormina Opera Stars”. Il festival, in programma dal 15 al 20 agosto al Teatro Antico, proporrà   “Un nuovo modo di concepire l’Opera, una scenografia mozzafiato che privilegia le voci ed esalta l’acustica del Teatro Antico!”, E’  queta l’idea del direttore artistico del “Taormina Opera Stars”, Enrico Stinchelli, che ha annunciato il progetto di porre sul palco della cavea, l’orchestra e liberare i posti in platea, tradizionalmente invasi dai leggii dei professori d’orchestra.

Tra gli appuntamenti in programma, il Nabucco il 16 agosto e, il 17 agosto “Italia inCanta” una  serata all’insegna della “musica tricolore”

Il Nabucco del “Taormina Opera Stars”, in programma il 16 agosto 2015, al Teatro Antico, avranno come protagonisti il baritono, Alberto Gazale, nel ruolo di Nabucco e la soprano, Rebeka Lokar, in quello di Abigaille. Il primo è oggi considerato uno dei maggiori artisti della sua generazione, baritono eclettico, dalla voce morbida e potente, nel corso della sua luminosa carriera ha interpretato oltre settanta ruoli da protagonista nei maggiori teatri del mondo. Il suo vastissimo repertorio pone particolare attenzione al periodo tardo ottocentesco. La seconda, invece, straordinaria, è stata selezionata attraverso le audizioni del festival, in programma dal 15 al 20 agosto, coordinato dal maestro Enrico Stinchelli. È, inoltre, una soprano drammatico di agilità ed altissima levatura. Il Nabucco firmato dal critico-regista vedrà, come è noto, la fusione tra tecnologia e tradizione in un tripudio di luci e immagini oniriche. L’Opera – su libretto di Temistocle Solera – decretò il successo di Giuseppe Verdi, debuttando il 9 marzo 1842 al Teatro alla Scala di Milano. Al centro del dramma, appunto, le figure di Nabucodonosor, re di Babilonia e di Abigaille, sua presunta figlia. Considerata l’opera più risorgimentale di Verdi, include il famosissimo coro del “Va pensiero“: il legame patriottico a “Nabucco”. Grande attesa, dunque, per questo momento del coro che si troverà sul palcoscenico del Teatro Antico davanti ad Etna e Mare. Un tripudio scenografico questo che non invecchia col tempo, così come musica e testo.
Ecco il cast completo:
Maestro concertatore e direttore: Eddy de Nadai
Regia e disegno luci: Enrico Stinchelli
Scene: La Bottega Fantastica; Nabucodonosor: Alberto Gazale; Abigaille: Rebeka Lokar; Ismaele: Alfio Marletta Valori; Fenena: Antonella Carpenito; Gran Sacerdote: Antonio Di Matteo; Zaccaria: Ernesto Morillo; Abdallo: Alessandro Cosentino; Anna: Angelica Meo; Orchestra e Coro: Taormina Opera Stars; Corpo di ballo: Danza Taormina; Assistente alla regia: Maria Grazia Bonelli; Coreografie: Alessandra Sgalambrino

Il baritono Alberto Gazzale

Il baritono Alberto Gazzale

 

 

 

 

 

 

 

 

Italia inCanta il 17 agosto:

Taormina – Il direttore d’orchestra, Angelo Taddeo, già nella “Perla” per le prove di “Italia inCanta”. La serata all’insegna della “musica tricolore” sarà presentata dal direttore artistico del “Taormina opera stars”, Enrico Stinchelli. È questo uno spettacolo in programma il 17 agosto al Teatro Antico che fa parte del festival che avrà ben sei appuntamenti, dal 15 al 20 agosto, tutti in scena nello splendido palcoscenico della cavea taorminese. Madrina della serata sarà la soprano, Olga Romanko. Ad accogliere i tanti appassionati è attesa l’Orchestra e Coro del “Taormina Opera Stars”, diretti oltre che da Taddeo anche da Silvia Casarin Rizzolo. Per quanto riguarda “Italia inCanta” si tratterà di un momento indimenticabile dove assoluta protagonista sarà la melodia italiana. Un autentico esclusivo, Galà, questo, dedicato interamente alle più belle canzoni e romanze del repertorio italiano. Gli appassionati ed i tanti ospiti della città del centauro potranno ascoltare, in uno scenario unico, le voci selezionate per il Taormina Opera Stars, in un vasto excursus vocale che partendo dalle immortali canzoni napoletane (“O sole mio”, “Core ‘ngrato”, “Dicitencello vuje”) includerà gli evergreen pop, arie e cori d’Opera, con la grande orchestra e le voci sul palco impegnati in una straordinaria girandola di suoni, emozioni e sentimenti, tutti italiani. Attesi, dunque, al Teatro Antico, quanti vorranno effettuare una sorta di full immersion nella canzone italiana. Rimangono confermate gli altri spettacoli del festival e precisamente: l’opera con tre capolavori di Giuseppe Verdi (Nabucco, Traviata, addirittura saranno proposte quattro interpreti per Violetta, ed Aida) realizzati con nuovi allestimenti all’insegna dell’innovazione a cura di Stinchelli, uno dei più noti e apprezzati registi, profondo conoscitore del Melodramma e dei suoi interpreti; due grandi concerti, con la Nona sinfonia di Beethoven ed una serata Classico\Rock di cui sarà protagonista il violoncellista Giovanni Sollima. Il progetto nasce dall’ Associazione “Aldebaran” di Taormina, diretta dal maestro, Maurizio Gullotta e dall’infaticabile, Antonio Lombardo.

 

 

  • Print
Computer Hope